La Svezia ai bambini: “Diventate trans, è bello!”

Sembra non esserci limite alla degenerazione in Svezia, dove l’emittente televisiva SVT presto lancerà un programma condotto dal transessuale che si fa chiamare col nome di “Super Peter”, a detta dei suoi autori “per aiutare i bambini a mettere in discussione i loro ruoli di genere”. In sostanza si tratta di distruggere l’identità maschile e femminile attraverso un potente e aggressivo lavaggio del cervello che si rivolge ai bambini proprio perché più deboli e, quindi, più manipolabili. Questa vera e propria opera di plagio di massa serve per impedire che essi crescano con una sessualità sana e normale, confondendo le loro deboli menti attraverso la promozione dell’effeminatezza e dell’omosessualità. Non è un caso che l’emittente SVT sia da tempo impegnata anche nella propaganda multietnica*. Ciò del resto non deve stupire poiché l’obiettivo dell’attuale oligarchia mondialista è distruggere l’identità della persona nel suo complesso, da quella sessuale a quella etnica.

Come ogni dittatura, infatti, anche l’attuale Dittatura Europea si sforza d’indottrinare i suoi sudditi sin dall’infanzia. Ma mentre le dittature novecentesche cercavano di annichilire il singolo nel meccanismo onnicomprensivo di uno stato militarizzato che, nonostante tutti i suoi difetti, alimentava nel giovane gli istinti virili e bellicosi, oggi la Dittatura Europea plasma i giovani con l’omosessualità e il transessualismo per farne dei degenerati, incapaci di lottare per la propria dignità, con l’attenzione costantemente fissa sui propri orifizi ed organi genitali.

Tale differenza è, del resto, facilmente spiegabile, dato che ci troviamo sotto un regime di occupazione straniera e i nostri oppressori internazionali nulla temono di più di un popolo composto da veri uomini, poiché i veri uomini reagiscono e combattono, mentre un branco di checche isteriche al massimo può urlare e lamentarsi, ma non ha la forza per opporsi a una dittatura di avvoltoi, di SS finanziarie del FMI, della UE, dei tecnocrati di Bruxelles. Da qui deriva la necessità di corrompere la gioventù, onde educare una colonia di deboli effeminati pacifisti, dediti solo al soddisfacimento dei propri istinti inferiori, che s’illudono di essere liberi solo perché possono decidere liberamente a quale vizio asservirsi. È l’uomo-bestia necessario al nuovo ordine mondiale: senza sesso, senza razza, senza identità e senza valori, una marionetta schiava del materialismo consumista ed edonista, in pratica il suddito ideale.

____________________
* La SVT è la stessa emittente che mandava in onda un disgustoso e volgare filmato di propaganda genocida anti-bianco, in cui si inneggiava alla mescolanza razziale:
https://www.youtube.com/watch?v=WHDGPaSGl6o


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *