In Toscana gli immigrati non pagano il ticket, i malati di tumore si

L’Ordine dei medici è venuto a conoscenza di una vergognosa discriminazione.

Con una lettera, il presidente dell’ordine, il dottor Biancalani, chiede pertanto all’Asl di Prato, come sia possibile che dal contributo per la digitalizzazione degli esami vengano esclusi gli stranieri temporaneamente residenti, realizzando così una sorta di «discriminazione al contrario». « Alcuni cittadini – scrive Biancalani all’assessore Mondanelli – si sono rivolti al nostro Ordine lamentandosi di ciò (considerando che anche i malati oncologici devono pagare questo contributo) segnalando anche che l’Asl 4 di Prato avrebbe aggiunto a coloro che sono esentati dal contributo di digitalizzazione anche gli stranieri temporaneamente presenti indipendentemente dal loro status o dal loro reddito. Ti prego di voler verificare quanto sopra esposto, poiché si tratterebbe comunque di un caso assai grave di “discriminazione al contrario”, in quanto i penalizzati sarebbero in questo specifico caso, ancora una volta, i residenti nella nostra Asl»

Dalla replica dell’Asl 4 si scopre che questa politica non è limitata a Prato, ma interessa tutta la regione, e individua nell’istituzione Regione Toscana – e in una sua legge – la decisione di esentare gli immigrati dal ticket. In realtà il dirigente Asl tenta una sorta di disgustosa difesa della Regione – non può essere altrimenti, visto che dai politici Pd della regione è stato nominato – nella quale asserisce che questa esenzione non esiste, ma è valida solo se l’immigrato “autocertifica” di non avere soldi. Leggiamo:

Immediata la replica:”L’Asl 4 non ha assunto autonomamente l’iniziativa di aggiungere a coloro che sono esentati dal contributo di digitalizzazione anche gli stranieri temporaneamente presenti. Infatti l’acquisizione dello status di Stp non esclude il pagamento del ticket e del contributo di digitalizzazione. Secondo le disposizioni della Regione Toscana, lo straniero temporaneamente presente con reddito è soggetto al pagamento della compartecipazione alla spesa sanitaria e al contributo di digitalizzazione. Solo nel caso in cui lo straniero temporaneamente presente autocertifichi di essere privo di risorse economiche non è soggetto al pagamento del ticket e del contributo di digitalizzazione».[nbnote ]http://iltirreno.gelocal.it/prato/cronaca/2013/02/15/news/stranieri-esentati-dal-ticket-polemica-tra-asl-e-ordine-dei-medici-1.6540196[/nbnote]

Insomma, se sei immigrato in Toscana basta che tu ti presenti e dica di non avere soldi, e il ticket lo pagano i contribuenti. Toscani e di tutta Italia.

Chissà se il dirigente Asl in quota Pd crede veramente alle stronzate che scrive, o se – come probabile – punta solo sull’idiozia dei giornalisti che le riprendono senza sbeffeggiarle.
Come giudicare chi asserisce che non è vero che gli immigrati non pagano il ticket, perché questo avviene solo nel caso in cui “lo straniero temporaneamente presente autocertifichi di essere privo di risorse economiche“? Vogliamo chiamarlo “giannino”?

[nbnote print="true"]


48 Comments

  1. giancarlo febbraio 20, 2013 12:14 pm  Rispondi

    RENZI MA CHE CAZZO FAI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

  2. dario febbraio 20, 2013 12:31 pm  Rispondi

    Renzi??? Enrico rossi!!! È questo il danno!!

  3. silvia cuni febbraio 20, 2013 12:37 pm  Rispondi

    Io sono di Bergamo, ma mi fa schifo lo stesso. Sono disabile al 100%, ma su alcune cose il tiket lo pago lo stesso (tipo i farmaci pe la mia malattia), ma un extracomunitario, non lo paga. Perchè?

    • sophie febbraio 20, 2013 2:16 pm  Rispondi

      silvia cuni non dire cazzata io sono una ragazza straniera sposata con italiano come lo paghi tu il ticket e lo paghiamo anche noi anche la mia mamma che percepisce 500 euro di stipendio li paga le tasse .

      • sophie febbraio 20, 2013 2:19 pm  Rispondi

        non dite che tutti gli extracomunitari non paga tasse non paga ticket .

      • admin
        admin febbraio 20, 2013 2:33 pm  Rispondi

        Essendo sposata con un Italiano entra di “diritto” nel campo dei discriminati.

  4. Werner febbraio 20, 2013 2:18 pm  Rispondi

    In Toscana è da 70 anni che c’è un vero e proprio regime rosso, come in Emilia-Romagna e in Umbria, e per la loro ideologia mondialista ed egualitarista gli stranieri hanno la priorità assoluta.

    Comunque le Regioni hanno troppe competenze, alcune andrebbero sottratte, e quest’episodio è dovuto a questo problema.

  5. Francesca Santisi febbraio 20, 2013 3:44 pm  Rispondi

    Non so se adesso è cambiato qualcosa ma fino a qualche anno fa so per certo da un ragazzo arabo che lui non pagava le tasse universitarie anche se la sua famiglia era molto benestante mentre mio figlio si (famiglia di 5 persone monoreddito).
    E adesso stessa situazione ,lavoro solo io ,sono infermiera professionale in Ospedale e pago tutto per intero il ticket per le spese sanitarie.

  6. franco febbraio 20, 2013 3:48 pm  Rispondi

    Sophie tua madre percepisce una pensione di 500 euro? Come mai? La paga la nazione da dove venite o noi Italiani? Sai mi viene il dubbio perchè non mi sembra dal modo in cui scrivi che sei in Italia da molti anni e quindi spero che la pensione a tua madre venga pagata dalla nazione da dove venite, perchè se fosse diversamente non mi tornano i conti.

  7. luis febbraio 20, 2013 4:29 pm  Rispondi

    IO vorrei capire xke i comuni devono sostenere questi fannulloni (eccetto pochi )con isoldi della gente invece di mandarli a lavorare è fargli pagare i diritti come tutti!!!

  8. giulia febbraio 20, 2013 4:30 pm  Rispondi

    non capisco: gli stranieri possono autocertificare che non hanno reddito per non pagare il tiket , poi se come nel caso dei cinesi girano con mazzette di contanti in tasca va bene lo stesso, mica si può controllare il contante, ai cinesi!! x gli italiani, oltre che non poter aver più di 1000 euro in contanti e stronzate varie per la tracciabilità, per avere uno schifo di esenzione, anche per malattia specifica devono fare una marea di documenti e controlli da commissioni varie e magari poi capita come a mio cugino, in carrozzella da 20 anni, che tutti gli anni deve presentarsi per verificare che nel frattempo non sia guarito portando gli esiti delle visite degli anni precedenti…..

  9. giuseppe c febbraio 20, 2013 7:12 pm  Rispondi

    ormai siamo stati ‘schiacciati’ nell’onore e nella dignità di Italiani, qui non c’entra la solidarietà o quant’altro, la logica devastante della sinistra ha inquinato le leggi e le norme dello stato, mentre milioni di italiani stanno facendo la fame, la preoccupazione di una parte politica è quella di assistere e aiutare intere orde di persone che si trovano in questo strampalato paese solamente perché hanno capito che qui non esistono regole ne leggi x loro!! io proporrei di reintrodurre il reato di alto tradimento x la classe dirigente dello stato, laddove viene aiutato uno straniero a discapito di un Italiano processo x direttissima a coloro che ne siano responsabili…….e pensare che una marea di anziani Italiani è costretta a frugare tra gli scarti degli ortomercati x sopravvivere! basterebbe questo x giustificare una sollevazione armata!! altro che Mau Mau e Cinesi del c…o!! a noi!!!

  10. Antonella febbraio 20, 2013 9:05 pm  Rispondi

    il figlio di mia sorella è disabile, nato con la spina bifida. Potete immaginarer il calvario che ha dovuto subire mia sorella per tirarlo su, visite controlli continui operazioni e quant’altro. L’unica cosa che è riuscita ad ottenere per lui è una misera pensioncina di 180 euro al mese, nonostante la gravità del suo stato. ha terminato gli studi e da allora nemmeno uno straccio di lavoro gli hanno mai dato. Poi volevo rispondere a Werner. Ho amici in Emilia Romagna e ti assicuro che hanno talmente tanti immigrati che non solo loro, ma tutti in quella zona non ne possono piu; anche loro che prima gli accoglievano a braccia aperte stanno diventando intolleranti e di sera, sopratutto nella zona di Bologna, sono costretti a barricarsi in casa perchè uscire è molto pericoloso…

    • Werner febbraio 21, 2013 12:57 am  Rispondi

      L’Emilia è la regione con più invasori in Italia, ed una di quelle in cui questi godono dei maggiori privilegi.

      Ci credo a quello che mi racconti, ed è normale sia così, perchè a lungo andare una cosa come l’immigrazione, che inizialmente sembra poco rilevante, quando poi assume dimensioni importanti, inevitabilmente diventa ingombrante anche a coloro che la sponsorizzavano.

      Quello che mi dici cara Antonella, mi riempie di speranza, nel senso che il mio personale auspicio è che questa insofferenza verso la più grande invasione che l’Italia abbia mai subito, porti alla reazione della gente e che ciò si diffonda in tutto il territorio nazionale.

  11. emyday febbraio 20, 2013 10:51 pm  Rispondi

    Confermo che i codici Stp (stranieri temporaneamente presenti) vengono rilasciati a stranieri non in regola con le norme d’ingresso (compresi nomadi).Per cui tutte le spese sanitarie effettuate, soprattutto x ricoveri, vengono fatturate alla Prefettura competente.La dichiarazione d’indigenza autocertificata, a dfferenza dell’esenzione per reddito x i regolari ,non viene neanche verificata!!!!!!

  12. sophie febbraio 21, 2013 11:34 am  Rispondi

    franco la mia mamma prende 500 euro di stipendio non pensione .lo stesso lei paga il ticket e le tasse qua in italia .non altri immigrati come sono combinati ma la mia famiglia li paga .

  13. sophie febbraio 21, 2013 11:55 am  Rispondi

    franco cmq sono da 18 anni in italia sono cresciuto in italia scusa gli errori grammaticali .scrivendo con fretta e furia non controllo ciò che scrivo.sono sposata con un ragazzo italiano ,e sono diplomata cui in italia .mia mamma ancora è giovane per percepirà la pensione ma a quasi 20 anni di contributo perché lei ha 26 anni che in italia.essendo messo in regola noi paghiamo come voi .cui a palermo è cosi .

    • Werner febbraio 21, 2013 1:07 pm  Rispondi

      Lei è da 18 anni che vive in Italia, ma mi perdoni se Le sembrerò scortese, si esprime troppo male nella nostra lingua….casi come il Suo sono numerosissimi tra voi stranieri, e questo è un motivo valido PER NON INTRODURRE LO JUS SOLI IN ITALIA, che porterebbe a naturalizzazioni selvagge, anche a chi non conosce bene l’italiano, che dovrebbe essere uno dei requisiti fondamentali per poter assumere la nostra cittadinanza.

  14. sophie febbraio 21, 2013 2:37 pm  Rispondi

    io nella prima risposta che ho dato è il signore franco che ha letto male avevo scritto stipendio non pensione.

  15. sophie febbraio 21, 2013 3:00 pm  Rispondi

    sig werner lei dice che mi esprimo malissimo ed è un suo pensiero la rispetto pero ad arrivare ha dire che io non meriterei la cittadinanza italiano per gli errori italiani che faccio perché secondo lei non mi esprimo bene lei mi offende.quanti amici italiani che ho non sanno parlare l’italiano correttamente che è la loro lingua madre e lei si fissa su di me una ragazza straniera.io tante qualità sono di madre lingua inglese e francese non mi sento inferiori ad altri.

    • Antonella febbraio 21, 2013 3:26 pm  Rispondi

      Infatti ha ragione Werner. Nel suo intervento lei ha fatto così tanti errori di ortografia che riesce difficile crederle. Il fatto che sia di madrelingua inglese e francese a noi non interessa minimamente. Qui siamo in Italia, non siamo nè Inghilterra nè in Francia. E poi nessuno si sta fissando sulla sua persona, lei è venuta qui su questo spazio a discutere, perciò accetti anche le critiche e i dubbi che legittimamente una persona esprime

    • Werner febbraio 21, 2013 4:06 pm  Rispondi

      Gentile signora Sophie, qui nessuno, tantomeno il sottoscritto, ha osato scrivere che Lei è inferiore perchè non sa parlare in italiano. Come voleva farLe notare la nostra Antonella, ho solo fatto un’osservazione sulla sua poca conoscenza della lingua italiana, nonostante Lei risieda qui da 18 anni, e visto che Lei sicuramente è giovane ed ha sposato un nostro connazionale, è strano che in tutto quell’arco di tempo non abbia ben appreso la nostra lingua.

      Inoltre, se come immagino, Lei è originaria delle Mauritius visto che è di madrelingua inglese-francese, a maggior ragione non potrei recarLe offese personali, perchè riconosco nella comunità mauriziana, una delle poche comunità straniere di persone tranquille e lavoratrici, a differenza degli arroganti e parassiti africani, arabi e zingari.

  16. antiracist_hammer febbraio 21, 2013 3:03 pm  Rispondi

    tra poche settimane sarà introdotto il diritto di cittadinanza x tutti i nati sul suolo italiano e la marmaglia razzista si prenderà il missile definiivo su x il c.ulo…PER SEMPRE. amen

    • Antonella febbraio 21, 2013 3:12 pm  Rispondi

      ecco, ci mancava il solito xenofilo comunista.

    • Stefano luglio 15, 2013 3:50 pm  Rispondi

      Un po’ lunghe queste settimane, caro fesso sesquipedale. Mi sa che il missile, nell’attesa, rischia di esplodere nel tuo cavo rettale…

  17. Milena febbraio 21, 2013 3:27 pm  Rispondi

    À riprova che quanto dice e desidera il popolo italiano non vale una benemerita cicca!

  18. Werner febbraio 21, 2013 3:57 pm  Rispondi

    Invece credo che sarete proprio voi immigrazionisti ad averla “inculata” per davvero dai vostri amici migranti, quando vi renderete conto che la nostra diffidenza verso gli extracomunitari è giustificata.

  19. sophie febbraio 21, 2013 4:06 pm  Rispondi

    allora sig werner mi meraviglia di lei tutto intellettuale con una mentalità razzista .non siamo tutti extracomunitari disonesta come pensa lei . ci sono tante immigrati oneste che lavora in italia e non da fastidio a nessun e pagano pure loro le tasse .

  20. admin
    admin febbraio 21, 2013 5:04 pm  Rispondi

    Evitate commenti personali che nulla hanno a che vedere con l’articolo.

  21. sand febbraio 22, 2013 7:26 am  Rispondi

    solo chi disprezza la sua terra e i suoi simili può essere favorevole allo jus solis.lo jus sanguinis è una fra le ultime leggi che ancora ci tutelano da una invasione che ha assunto proporzioni allarmanti.sono già troppi gli stranieri che hanno la cittadinanza italiana e questo non ci deve piacere.per fare una cosa giusta e per difendere la nostra identità non si deve dare niente di niente a chi non è italiano e dovrebbero togliere la cittadinanza a tutti gli stranieri che ne sono in possesso.io proporrei di togliere la cittadinanza a tutti i traditori italiani favorevoli allo jus solis e di espellerli per sempre dal nostro paese,magari mandandoli nel continente nero dai loro amici che con tanta fermezza difendono.

  22. Marte Ultore febbraio 22, 2013 1:13 pm  Rispondi

    tu invece torna pure a fare il muratore assieme ai tuoi amici negri e arabi.
    Faranno pure lo ius soli, ma prima o poi tutti gli xenofili che hanno contribuito a distruggere la loro nazione saranno imputati davanti ai popoli da loro oppressi e dalla storia. Anche i fascisti erano convinti di aver ormai potere per dominare nei secoli dei secoli e… sono finiti a appesi. Occhio libero muratore dei miei coglioni, che anche voi xenofili potreste fare la fine degli odiati fascisti, visto che non siete affatto diversi.

  23. uberto febbraio 22, 2013 1:43 pm  Rispondi

    e che è sto essere, l’Australopithecus afarensis ? questi sarebbero gli esemplari della razza da preservare? mamma mia che orrore….fa paura…

    • Marte Ultore febbraio 22, 2013 8:48 pm  Rispondi

      Hai ragione, sono talmente orrorifici che non meriterebbero di essere preservati, ma tant’è, noi siccome rispettiamo e incoraggiamo le differenze al contrario di voi falsi profeti, crediamo che nel mondo DEBBANO rimanere bianchi, neri, gialli, ecc. e non mescolarsi in un orrido marroncino cagarella.

  24. Werner febbraio 22, 2013 2:16 pm  Rispondi

    @Libero.muratore e Uberto

    E’ grazie a individui come voi – nonostante costituiscono la minoranza – evidentemente di sinistra, se la nostra Patria è sempre più verso il declino morale, civile, culturale e socio-economico, che sarà inarrestabile finchè questa dittatura in cui attualmente viviamo, non verrà rovesciata.

    L’immigrazionismo è un’ideologia totalitaria, perchè viola la libertà dei popoli che subiscono l’immigrazione, e voi due non fate eccezione.

    Che Dio ce la mandi buona e ci protegga dal rischio jus soli!

  25. Derio febbraio 22, 2013 2:35 pm  Rispondi

    Fuori i komunisti dal sito!!! Vadano a pontificare in mezzo ai branchi di africani che hanno fatto arrivare, e se li godano!!!! Anche qua vogliono impedirci di USARE IL CERVELLO come sono a bituati a fare sui giornali e TV di regime!!! Fuori dalle pall, via le zecche!!!

    • Glavnoe razvedyvatel'noe upravlenie febbraio 23, 2013 2:27 am  Rispondi

      Non ti allargare nazirazzista dei miei stivali, il vento sta girando, la tolleranza verso di voi è agli sgoccioli. Tra poco tempo la Mancino e la Scelba vi sembrerà che fossero una pacchia. Di voi si sa tutto, anche il numero dei peli dei cog.lioni, che non avete. Si sa chi siete, uno per uno ( ve ne sarete accorti…), si conoscono i covi dove vi riunite. Da li si ripartirà, senza sconti. Quelle fogne di movimenti nazifascisti saranno sciolte uno a uno. I caporioni e i teppisti ai loro servizio finiranno al gabbio, fidati. Uno ad uno.I 4 dementi di stormfront sono solo un minuscolo prologo. Il countdown volge al termine.

      • Verità febbraio 23, 2013 11:13 am  Rispondi

        Hai capito i comunistelli? Dall’alto della loro dittatura sanno solo minacciare e allo stesso tempo dichiararsi “democratici”. A me risulta, comunque, che è la tolleranza nei confronti di voi buonisti ed immigrati ad essere agli sgoccioli, e che i nazionalisti stiano aumentando in tutta Europa, persino con l’appoggio della polizia (vedi Alba Dorata). Quindi scioglimento di stocazzo, continua pure a sognare la realizzazione del tuo impero sionista multirazza.

        • Antonella febbraio 23, 2013 6:38 pm  Rispondi

          non dategli piu retta, sempre lo stresso personaggio che da mesi ormai viene qui a disturbare. Cambia il nick ma non cambia la sostanza: un poveraccio asservito al potere

  26. dicoquellochevoglio marzo 31, 2013 9:38 pm  Rispondi

    Gli immigrati devono essere esentati dal diritto di infestare il Nostro Suolo. Le bestie rosse infette, causa di ogni male, devono essere -e saranno- sistemate una per una. Questa volta faremo sul serio, e rimpiangeranno i fotomontaggi che hanno fatto pubblicare sui libri di storia comunista. Pulizia! E’ solo questione di tempo… è inesorabile.

  27. Stefano aprile 4, 2013 11:07 am  Rispondi

    A Firenze è da una vita che questi signori vivono alle spalle dei residenti (ricordo bollette dell’acqua per decine di migliaia di euro perché i signori non si preoccupavano nemmeno di chiudere i rubinetti dei fontanelli che avevano nei giardini dei residence loro assegnati). Non c’è solo Toscana, però… Mia cognata, che vive in provincia di Bergamo, mi ha raccontato di aver assistito ad una succulenta scenetta… Uno zingaro (oddio l’ho scritto, non ho usato i termini Rom o Sinti!) s’è presentato allo sportello dell’ASL per ritirare i risultati delle analisi. L’impiegata s’è rifiutata, non avendo il sopradetto (almeno questo si può scrivere?) pagato il previsto ticket. Il sopradetto, infuriatosi, è entrato nell’ufficio del direttore amministrativo il quale, recatosi allo sportello col sopradetto, ha ingiunto all’impiegata di consegnare comunque i risultati, visto che il sopradetto “s’era impegnato a pagare il ticket al momento della richiesta”. Il sopradetto ha a questo punto deriso l’impiegata e se n’è andato, trionfante, con le sue analisi. Siamo CERTI che sarà immediatamente corso a pagare il ticket…

  28. Michiyo aprile 7, 2013 8:55 pm  Rispondi

    Io sono straniera e mio marito è anche straniero, ma forse perché siamo in regola, forse perché non veniamo da un paese “disagiato”, ma da uno considerato “ricco” (considerato, appunto…) abbiamo sempre pagato le tasse, l’affitto prima e il mutuo poi e, nel caso di marito il ticket (io molto meno perché sto sempre bene). Ma la cosa che mi stupisce è che non mi sarebbe nemmeno venuto in mente di chiedere un “trattamento favorito” perché straniera. Sono in Italia, mi adeguo agli italiani. Se venite voi in Giappone, sarà un vostro problema adeguarvi ai giapponesi… davvero mi stupisce e mi dispiace questa cosa. Capisco perché molti ce l’hanno con gli stranieri.

    • admin
      admin aprile 9, 2013 9:59 pm  Rispondi

      Il suo commento è uno dei motivi per il quale abbiamo un grande rispetto per il suo popolo. Più in generale noi rispettiamo tutti i popoli, ma a differenza di altri, anche il nostro. Un’immigrazione numericamente esigua non sarebbe da noi osteggiata, nessuno di noi ha infatti problemi – per citare il suo caso – con i Giapponesi in Italia, altra cosa sarebbe se milioni di Giapponesi volessero trasferirsi qui in massa. In Europa siamo testimoni non, di uno scambio culturale come avveniva in altre epoche, ma di un’invasione.

    • Werner aprile 9, 2013 11:33 pm  Rispondi

      Gentile signora Michiyo, Lei ha scritto un commento molto intelligente, e per questo l’admin le ha dato una risposta corretta quanto saggia, e che condivido.

      A dirglieLo è uno che per il Suo paese ha grande rispetto e ammirazione, perché voi giapponesi avete un senso della comunità e della Patria, che è un qualcosa di straordinario, e che a mio parere andrebbe preso ad esempio.

      Lei sa meglio di me, che il Giappone ha una popolazione di quasi 130 milioni di abitanti, e gli stranieri residenti sono appena 2 milioni, cioè l’1% della popolazione, e sa anche che questi 2 milioni il Suo paese li ha accumulati in 20 anni, mentre l’Italia questi 5 milioni di stranieri li ha accumulati in poco più di 10!

      Dove sta la differenza? In Giappone esistono le autorità, esistono le regole, la disciplina e le leggi vengono rispettate, e soprattutto siccome l’interesse nazionale è sempre prevalente, l’immigrazione è controllata e selezionata, che riguarda principalmente i brasiliani di origine giapponese (nikkeijin) e immigrati provenienti dagli altri paesi dell’Estremo Oriente.

      In Italia invece non esiste nulla di tutto questo, i fanatici immigrazionisti pur essendo un’esigua minoranza nel paese hanno voce in capitolo, e per causa loro veniamo invasi da elementi provenienti da ogni parte del globo terrestre, a partire dagli islamici e dai negri, questi ultimi i meno affini e vicini alla nostra comunità.

  29. Stefano aprile 18, 2013 2:24 pm  Rispondi

    Confermo tutto. Sono stato all’ASL oggi ed era pieno di zingari, arabi e migranteria assortita, tutti in coda allo sportello “ESENZIONE”. Lo dico da anni ed anni che i migranti distruggeranno il welfare che ci siamo costruiti in un secolo di progresso. Nessuno è povero come loro, Nessuno ha figli come loro. Ovvio che, se dovessimo “passare” assegni familiari, assistenza sanitaria e medicinali gratuiti, case popolari, buoni mensa e via dicendo a tutti quelli che CON I PARAMETRI ATTUALI ne avrebbero diritto, falliremmo in una settimana. Logico quindi che, per evitare questo, tutti i sopradetti benefici vadano eliminati nel breve termine…

  30. DER ADLER agosto 15, 2013 4:33 am  Rispondi

    FORZA NUOVA COMBATTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *