Mannaia sociale e marchetta agli immigrati

Che questo sia il governo illegittimo delle Banche, nemico degli Italiani e proteso a facilitare l’invasione è sempre stato ovvio.
La sua xenofilia è comparsa sin dal suo esordio con la creazione dell’estemporaneo e bizzarro Ministero dell’Integrazione e poi, con l’approvazione di alcuni piccoli provvedimenti[nbnote ]http://identità.com/blog/2012/02/28/il-governo-taglia-le-tasse-agli-immigrati/[/nbnote][nbnote ]http://identità.com/no-alla-sanatoria-monti/[/nbnote] di guerriglia legislativa che hanno minato la legge sull’immigrazione.

Oggi la conferma. Mentre cala la mannaia assassina sullo stato sociale, riduce ai minimi termini il diritto del cittadino ad un tribunale di prossimità e mette a rischio quello alla salute, il governo Monti trova modo di fare un “cadeau” agli immigrati:

http://ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/07/06/Soggiorno-chi-denuncia-sfruttatore_7153680.html

Questo provvedimento truffaldino di emanazione eurocratica (tutti i provvedimenti imposti dalla Ue sono prodromici alla destrutturazione nazionale) è una mostruosità giuridica e avrà deleteri effetti pratici.
E’ una mostruosità perché se è logico punire chi assume immigrati clandestini (noi puniremmo anche chi assume quelli regolari, ma questa è un’altra storia), da un lato la pena dovrebbe essere molto più pesante e dall’altro, non dobbiamo dimenticare che, non ci troviamo davanti ad uno “sfruttatore” e ad uno “sfruttato strappato alla terra natìa”, ma che siamo in realtà davanti a due sfruttatori della società: il datore di lavoro che si avvale del clandestino a basso costo, e il clandestino che sfrutta lo stato sociale lavorando in nero. Entrambi, agiscono a discapito dei lavoratori italiani che rimangono disoccupati o sono costretti a stipendi e condizioni di lavoro peggiori
Ergo, dal punto di vista morale, è mostruoso, punire l’uno e premiare l’altro, a meno di non avere una chiara agenda xenofila in testa. E questa agenda persegue il “nostro” governo.
Dal punto di vista pratico è altrettanto vergognoso. Immaginiamo la seguente situazione: Ahmed viene in Italia clandestinamente, si fa assumere da qualcuno, lavora un anno in nero non pagando contributi e sfruttando tutti i servizi sociali; dopo un anno denuncia l’imprenditore e ottiene il “permessino”.
Oppure immaginiamo un’altra situazione: Barwuah vive in Italia e decide di mettere su una bella truffa; si mette d’accordo con un centinaio di suoi connazionali e li assume in nero, facendosi poi denunciare. Tutto questo in cambio di soldi.
Alla fine dello schema, loro ottengono i permessini promessi, lui solo pochi anni di prigione (che non sconterà) e un conto in banca molto generoso. E tutto grazie alla Ue e al suo burattino.

Devono cadere molte teste. Molto sangue deve scorrere.


5 Comments

  1. condoluci giuseppe luglio 6, 2012 7:34 pm  Rispondi

    ormai siamo rimasti in pochi!! la maggioranza degli italiani pare essere sotto effetto del peyote, nessuno si rende conto di come l’Italia sia ormai diventata una discarica mondiale! quello che un tempo era il Paese più bello del mondo è oggi una grande e degradata provincia Islamica e zingaresca! Dio mio, ma nessuno vede! Milano sembra una immensa ‘pattumiera! Roma circondata e assediata dal peggio dell’umanità, tra un secolo l’Italia come la ex Jugoslavia……

  2. sand luglio 6, 2012 10:39 pm  Rispondi

    hai fatto molto bene a sottolineare la disparità di trattamento fra le due parti.non solo gli stranieri non vengono puniti, ma ricevono una fra le cose che vogliono di più,il permesso di restare fra di noi a fare quello che vogliono,a fare danni,a spacciare,a rubare e a scatenare risse.tutte le scuse sono valide per questi governanti traditori,basta che il numero di invasori aumenti.in un momento storico in cui servirebbero espulsioni di massa da un continente intero queste notizie provocano rabbia e disgusto.spero che il popolo italiano si svegli e reagisca presto a tutte queste ingiustizie mostruose

  3. Antonella luglio 7, 2012 5:56 am  Rispondi

    E la Rai? ci bombarda costantemente di quanto sono bravi i figli degli immigrati nati in Italia e non. Rai sport non si può guardare tanto è fazioso e di parte. Per non parlare di quanto hanno gonfiato Ballottelli. Non ne posso piu. Come reagire? Non c’è altro modo che la violenza per far capire a questi quattro governanti succhiasangue parassiti che a noi, VERI ITALIANI, questo NON CI STA BENE!

  4. Luciano luglio 7, 2012 5:33 pm  Rispondi

    In più l’imprenditore che ha assunto in nero (magari uno straniero o un rinnegato mercenario) non andrà neanche in carcere e pagherà una ammenda! queste sono le ultime notizie…
    In sostanza, cari amici, volevano fare una sanatoria e hanno utilizzato lo strumento del lavoro nero! tutto torna!
    Siamo all’apoteosi dell’imbecillità, sancita dai nostri beoti sinistrorsi!
    Ma dove vive questa gente? sulla luna? non vede che noi italiani siamo allo stremo di sopportazione?
    Credo che admin abbia ragione, è ora che il popolo si incazzi sul serio e comincino a volare delle teste, in senso reale! La prima magari quella di riccardi

  5. DELAZIONI E SANATORIE CAMUFFATE… « ictumzone luglio 30, 2012 8:33 pm  Rispondi

    […] della direttiva europea sulle sanzioni per i datori di lavoro che impiegano stranieri irregolari. Il provvedimento inasprisce dunque le sanzioni già previste per chi assume lavoratori non in regola. Si chiama “ravvedimento operoso” o “norma transitoria”, ma appare a […]

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *