Non provocate l’uomo bianco

I tristi fatti di Charleston dovrebbero insegnare alle élite politiche dei paesi occidentali una cosa: non provocare l’uomo bianco.

La situazione di ‘assedio razziale’ che vivono le popolazioni bianche in tutto il mondo, non può che generare – anche – risposte sbagliate di questo tipo.

Difronte a pericoli reali, come questo:

baltimora5

Gli individui reagiscono in modo differente. C’è chi si impegna in politica, cercando di cambiare le cose; chi si arrende; e poi c’è chi inizia a sparare. Spesso a caso.

E saranno sempre di più, se le autorità non agiscono per eliminare il problema. Quando la sopravvivenza del tuo gruppo è in pericolo, diventa difficile ragionare freddamente.

E la situazione è veramente di ‘assedio’ per l’uomo bianco. Circondato ad ogni lato dalla montante marea colorata. Indebolito, internamente, dalla martellante propaganda nichilista di papi, media di distrazione di massa e politici a libro paga delle multinazionali. Propaganda che, dopo Charleston, diverrà ancora più incessante, già ha iniziato il fanatico governatore della Toscana, il povero Rossi, con un bizzarro parallelismo con la situazione italiana.

Non potete pensare che tutti facciano un inchino alla sostituzione etnica in corso.

Sintesi: evitate di mescolare popolazioni. Genererete mostri incontrollabili.


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *