Carneficina islamica a Parigi: affondare i barconi è legittima difesa

Guardate questi video dell’assalto islamico alla sede del giornale satirico Charlie Hebdo:

ISLAMICI PORTANO LA GUERRA IN EUROPA: ECCO IL VIDEO DELL’ATTACCO

Questi sono i ‘migranti’ adorati dai nostri governanti abusivi. Questi sono i ‘profughi’ che quotidianamente gli scafisti della Marina vomitano sulle nostre coste. E sono questi, che un giorno sgozzeranno i vostri figli per le strade.

Ormai siamo oltre. Un attacco come quello di Parigi in stile militare, evidenzia una preparazione che sottende la complicità di centinaia di terroristi che nuotano nel mare magnum delle comunità degli immigrati.

La guerra è stata dichiarata da tempo, siamo noi che non ce ne siamo accorti. Che non vogliamo accorgercene e facciamo finta di nulla: come se nulla fosse, proseguiamo nel far entrare i nostri futuri carnefici.

Carnefici ai quali Renzusconi e i media di distrazione di massa vogliono dare la cittadinanza dopo un famigerato ‘ciclo di studi’. Scommettiamo che gli assassini di Parigi hanno tutti concluso un ciclo di studi? Che sono tutti nati a Parigi e dintorni e ‘francesi’ per Ius Soli?

I nostri sedicenti governanti ci stanno conducendo allegramente allo scannatoio islamico dell’immigrazione: urge una rivoluzione contro questi carnefici col sorriso. Il sistema attuale va abbattuto, è totalitario, in nome del politicamente corretto sta portando la nostra Civilizzazione alla catastrofe: non è un caso che Charlie Hebdo fosse tacciato – dagli stessi che ipocritamente ora fingono di piagnucolare – di razzismo. E che per razzismo è stato denunciato in tutti questi anni.

Collegamento permanente dell'immagine integrata

VIGNETTA CHE NEL 2007 COSTO’ AL GIORNALE LA DENUNCIA PER ‘ODIO RAZZIALE’

Gli islamici uccidono con le armi, i governi e le loro emanazioni come UNAR agiscono in altra maniera. Ma lì, a Parigi, a scannare i liberi giornalisti di CH, c’erano anche loro, gli antirazzisti.

 

 

 

 

 


4 Comments

  1. Django gennaio 7, 2015 4:11 pm  Rispondi

    morte… MORTE ALL’ISLAM, DICHIARIAMOGLI GUERRA, MORTE A TUTTI I MALEDETTI MAIMETTANI E CHE GLI DEI CI ASSISTANO!!!!

  2. Luciano gennaio 7, 2015 7:20 pm  Rispondi

    Altro che ciclo di studi, questi (a detta dei testimoni) parlavano un francese perfetto, forse addirittura immigrati di 3 generazione.
    Grazie admin di questo articolo, per aver messo in mezzo ai carnefici anche loro, gli antirazzisti, quelli che hanno creato l’humus per coltivare i carnefici.

    • Django gennaio 7, 2015 7:43 pm  Rispondi

      3 o 4 generazione è lo stesso, sempre feccia arabo-mussulmana restano, e noi li si deve eliminare FISICAMENTE!!!

  3. Ezio gennaio 7, 2015 10:00 pm  Rispondi

    Per tutti i “buonisti” che affermano che gli attentatori islamici sono i “cattivi” di una popolazione buona come noi cristiani : Maometto quando iniziò ad espandere la sua religione operò in questo modo: quando occupava una paese tutti quelli che non si convertivano venivano uccisi e questa è verità storica; Gesù Cristo operava in un altro modo e finì Lui sulla croce, non quelli che non si convertivano. Detto questo , secondo me, è in atto una guerra di conquista nei nostri confronti e quindi abbiamo solo una scelta : difesa estrema, anche con le armi e cacciata di tutti i musulmani presenti sulla nostra terra.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *