Stati Uniti: musulmano decapita due cristiani

Le autorità del New Jersey accusano un musulmano di aver decapitato due cristiani copti, seppellendo corpi, teste e mani in tombe distinte, vicino a Philadelphia, portando negli Stati Uniti l’orrore della persecuzione dei cristiani nei paesi islamici. Secondo la WABC-TV di New York il musulmano è stato identificato come Yusuf Ibrahim di 28 anni. È stato arrestato dopo il ritrovamento dei cadaveri. Il rapporto degli investigatori afferma che Ibrahim ha ucciso le vittime, ne ha reciso la testa e le mani, e poi ha sepolto i resti nel cortile di una casa a Buena Vista, nel New Jersey. Il rapporto continua dicendo che le vittime erano della comunità cristiana copta della zona. Una delle vittime era venuta dall’Egitto non molti anni fa.

Pamela Geller, che scrive sul blog Atlas Shrugs, sostiene che “apparentemente sembra essere un omicidio rituale, di natura   religiosa.”  “Le vittime erano cristiani copti e l’assassino era musulmano (e siamo dolorosamente consapevoli dello stato e del trattamento dei cristiani copti sotto il dominio musulmano in Egitto)”.

Share

2 Comments

  1. Werner febbraio 21, 2013 10:55 pm  Rispondi

    Viva l’Islam moderato! Una delle più grandi cazzate mai sentite in vita mia…..non esiste l’Islam moderato, basta prendere in giro la gente con questi ossimori, inventati dai nostri politicanti xenofili per convincerci che convivere con gli islamici è possibile!

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *