Sofri fa la morale ai “sobillatori”

La macchina mediatica si è messa in moto. Tutta tesa a sfruttare l’avvenimento di ieri davanti a Palazzo Chigi per “inibire” negli italiani quel sano senso di rivolta.

“La colpa del male”, è l’editoriale di Adriano Sofri su Repubblica che commenta il gesto di Luigi Preiti.
Che Sofri faccia la morale su cose del genere è quantomeno di cattivo gusto, come se Pacciani scrivesse un editoriale su un suo imitatore attuale.

Dice: “la disperazione e la rabbia che corrono contro la società non devono diventare un ricatto contro chi provi a cambiarla e renderla meno ingiusta” scrive: se gridi ai politici: “Siete tutti morti, sei un morto che cammina” non stai certo sobilando ad ammazzarli. Ma la volta che uno di loro sia morto e non cammini più, ci resterai male”.

Dipende dai politici.


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *