Razzismo a Praga!

Vergognoso caso di “rassismo” a Praga. Espulso Mario Balotelli, il più grande giocatore di tutti i tempi nonché perseguitato da una cospirazione globale razzista.

Ah, e già che ci siamo. Nulla spiega meglio questo: http://xn--identit-fwa.com/blog/2013/06/07/africani-piu-predisposti-al-crimine-e-la-loro-natura/, della reazione pre e dopo espulsione di Balotelli di questa sera.
La completa incapacità di controllarsi, l’istinto crudo – che viene dalla componente più antica del nostro cervello – privo di qualsiasi freno da parte di quella evolutivamente più recente.


1 comment

  1. sand giugno 16, 2013 12:54 pm  Rispondi

    Questo trovatello disadattato non perde occasione per mostrare la sua mediocrità al mondo intero.Goffo,sgraziato ed irruento in campo,ridicolo e patetico fuori,è letteralmente ossessionato dal presunto razzismo nei suoi confronti.Visti i suoi enormi limiti mentali,non capisce che è sgradito per il suo comportamento,per la sua superbia e per la sua arroganza e non per il colore della pelle.Vittima di se stesso,questo caso disumano senza speranza sarà sempre infelice e il suo disagio aumenterà sempre di più.Non potrebbe essere diversamente per chi nasce in una terra non sua e pretende di credere di essere uno del posto quando chiaramente non lo è.Si arrenda e torni fra i suoi simili,pieni di sè e incapaci di gestirsi quanto lui.I mostri contro i quali lotta non sono fuori,ma dentro la sua testa vuota incapace di capire i concetti più elementari.Ha tutte le carte in regola per distruggersi e rovinarsi da solo.E lo farà.Non merita altro.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *