Facebook censura la pagina Nordic Beauty, esaltava i popoli nordici

Prosegue il rapporto d’amore tra Facebook e la censura. A senso unico ovviamente. Nella giornata di ieri è stata cancellata una pagina fb intitolata Nordic Beauty, che in pochi mesi aveva già ottenuto oltre 4.000 mi piace. In modo elegante e raffinato esaltava la bellezza e la cultura tradizionale dei popoli del Nord Europa. Gli amministratori pubblicavano meravigliose foto che ritraevano gli elementi tipici della cultura dei popoli nordici, la dolcezza dei bimbi, le tradizioni del luogo, la bellezza e la sensualità degli uomini e delle donne originari di quei luoghi.

Naturalmente non venivano pubblicate foto o video riguardanti i “nuovi nordici”,  gli immigrati che  a milioni stanno colonizzando quelle terre sottraendole ai legittimi e splendidi  abitanti storici. Una scelta ovvia e assolutamente comprensibile. Ma questa scelta deve aver infastidito Facebook che ha deciso di censurarla, su pressione dei tanti perditempo ai quali questa pagina, a causa delle loro ridotte capacità mentali, appariva “rassista”. Come si sono permessi di far credere che i nordici sono bianchi, solitamente biondi e con occhi chiari? Esistono anche i nordici neri con i capelli crespi, arabi con burqa annesso e  asiatici con gli occhi a mandorla, devono aver pensato i segnalatori. D’altronde è l’idea che i media diffondono, e che le menti deboli recepiscono.

Siamo veramente alla follia culturale, ma non c’è da meravigliarsi dato che il fondatore di FB è un noto immigrazionista a scopo di lucro.  La società deve apparire multietnica, guai a chi esalta l’identità dei popoli europei. Queste sono le direttive, chi non si adegua viene censurato. Facendo una rapida ricerca sul social network si possono facilmente individuare decine di pagine che dipingono le donne bianche come delle volgari prostitute vestite con abiti sconci e pronte a fare sesso con tutti, specie con i negri. Pagine corredate da foto e commenti molto spinti. Ci sono anche pagine non volgari ma che comunque esaltano le coppie miste, specie se formate da bianca e negro. Tutte queste squallide pagine non vengono censurate, sono dalla parte giusta. Dalla parte di chi vuole distruggere l’identità dei popoli europei.

Gli amministratori della pagina censurata hanno già provveduto a crearne un’altra, sarebbe importante mostrare loro la solidarietà che meritano: https://www.facebook.com/pages/Nordic-Beauty/535579486515088


2 Comments

  1. Stefano agosto 30, 2013 1:48 am  Rispondi

    La Svezia… il primo paese europeo, un paese nobile, ricco, evoluto, pieno di cultura, a scomparire attorno al 2030 per diventare Sverigistan, terra di miseria, guerre, devastazioni, morte…

    Che tristezza!

  2. Mos maiorum agosto 31, 2013 11:13 am  Rispondi

    Secondo me l’etnia-razza caucasica è sovraesposta nei media,questo poi comporta nelle altre etnie una sorta di assuefazione a un canone di bellezza che magari altrimenti non prenderebbe in considerazione.

    Quindi una volta tanto la censura torna a nostro vantaggio.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *