Boldrini: se la conosci la eviti

Boldrini a Grillo: «Non conosce la mia storia» . Noi la conosciamo, e per questo ci fa orrore.


9 Comments

  1. Werner marzo 25, 2013 2:09 pm  Rispondi

    La conosciamo eccome, pezza di zoccola immigrazionista!

  2. Pietro marzo 25, 2013 5:20 pm  Rispondi

    Che fosse una nemica del popolo italiano ed una stramaledetta coccolaimmigrati lo sapevamo da tempo.
    Recentemente abbiamo anche scoperto che è una nepotista. Come suo portavoce e staff della presidenza della Camera sta assumendo amici e parenti…con i soldi nostri ovviamente.

  3. Marte Ultore marzo 25, 2013 6:10 pm  Rispondi

    L’ho pensato anch’io admin, la stessa cosa quando l’ha detta quella frase. Che storia, dovrebbe solo vergognarsi per essere così partecipe della rovina degli Italiani.

  4. Ulisse marzo 25, 2013 10:34 pm  Rispondi

    Il Pd con questo elemento ha dato un segnale importante agli italiani, ovvero ci ha dimostrato in modo tangibile il loro profondo odio verso gli italiani e che le loro politiche saranno tutte in favore degli immigrati. Ovviamente la signora in questione che ha fatto carriera con il bisness degli immigrati, non ha idea dei problemi che essi portano e di cosa significhi vivere con loro. Del resto lei ha la scorta (come tutti i suoi simili e compari) e vive in quertieri di lusso.

  5. toni aprile 3, 2013 1:45 am  Rispondi

    che schifo che lercia sta terzomondista!

  6. LIBICUS aprile 3, 2013 11:24 am  Rispondi

    ECCO COSA MI SCRIVONO degli amici sulla BOLDRINI:
    perdonami,
    conosco personalmente (certo, non come le mie tasche) Laura Boldrini in quanto, nella sua veste di giornalista ed ex portavoce dell’Alto Commissariato Onu per i rifugiati, ha spessissimo frequentato la Federazione Nazionale della Stampa, e mi ha sempre ben impressionato per la sua semplicità, serietà ed educazione.
    Comunque, io non ho sentito tutto il suo discorso di insediamento però sono certa, perchè ne è stata fatta menzione in numerosi comunciati ufficiali, non ultimo quello dell’Assocaizione Stampa Romana, che particolare attenzione sia stata da lei riservata “alla sofferenza sociale di una intera generazione”, facendo riferimento ai numerosi giovani costretti a cercare lavoro all’estero; ai disoccupati, ai cassintegrati e agli esodati, cui bisognerà necessariamente dare una risposta.
    ED ANCORA un altro:
    Gianna conosce molto bene Laura Boldrini – erano quasi amiche – perchè hanno lavorato insieme.
    E’ una bravissima persona che ha sempre lavorato per le organizzazioni umanitarie con grande spirito di sacrificio.
    Evidentemente tu non hai ascoltato il suo discorso di insediamento: ha parlato di “difesa degli ultimi” e di “lotta alla povertà, non ai poveri” … (sembrava l’eco del nuovo papa); ma il suo discorso è stato anche di altissimo livello culturale, emotivo e istituzionale (tanto da aver strappato 22 applausi di cui alcuni anche
    dai meno facinorosi del centro destra. Ha parlato di un parlamento “sobrio” (tradotto: meno soldi) di “trasparenza”.
    Non ti fidare delle chiacchere interessate (o di note wikipedia inserite da chissà chi) per cercare di distruggere da subito quel poco di buono che ancora l’Italia può dare partendo dalla c.d. “società civile” anzichè dalle strutture di partito.
    BEH con QUESTI CI HO LITIGATO DI BRUTTO!

    • Werner aprile 3, 2013 1:38 pm  Rispondi

      Poveracci, si fanno ingannare dalle apparenze: è una strega che finge di essere la fatina buona.

    • Marte Ultore aprile 3, 2013 8:37 pm  Rispondi

      e sti cazzi, se la boldrini rappresenta quel “poco di buono” (sarà stato un lapsus questa ambigua affermazione) d’Italia significa che siamo veramente alla Finis Italiae.

  7. Stefano aprile 4, 2013 10:51 am  Rispondi

    Guardo la maschera perennemente impastata di dolore-odio di questa signora, entro nei suoi occhi fissi verso il nulla, ascolto la sua voce spezzata e singhiozzante e maledico il tizio che l’ha piantata molti anni fa provocando tutto ciò. Purtroppo per noi, invece di trovare un equivalente affettivo in un golden retriever o in un balinese, s’è sfogata col passatempo dei migranti…

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *