Lacrime di coccodrillo: i terroristi li avete allevati voi

Altre lacrime di coccodrillo. Altri slogan e bandierine. Cambiano le vittime, i colori della bandiera, non cambiano i motivi per i quali tutto è avvenuto e tutto avviene (e tutto avverrà, se non cambiamo ciò che lo causa): l’immigrazione islamica.

Quando la ministra Ue degli esteri (carica inutile ndr) piagnucola in diretta, per la strage islamica di Bruxelles, la prima reazione è di empatia, poi rifletti, e pensi che la signorina è una delle responsabili politiche di ciò che è avvenuto. Sono le folli marchette dell’accoglienza che stanno causando lo scempio, i lutti e il sangue nel cuore dell’Europa. E’ l’ideologia che sottende l’intera archietettura dell’Unione Europea: la dissoluzione etnica.

E allora, nessuna empatia verso chi versa lacrime, quella la riserviamo a chi ha versato il proprio sangue, a causa di chi oggi piagnucola in diretta tv.

Noi non siamo Charlie, non siamo parigini, non siamo francesi, belgi o ‘bruxellesi’: siamo incazzati.


1 comment

  1. VARG marzo 23, 2016 11:55 am  Rispondi

    Già, ricordano proprio le lacrime di quell’altra vergogna italica, la Fornero…

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *