PD: un partito in cerca di ‘nuovi’ giovani

In questa foto c’è tutta la spiegazione di quello che sta accadendo in Italia. Spiega perché, il governo Renzi traghetti quotidianamente migliaia di africani in Italia in modo quasi frenetico, fanatico.

renzi

Il PD ha ormai un elettorato privo di giovani. Lo votano solo quelli che ancora credono all’esistenza del pericolo ‘fascista’. E allora, urge ‘eleggere’ dei nuovi cittadini.

Questo non solo in Italia. In tutto l’Occidente, il Sistema importa immigrati con il doppio scopo di avere manodopera low-cost e per perpetuare se stesso. In un perverso rovesciamento della democrazia, non sono più i cittadini ad eleggere i rappresentanti, ma questi ultimi ad ‘eleggersi’ un popolo nuovo.

Renzi – Rignano sull'Arno

Posted by Partito Democratico on Sabato 5 dicembre 2015

E che importa, se questo devasta la società. Non è affare loro. Le élites ormai vivono in una realtà totalmente separata da quelli dei loro ex popoli.

LA DIVERSITA’ ETNICA INDEBOLISCE LE SOCIETA’

• Diversità e conflitti.  I conflitti interni sono  più comuni nei paesi etnicamente diversi.

Più un paese è etnicamente frammentato, più i cittadini di quel paese sono disposti a competere, anche in modo violento , per le risorse.

Alcuni esempi sono la Yugoslavia e al suo interno la Bosnia. In situazioni di crisi e scarsità di risorse, questi conflitti si acuiscono.

I paesi più dis-omogenei dal punto di vista etnico sono i paesi africani, e sono anche i luoghi meno sicuri al mondo.

• La diversità è correlata ad un basso PIL pro capite.  Più un paese è frammentato lungo linee linguistiche ed etniche più è basso il Pil pro capite dei suoi cittadini.

Perché gli individui non collaborano nel perseguimento dell’interesse comune e non hanno la fiducia necessaria l’uno nell’altro.

Ha analizzato il fenomeno lo scienziato di Harvard Putnam, in studi nei quali ha dimostrato che più un quartiere diviene “diverso”,  più i legami sociali si sfilacciano e meno collaborativi sono tra loro gli abitanti.

• La Democrazia è correlata alla omogeneità etnica.  La democrazia, che è il regime “una testa un voto”, non può esistere quando il potere è conteso tra differenti etnie, infatti il voto finisce obbligatoriamente per spaccarsi lungo linee etniche, rendendo impossibile le differenziazioni ideologiche essenziali in un contesto democratico.

Basti pensare al caso del partito etnico dei tedeschi in Alto Adige: viene votato perché è il “loro partito”, non per le politiche che propone.

L’indice di democrazia  di un paese è infatti inversamente proporzionale al frazionamento etnico.

Questo risultato è coerente con la teoria e le prove presentate in Aghion, Alesina e Trebbi (2002).

L’idea è che nelle società etnicamente più frammentate, i gruppi competono per il potere, e alla fine un gruppo impone restrizioni alla libertà politica per imporre il controllo sugli altri gruppi.

Nelle società più omogenee, la fiducia reciproca tra i cittadini che appartengono alla stessa etnia è più facile da governare e più democratico in quanto i conflitti sono meno intensi.

22 Comments

  1. ugo dicembre 10, 2015 4:52 pm  Rispondi

    A me le osservazioni di questa pagina sembrano solo comune buon senso. Il fatto che il buon senso non alligni più di tanto non è certo un buon indicatore.

  2. Django dicembre 11, 2015 1:31 pm  Rispondi

    Come non oter essese daccordo con quanto scritto… ???!!!
    “Questo non solo in Italia. In tutto l’Occidente, il Sistema importa immigrati con il doppio scopo di avere manodopera low-cost e per perpetuare se stesso. In un perverso rovesciamento della democrazia, non sono più i cittadini ad eleggere i rappresentanti, ma questi ultimi ad ‘eleggersi’ un popolo nuovo.”
    Allora parlerei di triplo scopo… visto che c’è anche quello di annientare, meticciare e quindi indebolire i popoli bianchi, qualunque essi siano, e ovunque si trovino!!! E il perverso e perfido fiano del giudeo oligarca… voxetmendacium ne sa certamente qualcosa, in quanto ebreo/a!!!

    • voxetveritatis dicembre 11, 2015 2:50 pm  Rispondi

      Taci nano negro,tu e i tuoi compari magrebi sarete tutti morti a breve.
      Finirai di rubare i soldi all’Italia e la terronia come giusto che sia morirà definitivamente,finora voi t-rroni siete sopravissuti rubando miliardi al Nord e al Centro facendo rimanere in vita la mafia,che voi marocchini siciliani,pugliesi,calabresi,campani,sardi e il resto della t-rronia adorate tanto,il vostro dio.
      L’era del t-rrone è finita,inzierà l’era del bianco.
      Non vedo l’ora di vedere i t-rroni morire uno per uno ahaha.

      • Django dicembre 11, 2015 6:09 pm  Rispondi

        Ho paelato troppo presto… la solita testa di c-azzo!!!
        Admin, lo/a vogliamo bannare’sta m-rda di troll oppure no????

  3. voxetveritatis dicembre 11, 2015 4:23 pm  Rispondi

    ”nelle società etnicamente più frammentate, i gruppi competono per il potere, e alla fine un gruppo impone restrizioni alla libertà politica per imporre il controllo sugli altri gruppi”,questo è quello che da un secolo fino adesso fanno i trroni,che si sono auto-imposti dappertutto,dalle scuole dove gli insegnanti e anche i bidelli sono t-rroni,nei tribunali dove avvocati e giudici sono t-rroni,nelle forze militari dove sono tutti t-rroni,nella politica sono tutti t-rroni.Una nazione fatta a immagine e somiglianza di t-rrone,si sono imposti dappertutto per potere garantire l’esistenza della mafia e per far diventare tutta la penisola t-rronia.Loro hanno creato questo sfacelo,loro hanno importato e imperterriti continuano a farlo milioni di extracomunitari.
    Siamo governati da coloro che discendono dagli arabi e di cui ne proclamano orgogliosamente l’origine e che ne hanno imposto l’esaltazione agli italiani,hanno imposto di credere e dire ai settentrionali e ai centali che anche loro discendono dagli arabi, su internet trovate scritto che gli italiani,tutti,discendono dagli arabi,come dicono gli stranieri,che siamo nasoni olivastri mafiosi.Siamo governati da coloro che non sanno neanche buttare la spazzatura,in mano agli arabo-zingari.
    Hanno imposto la mentalità mafiosa dappertutto,hanno imposto la maleducazione,l’arroganza,la sporciza,la straffottenza,l’omertà,la corruzione,la raccomandazione,la violenza e l’inferiorità verso gli animali,l’ambiente,i bambini e le donne,hanno imposto la volgarità e l’ignoranza.
    Perché c-zzo i settentrionali e i centrali devono dire che sono arabi quando non lo sono??
    Perché i settentrionali e i centrali devono dire di essere mafiosi quando non lo sono??
    Perché devono assumersi colpe di crimini che loro non hanno commesso ma di cui la responsabilità è dei t-rroni??
    Perché devono a tutti i costi starsene zitti di tutti i crimini che i trroni gli hanno creato?
    Perché devono subire il razzismo infinito dei trroni??
    Perché i t-rroni possono insultare e fare di tutto ma non i settentrionali e i centrali??
    Perché i t-rroni sono più tutelati degli animali a rischio d’estinzione??Perché loro possono fare tutto e devono fare tutto ma non gli altri??
    Perché si deve stare zitti di tutti i crimini che ci fanno subire??
    Perché dobbiamo essere loro schiavi??
    Perché i settentrionali e i centrali a tutti i costi devono essere sterminati e sostituti dai t-rroni??Facendo così i trroni non arrivano a capire che continuando a invadere a milioni il Nord e il Centro la tanto da loro bramata razza nordica non l’avranno più,non potranno più accoppiarsi con i nordici dato che gli sgorbi che ne escono fuori sono n-gri,e allora come farete??Ci saranno solo n-gri.Invadendo a milioni il Nord e il Centro vi garantite sì l’esistenza della mafia ma questo è un coltello che vi si ritorce contro,dando ogni cm d’Italia in pasto alla mafia non potrete più rubare niente,e allora la m-rda che avete imposto per un secolo e passa ai settentrionali e ai centrali la subirete tutta voi,e creperete tutti,senza i settentrionali e i centrali spariranno le aziende e quindi i soldi,da secoli i trroni rifiutano la legalità e il lavoro,come camperete se non essendoci più nessuno che lavora non ci sarà neanche 1 euro che potete rubare??
    Gli stessi capomafia creperanno,non possono essere capi eternamente,nulla è eterno,la mafia non è eterna,senza i trroni non sarebbe mai rimasta in vita.
    Settentrionali e centrali,SVEGLIATEVI,RIPRENDETEVI LA VOSTRA TERRA,è VOSTRA E NON DEI T-RRONI!!!

    • Django dicembre 11, 2015 6:38 pm  Rispondi

      Ah, iìun altra cosa… non ti sei accoto/a che i TUTTI i tuoi ultimi post sono stati eliminati, cancellati…. cos’è, anche qui vuoi accusare i “catttivi teroni oligarchi”???? Ma dubito che attaccherestio i moderatori di questo blog in prima persona, er non perchè hai rispetto… ma perchè non ne hai il fegato!!! Sai benissimo che con un’azione così rischieresti il ban permanente sicuro sicuro… io lo spero che tu sia cosi idiota ed impulsivo/a, eh…. in oltre, parli pèroprio tu di cultura e educazione che sei più ignorante di un negro americano medio (volutamente, spero) e vomiti parolacce a tutto spiano!!!

  4. voxetveritatis dicembre 11, 2015 4:27 pm  Rispondi

    Quando ero in quarta liceo su 9 docenti 7 erano trroni,5 tutti pugliesi,tutti di Bari,1 sarda e 1 umbro,solo due docenti del Nord,fu un anno di mrda,i trroni imposero la raccomandazione,l’omertà e l’ignoranza,studiare e quindi apprendere fu impossibile dato che i trroni passavano tutto il tempo c-zzeggiando e insultando l’Italia e esaltando lo straniero,ci dicevano cose come che gli occhi azzurri in Italia sono un anomalia e che invece sono svedesi,un’altro trrone che affermava che al nord ci sono mare,sole e pizza,c-zzo quelli nonostante vivessero da anni al Nord non si sono minimamente integrati e non hanno ancora capito che Nord e Centro sono totalmente diversi dalla trronia,che gli occhi e capelli chiari sono comuni e normalità al Nord e Centro e che invece sono anormalità in trronia,che sole,mafia,mare e pizza,e mandolino sono caratteristiche del sud.
    Ecco la sottospecie di docenti che mi sono subita al liceo,ecco cosa tutti noi subiamo da un secolo.
    Basta a tutta questa t-rronaggine imperante!

    • Django dicembre 11, 2015 6:30 pm  Rispondi

      …. mh, hai finito di pestare i tasti a vanvera, si???!!! Lo spero, perchè sinceramente da identitario bianco quale sono ne ho piene le palle di leggere i tuoi post palesemente anti-europei su questo blog!!! Se forse la più bassa forma di vita e pezzo di feccia che l’umanità poteva c-gare… !!! Mi auguro profondamente che tu non sia bianco/a, perchè se lo fossi… poveri noi!!!
      ADMIN, LO CHIEDO A TE, PER L’ULTIMA VOLTA…. VUOI BANNARE QUESTO/A MITOMANE OPPURE NO???? ORAMAI STA DANDO AI NERVI COI SUOI DELIRI RIDICOLI!!! E DALLA PRIMA VOLTA CHE HA SCRITTO SUL BLOG CHE NON FA ALTRO CHE SPAMMARE E TROLLEGGIARE, E’ UNA COSA INAMMISSIBILE ED INACCETTABILE!!!

    • Django dicembre 11, 2015 6:34 pm  Rispondi

      In oltre ti definisci donna, ma ho seri dubbi che lo sei… per me oltre che “maschio” ebreo sei pure frocio!!!

  5. voxetveritatis dicembre 11, 2015 8:04 pm  Rispondi

    ADMIN, LO CHIEDO A TE, PER L’ULTIMA VOLTA…. VUOI BANNARE QUESTO/A MITOMANE DJANGO ???? ORAMAI STA DANDO AI NERVI COI SUOI DELIRI RIDICOLI!!! E DALLA PRIMA VOLTA CHE HA SCRITTO SUL BLOG CHE NON FA ALTRO CHE SPAMMARE E TROLLEGGIARE, E’ UNA COSA INAMMISSIBILE ED INACCETTABILE!!! CONTINUA A DIRE CHE GLI ARABI SONO BIANCHI E SPARARE IDIOZIE FILOARABE-MUSULMANE PROFONDAMENTE RAZZISTE CONTRO I BIANCHI,E OFFENDE GRAVEMENTE CHIUNQUE CON INGIURIE E MINACCIE,PASSABILE DI DENUNCIA.
    Ah, dJango,un altra cosa… non ti sei accorto/a che i TUTTI i tuoi ultimi post sono stati eliminati, cancellati…. cos’è, anche qui vuoi accusare i “cattivi ebrei oligarchi”???? Ma dubito che attaccheresti i moderatori di questo blog in prima persona, perchè hai rispetto… ma perchè non ne hai il fegato!!! Sai benissimo che con un’azione così rischieresti il ban permanente sicuro sicuro… io lo spero che tu sia cosi idiota ed impulsivo/a, eh…. inoltre, parli propio tu di cultura e educazione sparando scemenze quali Gesù di stirpe romana,egizi bianchi e nordici,addirittura alieni e altre idiozie pescate su internet concepite dai dementi che imperversano la rete,pezzente che attacca immotivatamente chi contrasta le tue trollate e poi talmente codardo che neghi tutto e fai vittimismo,sei più ignorante di un negro americano medio e vomiti parolacce a tutto spiano!!!
    hai finito di pestare i tasti a vanvera, si???!!! Lo spero, perchè sinceramente da identitario bianco quale sono ne ho piene le palle di leggere i tuoi post palesemente anti-europei su questo blog!!! Se forse la più bassa forma di vita e pezzo di feccia che l’umanità poteva c-gare… !!! Classico esempio di razzista non bianco.
    Admin, lo/a vogliamo bannare’sta m-rda di troll oppure no????

    • Django dicembre 11, 2015 8:16 pm  Rispondi

      Ma che pigro/a che sei… mo copi pure i miei messaggi (nulla da dire, sono molto articolati e ben scritti)! E naturale che ache quei miei post sono stati eliminati, erano in rispopsta ai tuoi post spazzatura, ma sai come funziona un blog, lo sai come funziona internet… ????
      Con questo tuo nuovo messaggio hai denotato TUTTI i peggiori difetti della razza ebraica: pigrizia, copiatura e forte ignoranza! Voi ebrei adorate ciò che noi bianchi realizziamo, ci invidiate, vorreste essere come noi ma restate sempre e solo dei topi di fogna!!!

    • Django dicembre 11, 2015 8:19 pm  Rispondi

      Ah, per la cronaca gli egizi erano bianchi eccome… secondo te chi le ha progettate e costruite le piramidi, i tuoi idoli dal naso adunco??? quelli hanno solo approfittato dell’antico Egitto bianco come di ogni regno della storia umana… In oltre quando mai avrei citato gli alieni, mi sa che hai visto un altro film, idiota!!!

      • voxetveritatis dicembre 11, 2015 9:43 pm  Rispondi

        Talmente ignorante e demente che non sai neanche che gli egizi essendo africani erano negri,talmente bianchi che usavano la polvere di gesso per schiarisi la pelle in quanto la pelle bianca era segno di divinità,comè tutt’ora in vigore nei paesi arabi,africani e in Asia, vogliono sembrare bianchi ma tanto non ci riescono,la razza non si cambia!
        E finiscila troll marocchino.Hai appena dimostrato nuovamente la tua demenza e razzismo anti-bianco pro-arabi.
        BANNARE IMMADIATAMENTE DJANGO ED ELIMINARE TUTTI I SUOI POST, NON è UNO/A DI NOI ED I SUOI POST SONO SOLO STERCO E SPAZZATURA, DANNOSI QUANTO INUTILI ALLA LOTTA!!!!!

        • Django dicembre 11, 2015 10:42 pm  Rispondi

          Ah, duque per te Africa = SOLO popolazioni negre… sei propro l’ultimo/a degli ignoranti, chiunque può confutare le minchiate che hai appena cacato su questo blog!!!
          Eccoti un’estratto da Stormfront, un luogo SERIO in cui un troll giudeo come te sarebbe stato sgamato dopo neppure 5 secondi e buttato fuori (giustamente) a calci nel c-lo

          • Django dicembre 11, 2015 10:46 pm  Rispondi

            “Alla cultura africana né i boscimani né i negri hanno mai davvero contribuito in modo significativo…Nulla può essere loro attribuito come creazione autonoma , perfino l’agricoltura ad es. in Sudafrica e nella Ex-Rhodesia era cosa da Boeri (che significa contadini in olandese , appunto) e Farmers inglesi bianchi , veri esperti nel settore che hanno istruito i negri…Senza di loro i negri sarebbero stati persi ed infatti oggi si vedono i risultati nello Zimbabwe da dove gli agricoltori bianchi sono stati cacciati via…A livello storico , il Grande Zimbabwe fu creato da immigrati arabi-levantini provenienti probabilmente dallo Yemen e i Nubiani dell’Antico Egitto (che copiarono quasi tutto dagli Egizi bianchi , i quali conquistarono la bassa Nubia) come gli Etiopi erano un misto negroide-europide , con prevalenza bianca nella struttura ossea , nei lineamenti e nella fisionomia più bella e proporzionata rispetto al negro puro.
            Anche le recenti scoperte hanno dimostrato che la civiltà del Sahara , che millenni fa non era un deserto , fu creata da un ceto dominante di persone di alta statura e di razza bianca. In pratica erano parenti stretti dei Berberi e dei bianchi Cromagnoidi nord-africani. Anche dalle ossa e dal cranio lo si deduce.
            “UN CIMITERO DELL’ETA’ DELLA PIETRA RIVELA UN SAHARA RIGOGLIOSO
            WASHINGTON –
            Nel Sahara l’età della Pietra non era grigia, ma verde. Le dune di sabbia erano piante, l’acqua non era un miraggio dovuto alla sete e in quel ‘giardino’, oggi nudo deserto, vivevano popolazioni di pescatori e cacciatori. E’ questa la straordinaria ricostruzione cui è arrivato un gruppo di ricercatori dell’università di Chicago, in collaborazione con l’università italiana di Cassino, dopo aver rinvenuto il più grande e antico ‘cimitero’ di fossili dell’ Età della Pietra mai scoperto nel deserto del Sahara.
            L’incredibile ritrovamento promette di svelare presto i segreti della vita quotidiana di due popolazioni che, a partire da 10.000 anni fa, abitarono in un Sahara verdeggiante, un Eden molto diverso dall’inferno di sabbia e sole di oggi. La scoperta, raccontata nel numero di settembre della rivista americana National Geographic, è stata fatta in Niger da un gruppo di ricercatori di Chicago guidato dal paleontologo Paul Sereno. La spedizione era sulle tracce dei dinosauri quando gli studiosi si sono trovati davanti al più grande sito archeologico mai rinvenuto nel deserto africano: una ‘tomba’ collettiva nella sabbia, contenente i resti di due popoli che vissero in quei luoghi a 1.000 anni di distanza l’uno dall’altro. Sepolture senza nome fino a quando l’archeologa Elena Garcia dell’università di Cassino, non ha dato un volto ai resti umani trovati in oltre 200 fosse scavate nella sabbia: così gli studiosi hanno scoperto che gli scheletri appartengono sia alla popolazione dei Kiffian (che colonizzò il Sahara tra 8.000 e 10.000 anni fa), sia a quella dei Tenerian (che visse in questi luoghi tra 7.000 e 4.500 anni fa).
            Pescatori i primi, cacciatori e probabilmente pastori i secondi: le tracce di antichissimi coccodrilli del Nilo lunghi sei metri testimoniano che ai tempi dei Kiffian nella zona doveva esserci un grande lago, mentre i fossili dei piccoli pesci trovati vicino alle fosse dei Tenerian mostrano che, 1.000 anni dopo, l’enorme specchio d’acqua stava già scomparendo. Il sito archeologico – che ha portato alla luce i resti di 40 specie animali, tra cui giraffe, elefanti, pesci – è stato scoperto in una zona che i locali Tuareg chiamano ‘Gobero’: una landa di sabbia nel Teneré, conosciuto come il ‘deserto dei deserti’ alle porte del Sahara.
            Il cimitero delle due popolazioni africane ha portato alla luce tracce di vita quotidiana – arpioni, vasi, attrezzi, manufatti di argilla e gioielli – ma anche una ritualità funeraria scomparsa. Nelle fosse infatti – hanno anticipato gli studiosi – c’é la traccia di un’umanità che soltanto adesso dopo millenni viene restituita dalla sabbia agli occhi del mondo. Così tra le sepolture si scoprono figure che il tempo ha immobilizzato nella loro bellezza, come quella di una madre Tenerian che, dopo 10.000 anni, è ancora adagiata su un letto di fiori (di cui resta il polline fossilizzato) mentre, in un abbraccio eterno, si cinge ai corpi dei suoi due bambini.
            Analisi al carbonio e del DNA dei reperti ritrovati ha inoltre dimostrato che l’antica popolazione caucasica dei Kiffian molto probabilmente proveniva dall’Europa, o per lo meno era affine, per razza e cultura, alle popolazioni di razza Atlanto-mediterraea che abitavano all’epoca tutta la dorsale atlantica del continente europeo e che diedero origine alla civiltà megalitica. Se questa tesi dovesse risultare esatta, verrebbe a ribaltare quanto già si sosteneva, e cioè che non furono popolazioni africane a sbarcare in Europa e a sostituirsi ai Neanderthal, ma furono invece popolazioni Europee oriunde, dicendenti dal Cro-Magnon, a colonizzare il nordafrica, prima dell’arrivo successivo di popolazioni negroidi (come i sopraccitati Tenerian).
            Già in passato un linguista aveva avanzato tesi su di una origine comune tra la lingua dei Baschi e alcuni dialetti Berberi dei Tuareg dagli occhi blu, quasi a rimarcare una origine comune tra queste popolazioni come i piu’ diretti dicendenti di questa antica popolazione mediterranea che abitava entrambe le sponde del Mediterraneo occidentale diecimila anni prima di Cristo. Una tesi smentita da molti suoi colleghi ma che sembra trovare conferme nelle recenti scoperte. Un’altro aspetto molto interessante è il fatto che i caucasici Kiffian erano cacciatori e razziatori, guerrieri, esattamente come gli antichi Europei occidentali, e molto probabilmente arrivarono nel Sahara come conquistatori, mentre i negroidi Tenerian erano molto piu’ miti e dediti a forme di agricoltura e pastorizia.”
            “Un cimitero nel Sahara.
            Il Sahara non è sempre stato il deserto che conosciamo.Due diverse popolazioni umane hanno abitato per più di duemila anni la regione sahariana dell’età della pietra, allora ricca di vegetazione.
            Durante una spedizione per lo studio dei dinosauri, un gruppo di ricercatori, guidati da Paul Sereno dell’Università di Chicago, ha casualmente scoperto il più grande cimitero dell’età della pietra nel sito archeologico di Gobero nel Niger.
            Gli studiosi hanno finora esaminato 67 delle circa 200 tombe che compongono il cimitero di Gobero scoprendo molti dettagli sui Kiffian e i Teneriani, le due popolazioni che si sono avvicendate nell’occupazione della regione del Tenerè.
            I Kiffian hanno abitato il Tenerè sicuramente nel periodo compreso tra il 7700 a.C. e il 6200 a.C. Insieme agli scheletri di persone di alta statura sono state ritrovate delle punte di arpioni e delle ossa di grandi animali della savana. Ciò fa pensare a una popolazione di raccoglitori-cacciatori che abitava una zona nei pressi di un lago.
            Nel 6200 a.C. la regione sahariana conobbe un primo periodo di estrema siccità, che durò circa mille anni, in cui i Kiffian sembrano essere improvvisamente scomparsi.
            Con la ricomparsa delle piogge un’altra popolazione, quella dei Teneriani, si stabilì nella regione del Tenerè. I Teneriani erano di corporatura decisamente più piccola e gracile dei Kiffian e si servivano quindi di attrezzi per la caccia e la pesca che necessitavano di una minor forza fisica rispetto a quelli utilizzati dai Kiffian.
            Oltre alla pesca e alla caccia di animali selvatici, i Teneriani si dedicavano all’allevamento del bestiame. Avevano inoltre delle credenze spirituali e praticavano il culto dei morti. È stata infatti portata alla luce una tomba, risalente a 5300 anni fa, con i resti di una donna e due bambini la cui posizione indica un abbraccio reciproco, adagiati su un letto di fiori.
            Lo studio delle tombe rimanenti può farci conoscere molti altri dettagli della vita di queste popolazioni. Elena Garcea dell’Università di Cassino, che collabora allo studio, afferma che “possiamo imparare molto da questi resti sull’adattamento degli umani ai cambiamenti climatici. In questa zona l’ambiente è cambiato diverse volte in un periodo di tempo relativamente breve e possiamo usare questi reperti per capire come le popolazioni hanno affrontato questi cambiamenti.”
            Lo studio è pubblicato sulla rivista PloS ONE (Paul Sereno et al, Lakeside Cemeteries in the Sahara: 5000 Years of Holocene Population and Environmental Change, PLoS ONE 3(8): e2995. doi:10.1371/journal.pone.0002995, 14 agosto 2008) ”
            “Ritrovate le antiche tribù del deserto
            Un nomade Wodaabe a una festa di tribù mandriane nel Niger. Questi pastori sono gli eredi degli antichi popoli che abitavano il Sahara migliaia di anni fa, quando il deserto era una distesa fertile.”
            “Un cimitero nel Sahara
            Scavi archeologici svelano il deserto all’età della pietra”
            “La necropoli, di circa 200 tombe, è stata riportata alla luce in due stagioni di scavo, grazie ai finanziamenti della National Geographic Society. Delle due popolazioni identificate, la più antica era composta da cacciatori-raccoglitori kiffian, che colonizzarono il Sahara tra 10.000 e 8.000 anni fa. La loro alta statura, anche di 1,80 metri, non si notava subito dalla posizione degli scheletri nelle tombe.”
            Le UNICHE CIVILTà della STORIA in AFRICA sono state quindi CREATE dai BIANCHI EGIZI , dai BIANCHI CARTAGINESI , dai BIANCHI BERBERI , ecc. fino ad arrivare agli Arabi medievali e agli Europei moderni , anch’essi BIANCHI!!!!
            Gli antirazzisti ignoranti ci dicono che l’Africa é stata la culla della civiltà , ma solo se si intende l’Africa in senso GEOGRAFICO è in parte vero , anche se pure in EUROPA ed in medio-oriente ESISTEVANO CIVILTà alcuni MILLENNI PRIMA…V. Piramidi Bosnia.
            In ogni caso , cari antirazzisti ignoranti NON significa certo che la civiltà deriva dai negri…figurarsi , quindi non giocate con le parole…AFRICA NON SIGNIFICA NEGRI né boscimani ed ottentotti o pigmei , toglietevelo dalla testa. L’africa culla della civiltà è stata l’AFRICA BIANCA , soprattutto nel Nord del continente…
            Ecco qui come l’ennesima nuova scoperta ha puntualmente confermato quello che si poteva intuire : tutta la civiltà africana é stata opera della razza bianca , o al limite da tipi misti a prevalenza europide , fin dall’antichità…”
            Eh… che NEGRi che erano questi antichi egizi!!! E lo sono stati anche TUTTI i più grandi geni del mondo, vero… : Dante, DaVinci, Newton, Galileo, Wagner e molti altri…
            Da ricordare invece che da quelle parti c’era invece l’usanza di spalmarsi oli ed unguenti scuri per prevenire le scottature solari!! Quindi il colore prevalentemente scuro della pelle degli egiziani antichi e da imputarsi al clima, e adesso che mi dici c-glione/a???!!!

            • voxetveritatis dicembre 12, 2015 12:47 am  Rispondi

              Che ti dico adesso c-glione? Che sei un c-glione.
              Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha.
              Ahahahaha i bianchi discendono dagli africani questa poi,siamo negri allora!
              ”Dante, DaVinci, Newton, Galileo, Wagner e molti altri”… africani?? ahahahahahahahahaha Livello deficienza 100000000000000000000000000 +
              La razza bianca è nata in Russia,la forma più antica di dna della razza bianca risulta in Russia,notizia vecchia di anni,i reperti di ominidi più vecchi di omini bianchi sono stati trovati in Russia altro che Africa ma no siamo tutti marziani diccelo.Gli ominidi africani avevano pigmentazione marrone,le analisi dei residui di pelle mummificati trovati hanno dato esito di pigmentazione scura ma noooooooo c’eri tu al posto della scimmia.
              Balle architettate appositamente dai filo-negri la storiella,che non campa in piedi,che la specie umana si è formata in Africa e che la civiltà è nata in medio oriente,quando esistono civiltà più antiche dei mesopotami,balle create ad hoc che avevano lo scopo di manipolare le menti dei bianchi affinchè fossero soggiogati dai negri,in particolar modo dai levantini per poterci distruggere facilmente.
              Le tue fonti le prendi dal c-sso,laureato in Cazz-logia,corso indetto dalla camorra presso la sede a Scampia.
              Dai vai in Africa dai tui bianchi africani,fatti la capanna di sterco.
              ahahaha le tue demenzialità sono a un livello di comicità infinita.
              Mi fai venire sonno,sei talmente palloso zzzzzzzzzz…

              • Django dicembre 12, 2015 11:49 am  Rispondi

                I inutole parlare con te… trol co-lione/a e viggliacco7a sei e ci rimani, non capisci neppure quando ti scherniscono!!!
                Mica sono come te io… lo so benissimo che tutti i personaggi che ho citato sono bianchi! Esattamente come lo erano Totò, Nino Manfredi, Alfonso Capone, Petrosino e molti altri… deficiente testa di c-zzo, piantala di scaricare quì la tua m-rda!!!

              • Django dicembre 12, 2015 11:54 am  Rispondi

                I inutile parlare con te… troll co-lione/a e viggliacco/a sei e ci rimani, non capisci neppure quando ti scherniscono!!!
                Mica sono come te io… lo so benissimo che tutti i personaggi che ho citato sono bianchi! Esattamente come lo erano Totò, Nino Manfredi, Alfonso Capone, Petrosino e molti altri… deficiente testa di c-zzo, piantala di scaricare quì la tua m-rda!!!
                E in ogni caso l’antico Nord africa e Medio Oriente erano BIANCHISSIMI, proprio perchè quelle regioni furono conquistate dai bianchi Cro-magnoid, c’è perfino un articolo proprio qui su identità, se non sei troppo pigro/a e vigliacco/a per leggerlo… ti consiglio di andare a cercarlo!!!
                E adesso totna te nella TUA capanna fatta di sterco e fango, ebreo/a!!!
                P.S.: Io conosco bene gli afrocentristi, e sono proprio loro che raccontano le balle di mesopotami, sumeri, persiani ed antichi egizi negri… tu stai dando praticamente ragione a questa feccia (alla faccia di chi è identitario)!

  6. Django dicembre 11, 2015 8:21 pm  Rispondi

    Come non poter essese daccordo con quanto scritto… ???!!!
    “Questo non solo in Italia. In tutto l’Occidente, il Sistema importa immigrati con il doppio scopo di avere manodopera low-cost e per perpetuare se stesso. In un perverso rovesciamento della democrazia, non sono più i cittadini ad eleggere i rappresentanti, ma questi ultimi ad ‘eleggersi’ un popolo nuovo.”
    Allora parlerei di triplo scopo… visto che c’è anche quello di annientare, meticciare e quindi indebolire i popoli bianchi, qualunque essi siano, e ovunque si trovino!!! E il perverso e perfido fiano del giudeo oligarca… voxetmendacium ne sa certamente qualcosa, in quanto ebreo/a!!!

  7. Django dicembre 11, 2015 8:42 pm  Rispondi

    PER FAVORE, BANNARE IMMADIATAMENTE VOXETMENDACIUM ED ELIMINARE TUTTI I SUOI POST, NON è UNO/A DI NOI ED I SUOI POST SONO SOLO STERCO E SPAZZATURA, DANNOSI QUANTO INUTILI ALLA LOTTA!!!!!

  8. Django dicembre 11, 2015 10:52 pm  Rispondi

    Come non poter essese daccordo con quanto scritto… ???!!!
    “Questo non solo in Italia. In tutto l’Occidente, il Sistema importa immigrati con il doppio scopo di avere manodopera low-cost e per perpetuare se stesso. In un perverso rovesciamento della democrazia, non sono più i cittadini ad eleggere i rappresentanti, ma questi ultimi ad ‘eleggersi’ un popolo nuovo.”
    Allora parlerei di triplo scopo… visto che c’è anche quello di annientare, meticciare e quindi indebolire i popoli bianchi, qualunque essi siano, e ovunque si trovino!!! E il perverso e perfido piano del giudeo oligarca… voxetmendacium ne sa certamente qualcosa, in quanto ebreo/a!!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *