GLI STUPRI ETNICI DELLE TRUPPE COLONIALI DI RENZI

GLI STUPRI ETNICI DELLE TRUPPE COLONIALI DI RENZI
Inutile mettere la testa sotto la sabbia, ormai è emergenza profughi.

GRAZIE AD AL FANO E RENZI SIAMO TORNATI AL 1944

Si sta ripetendo quello che è avvenuto nel ’44 – annus horribilis – con lo sbarco delle truppe coloniali francesi: stupri etnici.

Non puoi immettere giovani maschi adulti in un territorio, e pensare che non accada nulla. Solo menti dal quoziente intellettivo di un granchio epilettico, come sono Renzi e Al Fano, potevano pensarlo.

E poi, sia chiaro, questi non sono normali ‘giovani maschi adulti’: questi sono africani sub-sahariani.

Quello che vi stiamo per dire, necessita che apriate la mente oltre la propaganda quotidiana del ‘siamo tutti uguali’: è altamente politicamente scorretto. Come tutte le cose vere.

In loro – nei subsahariani – vi è una maggiore predisposizione allo stupro. Per due motivi: l’eccesso di testosterone coniugato al basso quoziente intellettivo. Non possono controllare i loro istinti con la parte elevata del ragionamento. Ci sono motivi evolutivi per i quali sarebbe necessario un articolo a parte.

Il testosterone è direttamente implicato nell’aggressività. Naturalmente questa è, normalmente, un’aggressività “buona”, quella che permette all’uomo di competere nell’esistenza, ma come in ogni ambito, esiste una misura oltre la quale l’eccesso è negativo.

Nel caso del testosterone, una sua eccessiva presenza, causerebbe e causa, una eccessiva aggressività.
Il testosterone, è infatti direttamente correlato ad una maggiore propensione al crimine: http://www.autismwebsite.com/crimetimes/95c/w95cp4.htm.

Studi scientifici hanno dimostrato che individui con “troppo” testosterone, commettono più reati rispetto ad individui nella norma.

A questo punto, è interessante analizzare e capire se vi è, all’interno della specie umana, una differente e più alta concentrazione di questo ormone a seconda della popolazione presa in esame.
La risposta è si: http://jnci.oxfordjournals.org/content/85/6/506.extract
La misura di testosterone varia, come variano i gruppi razziali: più chiaramente, vi è un sostanziale eccesso di questo ormone nelle popolazioni africane sub-sahariane. Sia nei maschi (che stiamo importando in gran numero), sia nelle femmine (sorelle Williams?).

Quindi, l’alta presenza di questo ormone che è causa di una più alta aggressività, e di conseguenza di una maggiore attitudine a commettere crimini, spiega le statistiche che vedono gli Africani in testa a tutte le classifiche di reati violenti negli Usa e nei paesi di immigrazione come l’Italia. E spiega, la violenza endemica delle società nere, dall’Africa ai Caraibi fino ai ghetti americani.

E spiega, perché, è demenziale e criminale importarli come sedicenti profughi.

Non solo. Come scritto, l’alta aggressività viene mediata dall’intelligenza – che la veicola -, il problema si verifica quando l’alto tasso di testosterone coincide con un basso quoziente intellettivo. Questo accade nelle popolazionei africane sub-sahariane:

QIMONDO

Forte aggressività e bassa intelligenza: un mix non indicato.

Questo non significa, ovviamente, che italiani o tedeschi non commettano stupri. Solo che mediamente ne commettono molti meno. Importare popolazioni che mediamente hanno una propensione allo stupro circa 10 volte superiore, significa commettere un crimine contro le donne.

Identità.com

FONTE


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *