Adotta un profugo, e dagli tua figlia di 6 anni

Oggi la notizia del ‘profugo’ senegalese che stupra la figlia di 6 anni della famiglia che lo ospitava:

Fatelo anche voi, aderite alle richieste di Governo e dei vari Vescovi che amano circondarsi di giovani maschi africani, portate, anche voi, un ‘profugo’ africano in casa vostra: e dategli vostra figlia in sacrificio. Come ad un idolo pagano. Visto che quella dell’accoglienza altro non è che una nuova religione: con le sue liturgie, con i suoi fanatici seguaci. E con i suoi sacrifici umani. Di bambini.

Non è normale che si tenga in Italia un individuo proveniente da un Paese come il Senegal e lo si definisca ‘profugo’, con annesso stipendio e mantenimento.

La situazione è totalmente fuori controllo. Si continua ad applicare una dottrina sui rifugiati che andava bene nell’800, come se i clandestini africani sui barconi fossero rifugiati politici alla Giuseppe Mazzini. Ci governa una massa di dementi. Di criminali e dementi.


7 Comments

  1. Valerio maggio 14, 2015 4:32 pm  Rispondi

    Il “profugo” era stato adottato da una famiglia di senegalesi. Questi ci stanno colonizzando, a poco a poco ma lo stanno facendo.

    Se ne devono andare tutti, compresa la figlia di sei anni. Questa è casa nostra non il bordello del mondo.

    • Django maggio 14, 2015 10:54 pm  Rispondi

      Hai proprio ragine Valerio! Bisogna prendere una soluzione subitò!

  2. Valerio maggio 15, 2015 5:15 am  Rispondi

    Per me non è un sogno o un’utopia il “Grande Rimpatrio”. Si fa un grande piano di rimpatrio e nel giro di 10/20 si rimandano tutti a casa.

    Si crea una legislazione ed una tassazione ostile per gli immigrati presenti, si tolgono tutte ste “cittadinanze” improbabili ed eventualmente si crea un fondo per mandarli a casa.

    E’ assurdo che ci sono più rumeni che molisani e valdostani messi insieme! Come è assurdo che l’Albania fa 3.000.000 di abitanti e 500.000 li abbiamo solo noi.

    Vi racconto una storia (vera!): in un panificio di Lanciano è entrata una ragazza italiana che cercava lavoro, l’hanno rimandata a casa perchè il personale è al completo, difatti lì dentro ci lavora un’albanese.

    Io dico: Agli albanesi ci deve pensare l’Albania, ai romeni la Romania e così via…Qua è diventato un bordello!

    • Django giugno 10, 2015 12:27 pm  Rispondi

      Attento però… Impara a distinguere i rumeni e gli albanesi (BIANCHI) dagli zingari e i turco-arabi mussulmani! I secondi non solo NON SONO bianchi, ma sono invasori tanto a casa nostra quanto in Albania e Romania, non centrano niente con la nostra razza!

  3. Luciano maggio 15, 2015 10:07 am  Rispondi

    Il rimpatrio lo proponeva tempo fa Forza Nuova; l’idea non è sbagliata visti gli effetti della politica buonista degli ultimi anni.
    Qui non si tratta di solo di bloccare i clandestini africani;
    vanno rimpatriati intanto tutti gli irregolari (e ce ne sono tantissimi); poi a catena i regolari senza un lavoro. E già così è una bella ripulita…
    Si danno 48 ore di tempo a costoro per costituirsi e poi saranno considerati terroristi sul territorio con quello che ne consegue…
    Ma questi sono sogni, per uno Stato Vero, non una associazione di beneficenza come è ridotta l’italia.
    E’ necessaria una nuova classe politica con un minimo di dignità; basta vedere un Cameron o un Rajoy in Spagna per capire che l’europa può essere zittita davanti agli interessi nazionali.
    Valerio, sn abruzzese come te e condivido la preoccupazione per una invasione che trasformerà negativamente la nostra terra nei prossimi anni.

  4. GUIDO giugno 10, 2015 9:48 am  Rispondi

    Gli Albanesi sono circa 6.500.000 e in Italia circa 2.500.000.400.000 sono quelli arrivati con i barconi,gli altri con i rigongiungimenti e i figli nati qua’.

    I Romeni sono 5.000.000, molti con aoutomobili di Lusso
    00

    • Django giugno 10, 2015 12:15 pm  Rispondi

      Impossibile! Dove cazzo li hai tirati fuori questi numeri assurdi??? Se così fosse l’Italia sarebbe il paese più bianco che c’è in Europa otre che quello con meno crimine e disoccupazione! a meno che tu, imbecille, non includi con i rumeni gli zingari e con gli albanesi quella feccia turco-araba di religione mussulmana… ti garantisco che quelle due categorie non sono da considerarsi ne europee, ne tantomeno bianche! E comunque i numeri di stranieri maggioritari, nonchè i più dannosi, sono i non-bianchi (negri, zingari, arabi, nord-africani, metizos sudamericani, peruviani, cinesi…), e non servono neppure le statistiche per accertarlo, lo vedi da te TUTTTI i fottuti santi giorni quando esci di casa… IMPARATE A DISTINGUERE, PER CERNUNNOSS!!!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *