E’ ufficiale: sui barconi gli assassini di ISIS, altro che ‘giorno della memoria’

La Camera dei deputati ha approvato ieri la proposta di legge che istituisce una fantomatica ‘Giornata della memoria e della accoglienza’ per i clandestini che muoiono durante il tentativo di colonizzarci. Il bizzarro Comitato Tre Ottobre aveva presentato la proposta di legge a novembre 2013, primi firmatari il noto politico/comico Ermete Realacci e l’estremista islamico Khalid Chaouki.

Sono stati ‘sfortunati’ nella tempistica, questi fanatici dell’accoglienza a novanta gradi.

Chissà infatti, se nella ‘memoria delle presunte vittime’, saranno inclusi anche i 12 cristiani massacrati e gettati in pasto agli squali dai loro compagni di barcone islamici.

Perché ormai è ufficiale: sui barconi ci sono i killer di ISIS. Iniziano ad uccidere cristiani già prima di sbarcare.
Il che spiega anche perché il 99% di chi sbarca è islamico: già veri profughi cristiani ne partono pochi, quei pochi li affogano prima.

Quindi, i fanatici della Marina e della Guardia Costiera, nonché le suffragette delle associazioni, raccattano assassini. Ci portano assassini.

Del resto, molto prima la notizia di ieri, qualcuno aveva avvisato di come i somali trattano gli ‘infedeli’:
http://voxnews.info/2015/03/27/africani-islamici-gettano-in-mare-uomini-e-li-mitragliano-video-choc/

E sui barconi sono quasi tutti somali o eritrei.


2 Comments

  1. Vitichindo aprile 17, 2015 3:13 pm  Rispondi

    E’ inutile stare a rimugginarci sopra! Il tempo è venuto, dobbiamo cominciare ad organizzarci e prepararci ad un’imminente guerriglia! Oramai c’è poco da fare, queste recenti notizie lo confermano… se vogliamo sopravvivere dobbiamo essere pronti a combattere e ad uccidere, anche nei modi più efferati, perchè dovremo farlo, oramai non c’è più scelta! Bisogna farlo presente a tutti, soprattutto a chi tiene ancora un pò di buon senso: Questi immigrati, specilmente i mussulmani e loro affini, sono pericolosi!!!

  2. lunica aprile 19, 2015 1:21 pm  Rispondi

    Sul 2 ora c’è un “genio” del pd che ha capito finalmente che il problema è la libia, perchè non ci sono le condizioni per poter distruggere i barconi in partenza in libia. se si fosse potuto distruggere i barconi alla fonte, andava bene; invece non si può fare blocco navale perché “è contro il diritto internazionale”! e questa gente ci “governa”?”

Leave a reply to Vitichindo Cancel reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *