Mettere fuorilegge le prostitute dell’immigrazione

STOP AI PARTITI E AI POLITICI FAVOREVOLI AL SUICIDIO ETNICO DELL’EUROPA

Dopo l’osceno attentato islamico di Parigi, portato avanti da tre immigrati islamici nati in Francia, due dei quali, fratelli, nati nella stessa città, chiunque parli di accoglienza deve essere trattato alla stregua di un collaborazionista.

Partiti come Sel che lo fa per convinzione ideale – ma anche il PD, che lo fa per mero interesse commerciale – dovrebbero essere messi fuorilegge. Avere in questo frangente un presidente della Camera che si mette il velo e va in moschea, è un’offesa all’intelligenza e alla nostra storia: lo era anche ieri, oggi, col sangue sulle strade di Parigi, lo è ancora di più. Non ce lo possiamo permettere.

Come non ci possiamo permettere un ermafrodita come Renzi a capo del governo, e una nullità totale come Al Fano come ministro degli interni: è il loro menefreghismo ad armare le mani degli assassini. Sono le loro idee, a permettere che il tumore cresca.

Perché un’entità ostile vive nel cuore dell’Europa: gli immigrati. Un’entità che ogni giorno cresce ‘grazie’ agli utili idioti della Marina Militare e della Guardia Costiera che, su mandato del presunto governo italiano, vomitano clandestini sulle nostre coste. Un governo installato da poteri globalisti proprio con questa agenda: aprire le porte dell’Europa all’invasione.

Molti, dopo la strage di Parigi, definiscono il prossimo libro di Houllebecq, ‘Soumission’, come la perfetta descrizione del futuro che potrebbe attenderci. Ma se Soumission potrebbe essere il futuro, un altro libro, il Campo dei Santi, è già il presente. Senza il secondo, non esisterebbe il primo.

L’Italia, con la sua posizione geografica, ha una enorme responsabilità per la salvaguardia etnica della civiltà europea: se controlli il governo italiano, controlli il futuro dell’Europa. Ed è questo che hanno fatto dal 2011.

Questo deve finire. Tutti gli immigrati islamici sono potenziali terroristi, se sono nati in Europa, la statistica ci dice che questa probabilità cresce ulteriormente.

Siamo sotto attacco, non esistono vie di mezzo: chi è a favore dell’immigrazione è un nemico. Il terrorista è chi spara, ma anche chi lo accoglie. Non esisterebbe il terrorismo islamico in Europa, se non esistessero Caritas, Sel, Pd, Boldrini e tutta la quinta colonna dei collaborazionisti: per il semplice fatto che non esisterebbero immigrati islamici.

Se non ci fosse chi grida ‘facciamolo entrare!’, il cavallo di troia sarebbe innocuo. Li abbiamo sopportati abbastanza. Abbiamo permesso anche per troppo tempo che devastassero le nostre vite e il buonsenso, con le loro bizzarre teorie dell’accoglienza; con le loro masochistiche idee di sottomissione.

Ma oggi siamo in guerra, non possiamo più permetterci le prostitute dell’immigrazione.


4 Comments

  1. Patriota Siculo gennaio 8, 2015 8:39 pm  Rispondi

    Chiunque abbia un minimo di buon senso non può che concordare con quest’articolo parola per parola.

  2. Luciano gennaio 9, 2015 7:45 pm  Rispondi

    Il tempo delle parole e’ ormai finito,
    purtroppo siamo in guerra, e girarsi dall’altra parte non serve che a peggiorare le cose.
    questo governo di intrusi e debosciati DEVE andare via

  3. Guido maggio 10, 2015 9:18 am  Rispondi

    Parlo di INVASIONE degli IImmigrati dal 1997 ma senza il minimo dubbio questo come l’11 Settembre e’ un FALSE FLAG ,Gli attentatori erano Killr addestratissimi e i cosiddetti Ebrei (Giudei) non li tocca nessuno se i SAVI ANZIANI non lo vogliono,,,

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *