56 milioni di italiani ostaggio di 24.392 parassiti ‘grillini’

Da oggi è ufficiale, il M5S è solo una costola di Vendola. Farcito fino al midollo di fanatici terzomondisti. Spiace per Grillo, ma ha imbarcato le vedove inconsolabili della ex sinistra italiana. Le loro emergenze sono accogliere i clandestini con tutti gli onori, il ‘matrimonio’ gay e lo Ius Soli. Dovevano aprire il Parlamento come una scatola di tonno, hanno finito con lo spalancare le frontiere.

Il risultato della consultazione spiazza il comico e abbraccia la linea (più di sinistra) dei gruppi parlamentari: il reato va eliminato. Su 24.932 votanti, 15.839 si sono espressi per l’abrogazione e 9.093 per il mantenimento. Gli iscritti al movimento sono ottantamila, ma solo poco più di un terzo ha deciso di sfruttare il suo diritto al voto.

Era chiaro a tutti che il voto sarebbe andato in questo modo. Già vi è una profonda differenza tra iscritti ed elettori, con un evidente slittamento verso il fanatismo da parte dei primi, se poi fai la consultazione in orario di lavoro, non possono che votare quasi esclusivamente i mantenuti, dallo Stato o da papi. E non puoi chiedere ad un branco di parassiti da tastiera che non è mai venuto a contatto con la realtà, di punire altri parassiti.

Grillo aveva parlato di Referendum, ma per noi, che vogliamo la democrazia diretta, referendum significa chiamare il popolo a decidere, non qualche aficionado di un blog.

Siamo all’assurdo che 24mila parassiti tengono in ostaggio, non solo i milioni di elettori del MoVimento, che hanno un’opinione differente sul reato di clandestinità – come da sondaggi – ma anche i 56 milioni di italiani che non hanno alcuna possibilità di esprimersi. Questa non è ‘democrazia diretta’, è ‘élitismo’: noi sappiamo cosa è meglio per voi. Perché usiamo il blog.
Non c’è alcuna differenza tra il fatto che a decidere sia un gruppuscolo di fanatici parlamentari sopravvissuti alla gioventù in un centro sociale, o qualche migliaio di loro accoliti. O vota tutto il popolo, o è ‘dittatura’.
Non c’è in Italia un provvedimento che veda più italiani favorevoli, e per questo lo abrogano. Non penserete, voi, di essere in democrazia? Semmai, una ‘blogcrazia’.

Certo, non è Grillo a poter decidere di far votare tutti, ma visto che il M5S non ha avuto alcun mandato elettorale sull’abrogazione del reato di clandestinità, anzi, aveva garantito il contrario, dovevano evitare di pronunciarsi. Ma forse è meglio così, l’equivoco è caduto, non ostante Grillo, i M5S è solo un’altra incarnazione del Pd.

Ci possiamo solo augurare che quei 24.932 parassiti subiscano direttamente la ‘presenza’ di qualche clandestino. Ma non avverrà, i responsabili dello sfascio non ne subiscono mai, le conseguenze. Perché loro sono la classe privilegiata.


7 Comments

  1. Derio gennaio 14, 2014 10:34 am  Rispondi

    Faccio presente al ns validissimo ed apprezzatissimo admin che io l’avevo detto il giorno dopo le elezioni che i grillini avrebbero appoggiato gli sconci sinistri nel demolire la legislazione che “teoricamente” impedisce l’invasione. Molti erano ottimisti per il risultato elettorale che impediva, sempre “teoricamente” , la formazione di un governo di sinistra. Il tutto ovviamente senza dimenticare che il reato l’avevano già soppresso di fatto le varie sentenze degli pseudo-tribunali italiani ed europei (corti parassitarie varie ed assortite) , creando così tante eccezioni ed impedimente da renderlo, di fatto, inapplicabile. Anche la bossi-fini, cari amici, è già stata di fatto resa inefficace, dal momento che chi ha un lavoro ottiene il permesso, e chi non lo ha rimane ugualmente come rifugiato o figure simili. Le lobbies catto-giudo-masso-arabo-marxiste diventano sempre + sicure di sé ed arroganti, sta a noi dimostrare che non tutto è perduto.

  2. arden gennaio 14, 2014 10:42 am  Rispondi

    Condivido in toto. Il M5S è una specie di trastullo di Grillo e altri, la sua incapacità propositiva e al sua funzione di ostruzionismo sterile o come in questo caso, di espressione delle idee mainstream, senza vera autonomia dai processi in atto, è sotto gli occhi di tutti. Grillo lo mantiene allo stato fluido perchè, così, esso potrà sciogliersi quanto prima: e allora, potrà lavarsene le mani. E dire a tutti. avete visto? Io ci ho provato, ma… Il ruolo di valvola di sfogo della protesta lo rende uno strumento del regime che dice di combattere, ma in maniera tanto velleitaria e così smaccatamente pregiudiziale, con programi strampalati e sfuggenti e un giacobinismo moralista di maniera, che permette a Grillo e al suo entourage di defilarsi, di sottrarsi all’assumersi responsabilità serie. Se si sottoponessero a referendum politiche dell’immigrazione, abolizione del reato di clandestinità e jus soli, sappiamo che la maggioranza sarebbe contro tutte queste cose, care alla Sinistra e ai Poteri Forti. Quindi, se un movimento che si vuole ‘dal basso’ non è in grado di recepire tutto questo, di portarlo nelle più alte sedi e farlo valere, è solo uno degli espedienti con cui Sinistra e Poteri Forti spadroneggiano.

  3. lelamedispadaccinonero.blogspot.it gennaio 23, 2014 12:54 am  Rispondi

    da due anni ormai sostengo che il 5s è solo un neo pd in quanto pro euro, pro immigrazione pro moneta elettronica e tanta altra merda sinistrata…
    nonostante stia commentando sul blog di messora davvero in pochi hanno compreso di essere stati fregati da grillo e co

    • steel gennaio 24, 2014 5:53 pm  Rispondi

      pro euro? sei fuori?

  4. Eric D febbraio 9, 2014 2:51 pm  Rispondi

    Lo sbaglio più grande di Grillo è stata quello di non controllare bene chi arruolava nel suo ‘movimento’. Buona parte sono riciclati della sinistra anche estrema.
    A sto punto se chiude sarebbe meglio per tutti.

  5. Dragonero maggio 8, 2014 6:18 pm  Rispondi

    Sinceramente io non ce li vedo tutti questi pro-immigrazionisti che dite voi nel movimento, anzi, a me pare il contrario!

Leave a reply to Eric D Cancel reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *