Kyenge si fa la sua milizia personale

Come ai tempi della Repubblica, peggio che ai tempi della Repubblica. A quel tempo, gli oligarchi si facevano i loro eserciti di picchiatori pescando nella popolazione schiavile. Lo facevano per controllare e limitare le proteste popolari, per intimidire i rappresentanti del popolo che presentavano all’assemblea leggi o si opponevano alle leggi del Senato. Oggi, i nuovi oligarchi pescano tra gli immigrati. Anzi, oggi ci sono immigrati che fanno parte dell’oligarchia, che ne sono elemento essenziale e si creano le proprie milizie personali.

Quello andato in scena oggi a Brescia – una città per molti versi ‘occupata’ -, l’aggressione da parte di una vera e propria ‘squadraccia’ ispirata dalla signora Kyenge, se vi fosse in Italia una stampa libera, verrebbe trattata con allarme. Invece no. E’ ‘normale’ che milizie di stranieri assaltino chi manifesta contro un ministro importato dall’estero. E’ normale che chi si oppone allo Ius Soli e alle altre stupidaggini partorite dal governo venga aggredito da picchiatori al grido ‘kyenge presidente’.

Già oggi assistiamo a orde di nuovi barbari – anche qui una forte similitudine con l’antichità – che imperversano in lungo e in largo assaltando soprattutto case isolate. Manca loro una guida che le ispiri. Che le organizzi in una sorta di milizia pronta ad ammazzare non più, in nome del bottino, ma della conquista.


8 Comments

  1. braveheart gennaio 12, 2014 7:24 am  Rispondi

    Le similitudini dell’Italia odierna con l’Impero Romano del V sec.D.C. sono talmente evidenti:immigrazione/invasioni selvagge,perdita dei valori tradizionali, imposizione di una religione dogmatica soterica individuale e non più collettiva,egoismo individuale a scapito della Res Publica(dello Stato),perdita di capacità di usare le armi da parte degli italici,cessione degli uomini peggiori all’esercito da parte dei signori locali(che tenevano come servitori e uomini d seme i migliori),crisi demografica. A mio avviso questi fattori sopramenzionati sono statI DETERMINANTI PER CALARE L’ITALIA NELLA BARBARIE DELL’ALTO MEDIOEVO.

    • braveheart gennaio 12, 2014 7:32 am  Rispondi

      Nel commento volevo scrivere “…uomini d’arme i Migliori).Consiglio la visione del film “De Reditu” in cui il regista seppur con scarsi mezzi ma con attori molto bravi mostra il disfacimento dell’Italia del V sec.Nel film manca un episodio( nel libro originale c’è),che avrebbe urtato la “sensibilità” di una certa lobby.

      • steel gennaio 24, 2014 6:05 pm  Rispondi

        concordo.

  2. arden gennaio 12, 2014 12:23 pm  Rispondi

    Ora, la Kyenge è stata eletta fra ‘i primi cento intellettuali più influenti dell’anno’!… Dico, ci rendiamo conto del ridicolo cui arrivano gli oltranzisti del politicamente corretto? Quali e quanti libri ha scritto, la Kyenge, che tutti quelli che hanno contribuito a eleggerla in cosè altro consesso hanno letto e potrebbero citare a menadito? Oppure: quali leggi geniali, dovute a un intelletto da primatista ‘centista’, ha fatto approvare che potevano venire in mente solo a lei? Incredibile! Ma chi può prendere sul serio la Kyenge e la gente dal talento superiore (accademici,diplomatic, intellettuali) che ha votato per lei? Chi? Quei poveri dementi che le fanno da guardia pretoria, quei perfetti frustrati peini di livori che si identificano con gli immigrati solo perché incapaci di trovare da sé la possibilità di vivere in maniera utile per sé e per gli altri e di trovare un senso alla propria vita: e chiedono in prestito una ‘causa nobile’ alla Kyenge, che ha avuto in regalo un Ministero inutile e un posto fra cento personalità di alto livello inbtellettuale senza combinare nulla!

  3. Pietro gennaio 13, 2014 5:41 pm  Rispondi

    Grazie alle vostre leggi democratiche vi invaderemo, grazie alle nostre leggi religiose vi sottometteremo (cit).
    Povera Italia……anzi, povera Europa.

  4. Luka gennaio 13, 2014 6:03 pm  Rispondi

    Oggi assistiamo alla decadenza del’intera Europa, della civiltà Europea e della razza Bianca.Da sempre centro del mondo ora stiamo finendo sempre più in basso, lasciando entrare questi sub-umani .C’è poco da dire….non so voi ma mi sento “impotente” di fronte a tale degrado, anche perchè vedo tristemente che ancora poche persone in Italia hanno acquisito Coscienza e Consapevolezza circa l’oblio che loro stesse stanno lasciando avanzare.

  5. Marte Ultore gennaio 22, 2014 4:09 am  Rispondi

    Di che vi stupite? In Africa i signori della guerra la fanno da padrone dalla fine del colonialismo.
    E’ stato detto, ripetuto, e ripetuto ancora, che di questo passo, presto, si formeranno delle milizie, di delinquenti, ma prima o poi anche a carattere “politico” composte da neri e altri stranieri per il predominio. Tanto più visto che noi non sappiamo, e non vogliamo, difenderci, non vogliamo far fronte, e quei pochi, isolati e detestati dalla nostra “elité” criminale che ci provano vengono immediamente avviati alla patrie galere. Godiamoci la festa finché non finisce sarà meglio, che poi il conto ci sarà per tutti.

  6. lelamedispadaccinonero.blogspot.it gennaio 23, 2014 1:01 am  Rispondi

    se la amano così tanto perchè ha bisogno di qualcuno che la protegge in ogni dove?

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *