Chi vuole abolire la Bossi-Fini è un C-R-I-M-I-N-A-L-E

Miliardi di africani e asiatici diverrebbero dal punto di vista legale come i ‘romeni’. Diciamo le cose come sono. La sequela di teste vuote che, senza pensare – ormai hanno appaltato le loro firme a qualsiasi causa demenziale – e senza sapere di cosa parlano, vuole abolire la legge sull’immigrazione, detta legge Bossi-Fini, quando ancora Fini aveva una parvenza di pensiero coerente, sono dei criminali. Non importa se inconsapevoli, l’ignoranza e la stupidità non possono essere scusanti valide, quando è in gioco la vita e la sicurezza degli italiani più deboli.

In breve: la legge suddetta prevede che in Italia si possa entrare solo in presenza di un lavoro. Principio sacrosanto e ultimo ‘muretto’ tra noi e l’invasione. Ove questa legge venisse abrogata, come la signora congolese e le altre pie anime vorrebbero, il mercato del lavoro verrebbe letteralmente invaso. E non ce n’è bisogno, ci pare.

E mentre oggi serve un minimo di contratto di lavoro, a meno che tu non sia romeno, e allora nemmeno ti serve perché comunitario, dopo l’abrogazione chiunque, dico chiunque, potrebbe entrare. In sostanza: tutti gli africani si trasformerebbero, hic et nunc, in ‘romeni’ dal punto di vista legale dell’immigrazione. Una catastrofe di proporzioni epiche.

E’ evidente che solo delle menti psicolabili possano desiderare una evenienza del genere. Solo menti il cui desiderio profondo è la sostituzione etnica degli italiani. Criminali.

Dicono che questo eviterebbe le ‘stragi del mare’, falso, – anche se a noi, preme molto di più il benessere e la sicurezza della nostra gente, che non siamo disposti a barattare per quella di estranei- perché lungi dallo dissuadere i viaggi via mare, farebbe da moltiplicatore. Perché mentre ora quando arrivi sei clandestino, in quel caso saresti ‘regolare’, ovvio che le partenze e gli sbarchi si moltiplicherebbero. E anche i naufragi, per le leggi della probabilità.

Ma i fanatici dell’immigrazione non lo capiscono. L’obiettivo è annichilire le identità attraverso l’irruzione di ‘forze etranee’ nella società. E’ una invasione con altri mezzi. Per questo è importante dire le cose con chiarezza: sono dei criminali. Contro di loro la ribellione è lecita e legittima.


22 Comments

  1. Chi vuole abolire la Bossi-Fini è un C-R-I-M-I-N-A-L-E | Delusi Traditi e Incazzati ottobre 9, 2013 4:50 pm  Rispondi

    […] Identità.comIdentità.com Be Sociable, Share! Tweet Category: Identita Tag:abolire, BossiFini, criminale, vuole Post navigation ← Soliera: furto con scasso al Beauty Star, due arresti – ModenaToday (function($) { $(function() { if (!$('#fb-root').size()) { $('body').append(''); (function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk')); } }); $.post('http://delusitraditieincazzati.com/wp-admin/admin-ajax.php', { action: 'fbc_ping', post_id: '990', nonce: '00a18160fa' }); })(jQuery); dicci la tua opinione Ricerca per: […]

  2. Arden ottobre 9, 2013 7:56 pm  Rispondi

    Quando hanno eletto la Boldrini prima Cameriera di uno Stato che sta svendendo la Nazione, il messaggio era chiaro: l’ideologia di Stato sarebbe divenuta quella onusiana, il ‘superamento’ delle nazioni e l’omogeneizzazione dei popoli era la ragione di sociale di quella parvenza di sovranità che doveva servire a rinunciare alla sovranità, così come alla memoria, lasciando un popolo senza identità alla mercé delle élite finanziarie e dei centri di potere reale, occulti o meno. Quando Letta ha nominato una congolese, era ovvio che non lo faceva per chissà quali meriti, sconosciuti anche ai parenti e connazionali e co-tribali della Kyenge: era per dire che gli italiani del futuro sarebbero somigliati a lei e Balotelli, non a coloro che ci hanno messo al mondo. Ribadisco: finché ne avrò la possibilità, mi opporrò con tutte le mie forze a questa follia. E con tutta la prudenza del caso, perché la gente è vile avendo motivo di esserlo contro un sistema che usa tutti i mezzi per controllarci; vedo che molti si pongono certe questioni in termini che non ricalcano le parole d’ordine con cui vorrebbero condizionarci e intimidirci. Il nostro onore si chiama fedeltà!

    • orazio ottobre 9, 2013 9:04 pm  Rispondi

      Gli ultimi che avevano come motto quella frase lugubre finirono impiccati, a Norimberga o altrove, suicidati col cianuro o fatti saltare in aria a colpi di granate come il boia heydrich. Buona fortuna camerata.

      • Mos maiorum ottobre 9, 2013 11:08 pm  Rispondi

        Qui gli impiccati saranno solo quelli che hanno tradito la patria.
        Orazio sei fra questi per caso?

      • Antonella ottobre 10, 2013 12:39 pm  Rispondi

        POVERO IGNORANTE. OSI PARAGONARE IL PROCESSO AI NAZISTI A NORIMBERGA A NOI E QUESTO BELLISSIMO BLOG IDENTITARIO ? ZECCACCIA PUTRIDA VAI A DISCUTERE ALTROVE VAI….

      • Eric D ottobre 10, 2013 2:42 pm  Rispondi

        Solo una domanda, quanti ne ospiti e mantieni di questi immigrati a casa tua?
        Il resto stà a 0, sono solo parole blaterate al vento.

      • Luka ottobre 10, 2013 5:37 pm  Rispondi

        Orazio sei solamente un povero imbecille mentecatto.E di tipi come te l’Italia ne è piena purtroppo.Il boia Heydrich ???Si si credici !Il processo di Norimberga fu tutt’altro che una cosa “pulita”, i tedeschi furono torturati dai cosidetti “liberatori” , x fargli dire cose false.Ma quelli come te conoscono solamente la versione “ufficiale” della Storia

    • tonin ottobre 10, 2013 8:15 am  Rispondi

      “Il nostro onore si chiama fedeltà..”. Si incomincia a ragionare.
      PIAVE!!!

  3. FN ottobre 10, 2013 12:42 am  Rispondi

    Non so se avete visto la trasmissione “radio belva”, dell’ebreo Parenzo e cruciani, non hanno lasciato parlare né Borghezio né tantomeno Fiore di Forza Nuova (a cui Parenzo non ha voluto nemmeno stringere la mano), poi hanno mostrato sondaggi sicuramente inventati dove il 70% degli italiani non vedeva nulla di male nell’avere un ministro negro al governo, cose così…

    • Luka ottobre 10, 2013 5:39 pm  Rispondi

      Addirittura ii 70 % ?Ahahha allora è una stronzata, stiamo tranquilli ;)Come mentalità non siamo ancora completamente fottuti, si sono ancora gli individui intelligenti

    • Adelmanno ottobre 10, 2013 12:51 pm  Rispondi

      Sì, ma quelli non dovevano essere arrestati e incarcerati, bensì sedati e rinchiusi in una clinica psichiatrica! Come diamine si fa ad essere così mentecatti!?

  4. Arden ottobre 10, 2013 2:10 pm  Rispondi

    Ho ripetuto una frase che potrebbe essere sottoscritta da chiunque, senza alcuna implicita o esplicita adesione a una ideologia o un’altra. Si può crederlo o meno, ma è così, per me. Nel momento in cui qualunque difesa dell’identità nazionale viene criminalizzata, ecco che le accuse di nazismo e fascismo piovono addosso comunque. Chi è in malafede, si prende tutte le scuse che vuole.

  5. lelamedispadaccinonero.blogspot.it ottobre 10, 2013 4:05 pm  Rispondi

    è davvero il colmo, nonostante sia all’opposizione il 5s ci traghetterà al declino nonché all’invasione…

    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

  6. Mishima ottobre 12, 2013 1:56 pm  Rispondi

    Il Processo di Norimberga … già. Nella mia carriera universitaria gli unici trenta e lode li ho presi negli esami di Storia, soprattutto contemporanea, è stato facile, bastava ripetere a pappardella quel mucchio di stronzate e falsità che c’erano sui libri, ancora mi viene da ridere se penso alla cazzate che ho letto sui libri di Poliakov sui quali si faceva esplicito riferimento su una bontà naturalmente ebraica (se non mi credete leggetevi i libri, molto famosi in ambito accademico peraltro). Anni fa mi son pure tolta lo sfizio di andare al Parco della Fantasia noto come Auschwitz, praticamente è come andare all’Ikea. Chissà poi tra un cinquantennio cosa si scriverà sui libri di storia delle guerre israelo-palestine, d’altronde se andremo avanti così quando gli attuali invasori d’Italia riscriveranno la storia uscirà fuori che queste erano terre disabitate e che gli italiani in Italia non vi avevano davvero mai abitato. (ogni riferimento non è puramente casuale).

    • Davide ottobre 12, 2013 10:30 pm  Rispondi

      I deportati ad Auschwitz, e negli altri campi di sterminio, hanno parenti e discendenti. Provi ad andare da loro a riferire i suoi deliri “revisionisti”, o meglio falsificazionisti. E vediamo come va a finire.

  7. laura maggio 16, 2015 11:52 pm  Rispondi

    a Davide: gli ebrei italiani deportati nei lager furono ca 8.000, i morti ca 1.500; FONTI UFFICIALI DELLA COMUNITA’EBRAICA; fu certamente un cosa infame, ma..mentre loro ce lo ricordano sempre con una *potenza mediatica spaventosa*, nessuno parla dei 650mila soldati italiani deportati dopo l’8 Settembre ’43 (giovani e sani, tra gi ebrei c’era di tutto, vecchi, ammalati, bambini ecc..almeno così ci dicono) bel il10% ci rimise la vita.. SENZA LE CAMERE A GAS.. cioè ca 65mila giovani tra i 20 e i 30/35 anni max morirono di stenti, di fame di maltrattamenti ecc..io persi mio zio che aveva 23 anni..e mio padre venne a casa ridotto a uno straccio..tra l’altro era in Francia dove la polizia francese rastrellava ebrei da consegnare ai nazisti, mentre i soldati italiani li proteggevano (fino all’8 Settembre ’43 poi furono rastrellati e andarono nei lager anche loro) Perlasca,fascista convinto, salvò in Ungheria più di 5.000 ebrei.. i ‘compagni’ italiani facevano attentati criminali (tipo via Rasella) apposta per scatenare le rappresaglie tedesche (che hanno sempre fatto tutti gli eserciti, compresi i buoni liberatori anglo/americani.. Patton fucilava i prigionieri di guerra, il buon Ike fece morire 2milioni di prigionieri tedeschi di freddo e di fame.. studiate la Storia.. ma avete la morale ottentotta (se io uccido il mio nemico è bene se il mio nemico uccide me è male).. i negazionisti sono di sinistra, tra cui alcuni ebrei tipo Filkenstein.. non sono tutti minus habentes e/o disonesti, ma bisogna credere alla ‘verità ufficiale’ pena la galera.. concludo con uno slogan di Amadeo Bordiga (digitate ignari!) MALEDETTO IL FASCISMO CHE HA GENERATO L’ANTIFASCIMO!!

    • Django maggio 24, 2015 5:07 pm  Rispondi

      Gli ebrei “deportati” nei campi furono molti meno di quel che ti raccontano i libri di storia (e tra questi, molti erano in realtà criminali e terroristi bolshevichi, che si erano macchiati di atti infami). In oltre, anche le rappresaglie dei nazi-fascisti se paragonate in statistiche di perdite di vite umane erano di gran lunga inferiori a quelle degli alleati “liberatori” (mossi dagli stessi burattinai giudei che avevano scatenato le due grandi guerre mondiali e le 5 rivoluzioni di stampo bolshevico). Concludo pi ricordando a tutti che nell’attule sinista militano PARECCHI ebrei, e che la maggior parte sono sionisti e filo-israeliani!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *