Resistenza Nazionale: verso la battaglia per l’Italia

Dopo la sentenza della Cassazione e le odierne dichiarazioni di B., è ormai evidente la fine prossima della legislatura. Nemmeno il telefonista al Quirinale riuscirà a riattaccare i pezzi.

E’ probabile le elezioni si tengano il prossimo autunno, forse Ottobre, o ancora a Febbraio. Dobbiamo tenerci pronti. Non saranno ‘normali’ elezioni, sarà una guerra. E’ in gioco ‘tutto’. La mobilitazione contro le forze dell’entropia deve essere generale.

Ancora non sappiamo quali saranno gli schieramenti in campo, sappiamo chi sarà il nostro primo nemico: i partiti che si sono ormai ‘appaltati’ agli immigrati. Mai più una come Kyenge deve sedere al governo. Mai più.
E per questo sarà essenziale nei prossimi mesi, mobilitare tutti i patrioti in una guerriglia culturale che deve aggredire il web attraverso i social network. Identità e tutti i siti della Resistenza Nazionale diverranno le ‘bocche da fuoco’ attraverso cui diffondere idee e notizie. Ma per entrare in profondità, abbiamo bisogno di voi.

Se i nostri siti saranno il centro, voi dovrete essere i ‘guerriglieri’. Dipenderà da voi, quanto la propaganda potrà diffondersi.

Dovrete ‘razziare’ le notizie e i link che pubblichiamo sulla nostra pagina Facebook e sui nostri siti, e seminarle ovunque sul web: forum, siti, commenti nei giornali, social-network. Ovunque. Potrete anche stampare gli articoli e diffonderli su luoghi di lavoro, treni e ovunque vogliate. E’ il tempo della battaglia culturale per la salvezza dell’Italia. Le forze dell’entropia non devono passare.

Per rendervi partecipi della ‘battaglia culturale’, vogliamo condividere con voi i risultati fin qui ottenuti a livello mediatico. I nostri siti – questo incluso – raccolgono in media, ogni giorno, circa 70mila lettori unici. Le varie pagine Facebook e gli altri social network fanno altrettanto.
Una base di lancio mediatica ‘enorme’, viste le censure e l’assoluta mancanza di qualsiasi finanziamento esterno.
I siti sono stati tenuti ‘divisi’ per motivi di sicurezza, per non dare al Sistema un ‘unico’ obiettivo da colpire. Se fossero un unico sito, questo sarebbe tra i più letti d’Italia, quasi al livello di siti come quello di Grillo, per intenderci.

Non solo, diffondere. Sarà anche importante che ci inviate notizie e testimonianze da diffondere. E chi di voi si sente pronto, si faccia avanti per collaborare direttamente ai siti.

Se non volete rivedere la Kyenge – magari accompagnata da qualche altro ‘nuovo italiano’ – al governo, la guerra inizia ora. Dovremo essere feroci. Dovremo conquistarci sul web lo spazio che gli antirazzisti a cottimo detengono da anni. Già abbiamo fatto molto, con il vostro aiuto, possiamo fare molto di più. E’ in gioco il futuro di quella che chiamiamo ‘casa’.

Ai politici. I nostri siti sono pronti ad appoggiare candidati che siano contro l’immigrazione, contro la cittadinanza agli immigrati e contro leggi liberticide. Saremo implacabili verso chi ha cercato di mercanteggiare in questi mesi con Kyenge e compagnia.


33 Comments

  1. Stefano agosto 3, 2013 7:13 am  Rispondi

    Non siate così sicuri delle elezioni! Storicamente, fatti salvi i periodi di fine legislatura, non si è mai andati a votare con la Sinistra in svantaggio. Non è scritto nella Costituzione ma è prassi consolidata. Se cade il governo Letta, il clown genovese, alla catena da cinque mesi, troverà certo un accordo con i comunisti su alcuni punti programmatici deliranti e deleteri per il Paese. Se invece si dovesse confermare lo stesso pazzo di febbraio e dovessimo realmente andare al voto, è chiaro che queste elezioni sono l’ultimo baluardo dell’identità.
    Dovessero mai vincere le Sinistre, avremmo subito matrimoni ed adozioni gay, ius soli, cittadinanza dopo tre anni di permanenza continua in Italia, abrogazione del reato di clandestinità, linee dirette con i porti africani per far arrivare i migranti… Poi il governo entrerebbe in crisi, visto che su tutti gli altri punti le varie componenti sono in disaccordo totale.

    Quella che noi conosciamo come Italia, sarebbe totalmente distrutta.

    Purtroppo, ancora una volta, l’unica speranza di bloccarli sta nel raggruppamento che si formerà attorno a Berlusconi: speriamo che, giunto alla fine, tiri finalmente fuori dal cilindro qualcosa di destra ma ci credo poco. Sarà la solita melassa vorreimanonposso, promettoenonmantengo…

    Invece la gente s’è rotta i c*glioni della UE, s’è rotta i c*oglioni dei migranti, s’è rotta i c*glioni di questa società nuova al retrogusto di m*rda!

    Il mio più grande timore è comunque l’inciucio Sinistre-Grillo….

    • Titus ottobre 19, 2013 4:27 pm  Rispondi

      Ma tu stai nella preistoria. Ragioni come un individuo pienamente integrato nel Sistema: “destra/sinistra , centrodestra, grillo che s’allea con la sinistra, berlusconi ci salverà ” etc.etc.etc.

      Qui mi sa che non sono chiare un po’ di questioni : TUTTI i partiti da Alfano a Renzi, da Storace a Bossi, da Monti a Casini, da Grillo alla Boldrini etc.etc. sono di ESTREMA SINISTRA . TUTTI. Assolutamente TUTTI.

      TUTTI a favore dello IUS SOLI , dell’integrazione dei negroidi , della permanenza nell’UE , delle Tecnocrazie Dittatoriali etc. anzi, spesso la feccia del “centrodestra” è assai più estrema degli altri: si pensi a quel verme di alfano , a cui te sembri dare qualche possibilità: è un TROZKISTA ESTREMISTA con la bava alla bocca. E’ il Male incarnato. Così come TUTTI gli elementi accanto a quello scarafaggio di berlusconi (che nei vostri sogni borghesi vi dovrebbe “salvare”). Anche “fardelli d’Italia”: stessa pappa. La lega poi non ne parliamo.

      NON esistono destra/sinistra, esiste il TROZKISMO, il quale è TRASVERSALE, ed i suoi AVVERSARI. E corrisponde col Mondialismo: i liberali e i comunisti sono TUTTI estremisti Trozkisti. Obama è Trozkista. Così come Berlusconi. Così come Grillo. Così come Monti. Come Alfano, Letta, Storace, Boldrini: TUTTI Trozkisti. Anti-identitari. Chi vuole il liberalismo VUOLE necessariamente l’IMMIGRAZIONE. Questo è un dato di fatto.

      Per cui sveglia. Gli UNICI partiti in una qualche misura anti-Sistema sono FORZA NUOVA e CASA POUND. Fine.

      E Generazione Identitaria appare come l’unico movimento (non partito) decente.

      Consiglio vivamente le lettura di questo testo di Gabriele Adinolfi:

      ” QUEL CHE RESTA DOPO LO TSUNAMI – Una Proposta Organica e Trasversale ”

      http://www.noreporter.org/images/files/destre&nondarifondare%20(1).pdf

      Consiglio la sua lettura anche all’Admin, poiché a mio avviso risulta uno scritto molto arguto ed attuale.

      .

      .

      • AD ottobre 21, 2013 12:24 pm  Rispondi

        Anche Alba Dorata Italia non sembra male.

  2. Luciano agosto 3, 2013 4:15 pm  Rispondi

    La politica pro-immigrazione ha subito un enorme balzo in avanti dalla caduta di Berlusconi.
    ragion per cui ora vanno osteggiati e bloccati con ogni mezzo i nuovi politicanti! pena la distruzione del nostro paese!
    credo che si andrà alle elezioni, e allora li non esisterà dx o sx, ci saranno gli Identitari e gli xenofili anche se con nomi diversi

  3. Stefano agosto 3, 2013 4:44 pm  Rispondi

    Il problema, caro Luciano, è che bisogna risalire alle elezioni del 13 maggio 2001 per trovare il blocco dell’immigrazione clandestina nel programma elettorale della coalizione di Centrodestra!
    Nel 2008 ci si fermò ad un miserrimo: “Sul fronte immigrazione, aumenteremo il numero dei Centri di permanenza temporanea per l’identificazione e l’espulsione degli extracomunitari clandestini». Una volta tornato al governo, spiega Berlusconi, il centrodestra darà più risorse e mezzi alla polizia per far ritornare le città quelle che ora non sono più dopo che la sinistra ha spalancato le porte ai clandestini extracomunitari”.
    Nel 2013 assolutamente nulla.
    Pare ormai un tabu accettato anche dalla Destra: guai a parlare di immigrazione!
    Anche perché, se qualcuno lo facesse apertamente, stile Borghezio, anche senza insulti o altro, si solleverebbe la solita canea ad urlargli contro: “RAZZISTA!”, il che, in campagna elettorale, non è cosa gradita a chi abbia velleità di successo…

    Con queste premesse, capisci che le speranze e le aspettative non siano le più rosee…

  4. Littorius agosto 4, 2013 12:40 pm  Rispondi

    cari frequentatori tutti,

    oggi come oggi mi sembra che Alba Dorata Italia (http://www.albadorataitalia.com) sia l’unico movimento che voglia davvero mettere in pratica tutto ciò che più ardentemente desideriamo, tenendosi contemporaneamente “al di fuori” dalla cosiddetta matrix formata da “tutti” i lerci politicanti che corrompono attualmente la nostra sfortunata Nazione. In effetti Alba Dorata Italia prende le distanze da tutti e guarda veramente verso il popolo, condannando indistintamente tutti coloro che, negli ultimi 68 anni, hanno portato il paese allo stato attuale di distruzione, e vuole realmente cambiare lo stato di cose nel pieno rispetto della leggi vigenti, anche se molte non ci piacciono; ma sarà sempre possibile cambiare dopo tali leggi. Non pensate dunque che Alba Dorata Italia meriti un po’ più di attenzione? Ma per riuscire nei suoi propositi Alba Dorata Italia deve crescere e formare una base consistente e quindi mai come ora vale il motto: L’UNIONE FA LA FORZA! È inutile che tutte le forze che desiderano veramente fare qualcosa, ottenere un reale cambiamento che porti alla salvezza del nosto amato paese rimangano così frammentate; non serve a nulla. E a nulla serve continuare a lamentarsi solo su internet senza fare nulla di concreto.

    Se volete, andate a leggere il programma in sintesi che è, tra l’altro, un programma aperto, a cui chiunque abbia delle idee valide e sensate può dare il proprio contributo:

    http://www.albadorataitalia.com/il-nostro-programma-in-sintesi.html

    Il sito web verrà presto modificato per renderlo più fruibile e agevole da consultare, ma ci vorrà ancora un po’ di tempo in quanto tutto l’aiuto viene fornito su base volontaria.

    Con simpatia e attenzione.

  5. Luciano agosto 4, 2013 3:27 pm  Rispondi

    L’unione fa la forza, e su questo hai ragione caro littorius. come sul fatto che bisogna sporcarsi le mani.
    Premesso che il partito di berlusconi si è scordato degli Italiani e del problema immigrazione, tutto preso a difendere il capo, ora il problema è che le forze, tradizionalmente posizionate a dx, anche esterma, si uniscano per il bene comune.
    poi si faranno i distinguo.
    Ora in Italia ce ne sono ancora diversi di partiti/movimenti che alzano le barricate + o – forti; oltre alba dorata, c’è anche Forza nuova, la Destra e vari altri; il problema è che bisogna unirsi! divisi non si va da nessuna parte con 3 o 4 % di voti.
    comunque, nel frattempo, concordo con te, ovvero bisogna iniziare a schierarsi con qualcuno, ovvero passare dal web alle piazze

    • Littorius agosto 4, 2013 3:37 pm  Rispondi

      caro Luciano,

      forse è una mia impressione, ma Forza Nuova e gli altri gruppi più o meno di destra, nonostante abbiano buone intenzioni, mi sembrano troppo ancorati al vecchio sistema partitico, mentre Alba Dorata Italia ne è totalmente al di fuori, e quindi né di destra né di sinistra. Quelli che si dovrebbero unire, sono tutti quelli che condividono in pieno le scelte descritte nel programma di Alba Dorata Italia e vogliono dare effettivamente il colpo di grazia al vecchio sistema.

    • Stefano agosto 4, 2013 3:45 pm  Rispondi

      Il 3-4% non serve a nulla, mentre può essere decisivo per far vincere una coalizione! Auspico che, questa volta, prevalga il buon senso, da una parte e dall’altra, e che si evitino posizioni estremiste ed impresentabili, soprattutto laddove del tutto inutili in quanto ridondanti (chi è amante del genere già le conosce, chi non le gradisce sia tolto dall’imbarazzo). Meno saluti romani, croci celtiche, banane e più fatti! Non bisogna sprecare nemmeno UN voto!

  6. Luciano agosto 4, 2013 3:35 pm  Rispondi

    Una proposta potrebbe essere quella di stabilire degli accordi, in vista di probabili elezioni, con i dirigenti di una di qst formazioni per un mutuo riconoscimento e vantaggio.
    Questa piattaforma web, con i suoi numeri, sarebbe utilissima ad una formazione politica che mettesse (sinceramente) fra i primi punti del programma la lotta all’immigrazione (clandestina e non).
    Se giocata bene la partita, altro che web di grillo…

  7. Stefano agosto 4, 2013 3:38 pm  Rispondi

    Purtroppo dare un voto “di bandiera”, per quanto nobile possa essere, non farà altro che far trionfare la coalizione macedonia di Sinistra col terrificante risultato di distruggere definitivamente la nostra società e portarla nel caos più completo, in mezzo a babbe, mammi, kabobi e via dicendo…

    Siamo quindi COSTRETTI a votare il più forte opponente a tale coalizione che, se tanto ci dà tanto, sarà di nuovo la coalizione di Berlusconi. E la figlia sembra persino peggio del padre…

    Stika**i, brutta incombenza, lo capisco bene, ma non mi sembra ancora il momento di avventurarsi a sostenere partitini, a meno che non confluiscano nella coalizione, ma mi sembra altamente improbabile. Speravo in Fratelli d’Italia, poi ho sentito delle lezioni di educazione civica per gli zingari e sono rimasto disgustato…

    L’obiettivo primario è e resta il solito: impedire alle Sinistre di attuare le loro criminali politiche.

    P.S.: non credo comunque che si andrà a votare. Il M5S sarà comprato e farà un governo col PD. L’esito sarà spaventevole ed alle successive elezioni saranno travolti, però nel frattempo semineranno tanti malefici frutti…

    • Littorius agosto 4, 2013 3:54 pm  Rispondi

      caro Stefano,

      leggendo e rileggendo il tuo contributo, mi sembra sensato che votare la coalizione più forte sia una pezza necessaria e per contrastare l’armageddon costituito da sinistra ed eventuale loro deleteria coalizione con grillo, e per fare in modo che i piccoli movimenti quali Alba Dorata Italia possano crescere, in quanto ora sono troppo piccoli per poter fare qualcosa, ma potranno farlo in seguito, quando saranno diventati numericamente rilevanti senza aver bisogno di alcuna improbabile alleanza.

  8. Carluccio agosto 4, 2013 11:59 pm  Rispondi

    Voglio essere provocatorio, ma credo che la reazione di una destra ( ma ha senso ancora parlare di dx e sin?) unita e compatta la si avra’ solo dopo aver toccato il fondo e non ci siamo ancora; voglio dire che mi son rotto di votare Berlusconi per evitare il peggio che, tanto, prima o poi arriva…arriviamoci subito a sto peggio , ossia governo di sinistrati che demoliscono l’ Italia, cosi poi veramente la gente italiana si rivolta e ci ritrova compatti col 30% e passa di vota e si rivoluziona tutto una volta per tutte…

    Tanto la realta’ e’ che le cose per il ns Paese devono solo peggiorare, il ns debito pubblico e’ salito di 10% negli ultimi anni e siamo destinati alla ristrutturazione del debito/devastazione tipo Grecia, per cui lasciamo gestire ai sinistrati questa fase, cosi poi il popolo li andra’ a prendere coi forconi…

    Rendo l’idea?

  9. Carluccio agosto 5, 2013 12:02 am  Rispondi

    Domanda,

    I francesi di ” Autre Jeunesse” sono schierati politicamente? Chi votano, la Le Pen?

    Scusate la domanda un po’ ingegnua ma e’ lUnica cosa che mi entusiasma in qs momento, oltre agli amici greci….

    • Littorius agosto 5, 2013 8:38 am  Rispondi

      caro Carluccio,

      temo che aspettando che accada il peggio poi non sia più possibile raddrizzare nulla. Hai dato un’occhiata al sito di Alba Dorata Italia (indirizzo in un mio intervento più sopra)?

      • Carluccio agosto 5, 2013 7:43 pm  Rispondi

        Si, lo ho visto varie volte e mi piace molto che abbiate messo Rudolf Steiner!….
        Pero’ lo avrei improntato piu alla maniera degli amici greci, dove fanno molta campagna di solidarieta’ e meno riferimenti al secolo scorso…non mi fraintendere, cerco solo di essere costruttivo

        Se vuoi la verita’ mi entusiasma piu’ andare a leggere quelli di Autre-Jeunesse, oltre che AD in Grecia e il loro sito americano…i francesi sono pure ” aria fresca” che e’ quello di cui abbiamo bisogno in Italia…ultimamente anche Forza Nuova sta lavorando bene ma ha il limite invalicabile di essere identificata come partito neofascista…potrebbe andar bene in Ungheria e nella stessa Grecia, infatti mi sembra si stia richiamandomsempre piu’ a loro, ma qui in Italia deve esserci qualcosa di veramnete diverso e difficilmente omologabile…

        Per concludere sono andato sul vostro sito ma non riesco ad affezionarmi, non me ne volere…siete partiti non da molto, per cui poco male

        Saluti

        • Littorius agosto 6, 2013 12:20 pm  Rispondi

          caro Carluccio,

          non te ne voglio affatto, ci mancherebbe! Tutte le critiche, purché costruttive, sono utili. Ma ti prego, non fraintendere gli scopi dei riferimenti al passato presenti sul sito: il loro significato è semplicemente che si può e si deve prendere esempio da esso ed imitarlo nelle sue cose migliori (tantissime), senza per questo cadere nella nostalgia, impostare insomma un percorso moderno, adatto ai tempi, prendendo ciò che di buono il passato può offrirci. Tutto qui. Vedrai che col tempo riuscirai anche tu ad affezionarti 🙂

  10. Stefano agosto 5, 2013 10:08 am  Rispondi

    Io, più che altro, temo che, anche di fronte al peggio, gli italiani siano diventati ormai talmente amorfi, ignavi e pecoroni da non fare comunque nulla di concreto…
    Questa è la mia idea.

  11. Stefano agosto 5, 2013 12:39 pm  Rispondi

    Eccoci…

    http://www.ilgiornale.it/news/interni/grillo-pronto-ad-aprrire-pd-941320.html

    Pura illusione pensare di andare al voto dopo la caduta del governo Letta. Anzi, avremmo 4 anni di autentica follia schiacciati tra le istanze terzomondiste della Sinistra e quelle ecologiste del M5S…

    Come auspica Carluccio, sarebbe una polveriera ma ciò potrebbe andare bene in Polonia o Ungheria, dove ancora esistono dei popoli capaci di scendere in piazza. In Italia sentiremmo solo belare nelle tante case-ovile create in tanti anni di rimbambimento politico-mediatico…

    • Littorius agosto 5, 2013 3:50 pm  Rispondi

      caro Stefano,

      anche no (forse, chissà, mah…):

      http://www.corriere.it/politica/13_agosto_05/grillo-mai-pd-pdl_92697e28-fdd5-11e2-a2a4-b405456a2122.shtml

      Tuttavia hai pienamente ragione a definire la gran massa degli Italiani come rimbambiti mediatico-politici. È triste doverlo ammettere, ma è la realtà. Cosa ci si può attendere da questa massa i cui valori sono la televisione obnubilante, i reality, lo smartphone o iphone, il gossip, le notti rosa, l’happy hour, il suv, i diritti dei gay, il buonismo per gli immigrati clandestini che sono, poverini, una vera risorsa, ecc. ecc.

      I maledetti sinistri hanno avuto pieno successo nei decenni passati a lavare il cervello della massa.

      Ma sai, si spera sempre in un miracolo. Anche questi addormentati saranno costretti a fare qualcosa quando non avranno più nulla da mangiare e si sveglieranno, piombando di colpo nella realtà, quella vera, angosciante! Ma giunti a questo punto sarà possibile rimettere le cose al posto giusto?

  12. Mos maiorum agosto 5, 2013 10:34 pm  Rispondi

    Assurdo che parliate ancora di berlusconi e del PDL come male peggiore

    in queste ore ha CONTRIBUITO assieme al suo partitto a far approvare lo SVUOTA CARCERI e il DDL sull’OMOFOBIA

    NON VOTERO’ MAI QUESTO CENTRO-DESTRA LIBERALE
    piuttosto da il mio voto a alba dorata o a FN

    • Carluccio agosto 6, 2013 6:19 am  Rispondi

      Come male “minore” vorrai dire?!?
      Come scritto sopra tanto meglio finire a fondo per poi risalire: a qs punto meglio dare voto a FN anche se poi non si verra’, probabilmente, rappresentati in parlamento;

      Su Alba dorata Italia, mi spiace per Littorius, so ancora poco

      • Littorius agosto 6, 2013 12:24 pm  Rispondi

        caro Carluccio,

        come hai già detto più sopra, il movimento è ancora giovane ma bisogna dargli il tempo di crescere.

  13. Stefano agosto 7, 2013 8:13 am  Rispondi

    Arrivanoooooooooo!!! Preparate i biberon!

    http://www.timesofmalta.com/articles/view/20130807/local/standoff-ends.481104

    Dobbiamo leggere “Times of Malta” per essere informati che questi furbacchioni stanno arrivando a Siracusa. Ormai siamo talmente sudditi che, non solo il governo (???) ci informa ma neppure i media di regime…

    “Altri sono in arrivo” a Malta, ci informa il quotidiano isolano.

    La Boldrini è già tutta un fremito! Hanno trovato un altra via per fottere l’Italia: farli respingere da Malta e quindi intervenire come alto atto umanitario…

  14. Stefano agosto 7, 2013 8:15 am  Rispondi

    M’è scappato un accento: “un’altra via”. Se no poi arriva il Quinto della Classe di Sinistra a dire che siamo indotti…

  15. Stefano agosto 7, 2013 9:39 am  Rispondi

    Eccoli, infatti! Repubblichella, organo ufficiale del Cerchio Sovrastrutturale, dà la buona novella al volgo…

    HABEMUS MIGRANTES!

    http://www.repubblica.it/solidarieta/immigrazione/2013/08/07/news/immigrazione_l_italia_accoglier_il_barcone_con_i_migranti_respinto_da_malta-64408567/

    Notate i tipici lineamenti libici dei due stravaccati sulla coperta del “Salamis”: PROFUGHI LIBICI!

    P.S.: sul link di “Times of Malta”, leggetevi i commenti infuriati dei lettori maltesi contro la “pugnalata alla schiena” ricevuta dai soliti italiani: stavano creando un precedente importante, che li avrebbe messi al riparo da ulteriori invasioni. L’Italia delle Boldrini ha rovinato tutto e già altri barconi si dirigono verso Malta, tanto poi c’è Letta che spazzola gli avanzi…

    • Littorius agosto 7, 2013 10:38 am  Rispondi

      che bello! E non c’è nemmeno un commento all’articolo fino a questo momento. E di cosa mi stupisco??? Di quella cloaca di giornale?

      Non ho più parole. Già, le parole sono finite, è ora di passare ai fatti!

  16. lelamedispadaccinonero.blogspot.it agosto 8, 2013 9:46 pm  Rispondi

    AL TEMPO

    qui non si tratta di risolvere la situazione togliendo uno sostituendolo con un altro.
    di qualsiasi fazione politica sia l’immigrazione in italia sarà sempre più forte con il passare degli anni.
    l’eu ha detto che dobbiamo essere SOSTITUITI con 50 MILIONI DI IMMIGRATI.
    capite la gravità?

    la democrazia è solo un’illusione, comandano solo banche, hedge founds e corporation, il resto è solo un teatrino per allocchi

    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

    • Littorius agosto 9, 2013 10:37 am  Rispondi

      andando avanti di questo passo, a breve la sostituzione sarà totale…

  17. mario marzo 7, 2017 7:23 pm  Rispondi

    è da un pò che son stufo marcio di questa situazione, e girovagando in rete mi sono imbattuto in questo sito che dice le cose come stanno, volevo raccontare la mia storia:
    sto penstando che ORA CHE BASTA che sti stranieri venuti in Italia ci stanno portando via tutto, non so voi ma a me stanno girando a 1000 bisogna far qualcosa o fra qualche anno gli stranieri in Italia ci supereranno di numero,io ho 41 anni, ricordo 20 anni fa mi sceglievo le ditte con cui lavorare(mi occupavo di trasporti traslochi)adesso per colpa degli stranieri che per la stessa cifra lavorano il doppio delle ore noi italiani siamo stati accantonati, lo stesso vale per l’edilizia, e nelle badanti, e un po tutti gli altri lavori,vi voglio raccontare le mie ultime 2 esperienze di colloqui, la prima qualche mese fa, faccio il colloquio, poi mi arriva l’sms dicendomi che non era stato superato, qualche giorno dopo, vedo i mezzi della suddetta ditta con un camion pieno di stranieri, la seconda pochi giorni fa, cercavano una persona esperta in smaltimento mobili,ho pensato evviva sono a cavallo ho ho più di 15 anni di esperienza, in più mi sono offerto di lavorare un mese in prova gratis, pochi giorni dopo, mi arriva l’ sms negandomi il posto, ironia della sorte come la prima volta mi vedo un loro mezzo con 3 stranieri!!ORA BASTA!!!! chi la pensa come me disoccupato da 4 anni ormai, con 3 patenti a,b,c esperto nel campo traslochi 15 anni ormai, in più ho esperienza come autista di linea non trovo lavoro mi sto rivolgendo a tutte le persone come me stufe di sto SISTEMA ASSURDO che favorisce gli immigrati e lascia morire noi di fame NOI ITALIANI, CHE SE NE VADANO TUTTI AL PROPRIO PAESE, mi rivolgo a chi è stufo quanto me di unirci e ribellarci a questo sistema corrotto, che serve solo per arricchire i politici,RIPRENDIAMOCI L’ITALIA prima che sia troppo tardi. Parla un cittadino, ormai pronto a tutto, a causa della disperazione

    • Thor marzo 8, 2017 10:33 pm  Rispondi

      Ciao Mario, conosci Casapound e Forza Nuova? Magari potresti aderire ad uno di questi partiti.

  18. Steel marzo 13, 2017 5:31 pm  Rispondi

    Scusate, per quale motivo non fate registrare più?

    • admin
      admin marzo 21, 2017 1:14 am  Rispondi

      Registrare?

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *