Il Papa li ‘accoglie’, ma non in Vaticano

Mentre il suo capo volava giocondo verso le spiagge di Lampedusa, il vescovo di Mestre, monsignor Bellini, era costretto a mettere un servizio di buttafuori davanti alla chiesa, per evitare le continue molestie dei parrocchiani da parte degli zingari. Che non arrivano a Lampedusa ma, grazie a Schengen, dai nostri confini orientali – termine desueto quello di ‘confini’, nel meraviglioso mondo di Bergoglio – fatto che, ben evidenzia l’irresponsabilità e la manchevolezza ontologica della posizione del Papa: o li fermi alle frontiere, o dovrai fermarli davanti alle porte delle chiese.

E’ tutta qui la fallacia dell’ideologia immigrazionista: è incompatibile con la realtà. A meno di voler vivere in una baraccopoli di Lagos. Perché inutile girarci intorno, la ricchezza di un paese – ceteris paribus – la fanno gli individui che lo abitano, e più africani, significa più degrado e più povertà. Importate congolesi, e il vostro paese somiglierà sempre di più al Congo. E visto che loro fuggono dai loro paesi proprio perché sono fogne a cielo aperto, non si capisce per quale strano motivo – escluso il desiderio di mortificazione della carne – noi dovremmo accoglierli qui, trasformando la nostra società in quella dalla quale loro fuggono.

Cosa che ovviamente il Vaticano predica per gli altri, ma non fa tra le sue mura. Non troverete infatti campi nomadi negli ampi giardini vaticani, né centri di accoglienza per sedicenti profugni all’interno del perimetro dello stato pontificio. Come detto già altre volte, nel caso degli xenofili: non fate quello che loro dicono, fate quello che loro fanno. E loro, i clandestini, li espellono. Gli accattoni li repsingono alle transenne di San Pietro.

Sarebbe anche interessante sapere quanto, la pagliacciata di Lampedusa è costata ai contribuenti italiani. Perché Bergoglio non ha camminato sulle acque, il Papa dei poveri ha usato aerei della nostra aereonautica e motovedette della guardia costiera. In un dispositivo di sicurezza che deve essere costato diverse centinaia di migliaia di euro.


9 Comments

  1. Pietro luglio 9, 2013 3:43 pm  Rispondi

    Ed a distanza di poche i parassiti clandestini africani hanno approfittato delle parole di Bergoglio per invadere il Paese dei Balocchi:

    Sono 303 i migranti soccorsi dalla guardia costiera su tre diverse imbarcazioni, durante la notte, nel canale di Sicilia a sud di Lampedusa. Un quarto barcone, bloccato in acque libiche, con a bordo un centinaio di migranti, è stato soccorso da una motovedetta libica. Altri 133 migranti sono stati fermati a terra sulla costa di cala Francese a Lampedusa. Sono invece 31 i migranti fra cui 4 donne (due incinte) soccorsi dal pattugliatore della Marina militare Cigala Fulgosi

  2. Mario luglio 9, 2013 3:54 pm  Rispondi

    Servirebbero gesti forti, ma concreti. Qualcuno che si alzi e vada a denunciare il prete eritreo che – magia!- ha i contatti con tutti gli scafisti del Mediterraneo, ovviamente tutti dotati di telefono satellitare (si sa, sono poveri indigenti). Qualcuno che si incateni in Vaticano e chieda diritto di asilo e tutte le altre comodità che Bertoglio chiede regaliamo (con i soldi nostri, mica i suoi) al primo che passa. Qualcuno che denunci le Intoccabili del NeoPensiero. Serve speranza, spero sempre che quel qualcuno esista

  3. Stefano luglio 9, 2013 6:32 pm  Rispondi

    Ottimo articolo, come sempre del resto, Admin!
    Hai pennellato alla perfezione la situazione: arrivi al benessere, attraverso sacrifici, guerre, lotte e, quando finalmente stai bene e ti guardi attorno soddisfatto, arrivano individui sconosciuti, nemmeno si sa da dove, non invitati, portatori di rogne e problemi, venuti qui (dicono) per risolvere i guai delle loro nazioni, in larga parte assolutamente inutili, e ti devastano tutto il tuo piccolo paradiso senza che tu possa fare nulla, riportandolo al piccolo inferno che era mille anni fa…

  4. Stefano luglio 9, 2013 6:46 pm  Rispondi

    Nella Città del Vaticano ormai non si può più uscire dal perimetro “Piazza San Pietro/ Basilica di San Pietro”. E non è solo questione di farsi fare il “PASS” lasciando un documento. Me lo raccontava alcuni mesi fa un mio amico, “scortato”, assieme ad altri, da una guardia vaticana fino alla famosa Farmacia (cento metri?) come se fossero dei pericolosi terroristi. Non è una cosa che riguarda solo zingari ed accattoni: se vi presentate in tight, tuba e bastone da passeggio non vi fanno passare lo stesso, tanta è la paura dei… MIGRANTI!

  5. m. luglio 9, 2013 8:51 pm  Rispondi

    Questa volta non sono d’accordo. Mi sembra un’interpretazione fuorviante e superficiale.
    Il papa ha solo fatto il funerale a 20.000 persone morte in mare, danni collaterali della globalizzazione.

    NON ha invitato gli Stati ad aprire le frontiere; a cambiare le leggi; NON ha fatto del cosmopolitismo a buon mercato; NON si è intromesso in un ragionamento politico.

    • Stefano luglio 10, 2013 8:15 pm  Rispondi

      …e quando ha gridato “VI ACCOGLIEREMO!” cosa avrebbe fatto, secondo te?

    • LIBICUS luglio 11, 2013 5:23 pm  Rispondi

      Il segnor Jorge BERGOGLIO voleva dire : NOI vi accoglieremo, il POPOLO ITALIANO VI MANTERRA’ voi e i vostri parenti ( o meglio l’intera tribù tipo quella della Kyenge ) che per ‘ricongiungimento familiare” farete arrivare! ) ! Venite mammine somale, eritree, abissine , senegalesi, nigeriane, venite a ‘scodellare’ il vostro bimbo sulle spiagge italiane. Avrete la miglior assistenza del mondo GRATIS!

  6. Stefano luglio 11, 2013 6:57 pm  Rispondi

    Ma roba da matti, caro Libicus… Questo Papa è più c*zzaro di Renzi: tutto fumo e niente arrosto. Vedrai, vedrai… quando arriverà in autostop al “pellegrinachio”… Vedrai, vedrai… quando farà sedere un bambino sul “sechio pontifichio”. Soldi? MA MANCO A PARLARNE!
    Intanto ha cancellato l’ergastolo dal Codice Penale Vaticano e si sentono già i poderosi effetti nel mondo…

  7. Lucius luglio 27, 2013 7:08 pm  Rispondi

    Mi sembra evidente che questo Papa sia un criminale volto a portar alta la bandiera della Globalizzazione , del Meticciato Mondiale e della Distruzione di ogni Frontiera e Confine.

    D’altronde il cristianesimo nasce come malattia all’interno dell’Impero Romano , con i deliri sul “Regno dei Cieli” di contro alla Sovranità Divina della “Città Eterna”.

    Certo, poi ha corretto il tiro, si pensi ad esempio alla ” LIMPIEZA DE SANGRE ” spagnola e portoghese,

    http://it.wikipedia.org/wiki/Limpieza_de_sangre

    ossia alla tutela della “Purezza del Sangue” degli Europei contro gli invasori allogeni. Ecco, chi è intelligente dovrebbe ispirarsi ad un Cattolicesimo identitario, razzialista e gerarchico, e non globalista e terzomondista.

    Dopotutto anche i cristiani americani sino a un secolo fa avevano gli schiavi negri a lavorare come bestie nei campi.

    Quindi appare ovvio che OGNI onesto IDENTITARIO debba essere CONTRO questo Vaticano perverso. I Sedevacantisti sono tra gli unici di valore.

    .

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *