Europa sotto attacco: rivolta islamica a Stoccolma, mannaie a Londra e picconi a Milano

Sono gli ennesimi bagliori di quello che sarà il grande incendio multietnico che ingoierà l’Europa da qui a qualche anno.

http://voxnews.info/2013/05/22/choc-a-londra-militare-fatto-a-pezzi-da-due-neri-si-teme-attacco-terrorista/

http://voxnews.info/2013/05/22/stoccolma-proseguono-scontri-etnici-gravi-disordini-caserma-assaltata-da-nuovi-svedesi/

Oggi è Stoccolma, ma ieri era Londra e prima ancora Parigi e le altre città francesi. Ormai interi quartieri sono enclaves etniche all’interno degli Stati. Leggendo dei disordini di Stoccolma sembra quasi un reportage da Gaza.

Presto ci troveremo – solo per nostra idiozia – nella stessa situazione israeliana. Saremo in costante stato di guerra. Si formeranno microstati de facto che si autogoverneranno, dove la legge nazionale non avrà alcun valore. A questo c’ha condotto la miopia di una classe politica europea intellettualmente nulla.

Siamo ormai a islamici con la mannaia che aggrediscono soldati loro “connazionali secondo la Kyenge”, sgozzandoli. Se avessimo dei politici con un minimo di cervello, questi guarderebbero alla tragica situazione inglese, svedese e francese dove vigono leggi permissive sulla cittadinanza, dove i ministeri dell’integrazione esistono da decenni e dove la popolazione di immigrati è ormai arrivata alla quarta generazione e penserebbero a come non ripetere gli stessi errori. Si direbbero hey, l’integrazione non funziona, l’esperimento è fallito, blocchiamo l’immigrazione prima di trovarci nella stessa situazione. E invece siamo governati da dementi. Il cui unico scopo, da bravi provincialotti, è trasformare le città italiane in succursali di Londra. E l’Italia, nel nuovo fallimentare cimitero multietnico.

Cosa deve accadere. Quanti aerei si devono schiantare sui grattacieli, quanti treni e bus esplodere, quanti passanti devono saltare in aria, quanti soldati devono essere sgozzati, quante donne violentate perché questi idioti con responsabilità politiche comprendano che la strada intrapresa è, senza ombra di dubbio, una corsa sfrenata verso il baratro?

 


25 Comments

  1. tullio maggio 22, 2013 9:47 pm  Rispondi

    Assolutamente d’accordo, è una situazione drammatica!

    • Michael ottobre 2, 2013 12:51 pm  Rispondi

      Ha ragione piena l’autore, è triste la faccenda!
      Siamo governati da cleptomani che pur di assicurarsi il LORO futuro e le loro ore di straordinario, si sono corrotti mentalmente derubando la NAZIONE, per favorire gentaglie, pur di avere elettori d’importazione.

      • Michael ottobre 2, 2013 12:54 pm  Rispondi

        Dimenticavo, viva MALTA, Paese europeo povero ma nazionale e con occhi aperti, nega il trotzkismo e l’unione Africa Europa bloccando la loro invasione da parte della marea nera circondante. Non parlo di petrolio:)

  2. Werner maggio 22, 2013 10:02 pm  Rispondi

    Siamo davvero nella merda fino al collo, e questo grazie alle forze politiche progressiste che hanno governato in passato i paesi menzionati e incoraggiato l’immigrazione di massa, ovvero i laburisti in Regno Unito, i socialdemocratici in Svezia e i socialisti in Francia.

    Solo che c’è un fatto, che la malattia psichica del multietnicismo nel XX secolo era solo un’esclusiva delle sinistre, che via via ha contagiato pure le “destre” o perlomeno i “centri”, i cosiddetti “moderati” o “cristiano-democratici”.

    Qui in Italia infatti abbiamo le sinistre (PD, SEL e i vari partitini rappresentati da gente come Ferrero, Diliberto, Ferrando, Turigliatto, ecc.) che coerentemente con il loro essere autolesionisti sponsorizzano l’immigrazione e lo ius soli, l’unica destra nazionale guidata da Fini (che grazie a Dio e agli italiani non è entrata in Parlamento) che ha assunto posizioni di sinistra, e poi abbiamo il PdL i cui esponenti giocano a fare i conservatori, e la Lega Nord che recita la parte del partito identitario e poi candida i negri, come ha fatto pure La Destra di Storace: insomma in Italia l’immigrazionismo è trasversale e di questo passo ci finirà peggio che negli altri paesi europei, potete scommetterci.

    Comunque admin, il problema dei nostri politici non è il fatto di essere senza cervello, ma di essere parecchio in MALAFEDE di essere DELINQUENTI, servi del Sistema che impone l’immigrazione, al quale si sono venduti come tante meretrici.

  3. Stefano maggio 23, 2013 8:10 am  Rispondi

    Enemy within… ormai siamo in questa IDIOTA condizione: abbiamo riempito le nostre nazioni e le nostre città di NEMICI, come metastasi di un CANCRO, e non ci possiamo più permettere frasi come quella di Guglielmo II dopo l’assassinio dell’ambasciatore tedesco Von Ketteler a Pechino durante la Rivolta dei Boxer”: “Che nessun cinese osi anche solo più guardare negli occhi un tedesco”. Frasi seguite da atti conseguenti e “didattici”, nell’unico linguaggio comprensibile da parte di certa gente, quello della FORZA, in grado di portarci sicuri, vivi e prosperi fino al 2013. Purtroppo, nel far ciò, non abbiamo curato le “pulizie di casa” e ci siamo portati dietro la zavorra della pseudocultura e dello pseudoprogresso che ha prima contaminato e poi corrotto i valori fondanti della nostra civiltà occidentale, trasformandola in un Luna Park per debosciati dalle idee suicide, facili e sicure prede per le belve. Belve che si basano su di un solo principio: la PREDAZIONE. Le abbiamo importate noi le belve, spesso andandole graziosamente e comodamente a prendere a casa e colmandole di onori, privilegi e carte varie. Ora godiamocele…

    • simone(bullterrier) maggio 24, 2013 2:05 am  Rispondi

      hai proprio ragione,l’ho sempre detto che è una metastasi;infatti per quei soliti idioti comunisti che se gli stuprano la sorella,dicono: ma poverino,ha vissuto una brutta vita e gli manca la giusta educazione sennò sarebbe bravo,va perdonato ed aiutato. si,è una metastasi che per colpa dei soliti idioti,farà morire tutto ciò che riguarda noi nella nostra terra ormai al degrado a frammentazione. la dittatura rossa: gli africani ci possono uccidere o farci crimini e la passano liscia,ma in oltre non possiamo neanche lamentarci parlandone male perchè rischiamo noi per la legge; quindi dobbiamo subire e zitti. danno fisico da parte di africano=aiuti verso di lui; discorsi ostili verso africano=denunce. qui la bilancia sfonda il pavimento da una parte. vorrei che tutti o almeno molti reali italiani avessero questo slogan: non silba sed anthar

  4. luciano maggio 23, 2013 10:30 am  Rispondi

    Condivido anch’io pienamente l’articolo.
    Stanno crollando miseramente tutti i santuari del multiculturalismo, come polvere!
    ma questo non ci scandalizza, qualsiasi persona di buon senso lo avrebbe previsto.
    la cosa assurda, come scritto nell’articolo, è che di fronte al disastro i nostri politici continuano imperterriti nel suicidio.
    Per fortuna ci sono anche segnali positivi nell’europa, come la danimarca che ha deciso di sospendere schengen, cioè il trattato per la liber circolazione dei delinquenti.

  5. Littorius maggio 23, 2013 2:59 pm  Rispondi

    purtroppo, finché la questione immigrati clandestini rimarrà una questione di denaro, ovvero una fonte di guadagno per pochi criminali asserviti al sistema il cui unico interesse è il contenuto della loro borsa, non ce ne libereremo mai. È necessario abbattere nello stesso momento chi lucra in modo invisibile su questa immondizia, la classe politica che gli da man forte pur di rimanere attaccata alle proprie poltrone, entrambi infischiandosene del benessere dei cittadini e quindi della Nazione. Dulcis in fundo, dopo aver abbattuto questi due cancri, potremo sbattere fuori dal nostro amato territorio tutta l’immondizia a calci in culo.

  6. Antonella maggio 23, 2013 6:16 pm  Rispondi

    si spera che queste mattanze di criminali assassini islamici servano a risvegliare le coscienze di quella parte di italiani che fanno spallucce come se la cosa non li toccasse minimamente..
    ma analizzando la carneficina di questi giorni in Europa c’è poco da stare allegri…siamo in pericolo, e il pericolo potrebbe stare dietro l’angolo di casa, nell’immigrato che vive davanti al nostro pianerottolo, alla fermata del bus, sul treno ..ovunque insomma
    Guardatevi le spalle (è il caso di dirlo) e non aspettatevi giustizia dai nostri governanti, nè aiuto dalle forze dell’ordine perchè potrebbe essere troppo tardi,
    non subite se vi dovessero attaccare ma reagite difendendovi con ogni mezzo
    o noi…o loro

  7. stayhuman maggio 23, 2013 8:31 pm  Rispondi

    Articolo che a grandi linee tocca i problemi ma si dimentica completamente di individuarne le cause. Vogliamo forse ignorare che le “nostre” multinazionali, imprese, industrie e le politiche estere dell’occidente tutto sono mosse dalla brama di profitto che inevitabilmente porta a vere e proprie “guerre di pace” che noi tutti difendiamo o osteggiamo a seconda del disegno propagandistico imposto dai soliti noti. Non possiamo semplicemente pensare che chi viene nel nostro paese in cerca di un miglioramento sostanziale del suo tenore di vita (cosa che noi tutti vorremmo e cercheremmo di ottenere) lo faccia solo perchè la mattina si sveglia e dice vado in italia.. Se noi andiamo li e per assicurarci il monopolio sulle risorse finanziamo guerre civili interne e cambi di reggenze gattopardeschi, riducendo il paese in rovine frammentata (dividi et impera) allora è inevitabile che la meta ambita da quei “profughi” sarà proprio l’occidente capitalistico, colpevole ma diabolicamente attraente per chi può pretendere non più 30 dollari al mese nel proprio paese d’origine. Sul fatto che vada regolamentato l’afflusso sono d’accordo, ma è inutile e controproducente criminalizzare perchè c’è bisogno di una presa di coscienza. Ci dobbiamo rendere conto che siamo parte del problema se vogliamo tentare di risolverlo.

  8. Stefano maggio 23, 2013 9:36 pm  Rispondi

    A questo punto mi auguro che le bestie si scatenino in massa in un’ondata di devastazione e saccheggio. Visto mai che anche debosciati, sodomiti, sgualdrine e preti, col fuoco al sedere, si decidano a prendere in mano un randello.
    Sempre in attesa che qualcosa finalmente si svegli, si scrolli di dosso la polvere e cominci a dare bastonate titaniche contro il putrido carcame chiamato “società moderna”.
    Una domanda: ma non abbiamo più le Forze Armate? Che fanno, sono cieche e sorde? Non vedono che la Patria è in pericolo?

  9. Poll maggio 23, 2013 11:04 pm  Rispondi

    ARABI FORA!!!! FLNC metòde… Corsica insegna!

  10. Adelmanno maggio 24, 2013 8:50 am  Rispondi

    Che volete che succeda?

    Gli Svedesi, caproni e imbecilli, cederanno per l’ennesima volta al ricatto immigrato. Ormai, la mentalità aperta ha fatto loro cadere il cervello fuori dalla scatola cranica.

    La riscossa potrà provenire dai paesi dell’Europa dell’Est e dell’Europa meridionale. La riscossa potrà provenire solamente da noi italiani impoveriti e stanchi.
    Nessuno crede che lo scontro di civiltà potrebbe avvenire anche in Italia, ma noi lo sappiamo bene e, per questo motivo, occorre essere pronti ad ogni evenenza: stiamo all’erta! Il pericolo è ovunque, ormai…

    • Werner maggio 24, 2013 10:47 am  Rispondi

      Da questo punto di vista, segnali incoraggianti provengono dalla Grecia, dove la gente stremata dalla fame, si è resa conto che l’immigrazione è un danno anche per loro.

      Sugli svedesi ti do pienamente ragione, ed è una clamorosa contraddizione sapendo che si tratta di un popolo civile ed evoluto, e proprio per questa ragione non riesco a comprendere il fatto che accettano passivamente di stare a contatto con arabi, turchi, negri, zingari e merde varie.

      Qui in Italia, abbiamo una popolazione che per gran parte è insofferente al fenomeno dell’immigrazione, ma che non ha il coraggio di manifestarlo per paura di essere etichettata come “razzista”, dai soliti buonisti, immigrazionisti e terzomondisti alla Boldrini, che invece costituiscono la minoranza, e quindi da noi si fanno le politiche immigratorie in base a quanto stabilito da questa minoranza (governo attuale docet).

      Insomma noi anti-immigrazionisti siamo numerosi, ma siamo in pochi coloro che lo ammettono candidamente, a cominciare da noi che scriviamo qui su Identità.com, e personalmente di essere preso per “razzista” non me ne frega un cazzo, io credo nella Patria, nella sua cultura e nella sua storia fatta di più di 2000 anni di civiltà.

      • Adelmanno maggio 24, 2013 12:15 pm  Rispondi

        E, seguitando nell’analisi del gregge belante svedese, occorre ricordare come gli evolutissimi biondi del nord facciano tanto i razzisti nei confronti degli europei del sud, mentre – come hai ben detto – riempiono il Paese e anche il ventre delle loro donne con somali, nordafricani e asiatici.

    • Antonella maggio 25, 2013 6:25 pm  Rispondi

      appunto..o noi..o loro!

  11. Marte Ultore maggio 24, 2013 6:41 pm  Rispondi

    noto con piacere che il sito tuttiicriminidegliimmigrati è fuori linea per i troppi accessi… forse qualcosa si muove, visto mai.

    • Stefano maggio 25, 2013 12:07 pm  Rispondi

      E’ vero, caro Marte, lo spero anch’io! Spero che finalmente la gente colleghi occhi ed orecchi al cervello e questo con la lingua…

        • Adelmanno maggio 25, 2013 2:55 pm  Rispondi

          Non sanno un cazzo di politica, ma politicizzano anche l’impoliticizzabile: la morte di una persona… io espatrio se devo riporre fiducia in persone simili…

        • Stefano maggio 25, 2013 7:31 pm  Rispondi

          Ma io parlavo di esseri umani, non di agglomerati biologici alla rinfusa! 😉

  12. Stefano maggio 25, 2013 7:34 pm  Rispondi

    Anche a Parigi i maomettani accoltellano militari… Dai, continuate, venite fuori, cominciate voi. Vediamo se la gente si sveglia. Tanto è inevitabile arrivare allo scontro, quindi prima avviene, meglio è per noi perché loro hanno minore tempo per produrre legioni di “nuovi italiani”.

  13. Antonella maggio 26, 2013 5:28 pm  Rispondi

    finora gli italiani hanno subito passivamente, ma la corrente sta per cambiare direzione. Venite avanti farabutti delinquenti islamici, vi aspettiamo al varco, ma stavolta la reazione non sarà quella di porgere l’altra guancia o di chinare il capo potete starne certi

  14. Brancaleone maggio 29, 2013 6:21 pm  Rispondi

    Io spero che voi tutti abbiate ragione…Ma io la vedo dura…Sempre troppi imbecilli buonisti progressisti di sinistra (e quel che è peggio,anche altri imbecilli di centro destra)… Sarà dura…Se depenalizzi l’immigrazione illegale (che già è da ridere, guarda l’omicida di Livorno che aveva già 3 decreti di espulsione), entreranno sempre in più(se è possibile!!! Perché doveremmo introdurre lo JUs soli se l’Inghilterra che non ha ratificato il trattato di libera circolazione di Shengen e protegge le proprie frontiere come nessun altro in Europa, da qualche anno ha abolito(cambiando la costituzione dopo centinaia di anni) il diritto di nascita?Il che significa che se una persona (anche COMUNITARIA!!!) nasce in Inghilterra ma non ha ALMENO un genitore inglese…NON è INGLESE!!! Noi OLTRE a Shengen abbiamo le frontiere che lasciano entrare CHIUNQUE…Per poi non parlare dell’asilo politico. Sapete quanti PRESUNTI ESILIATI raccogliamo e abbiamo raccolto???Sapete come funziona la richiesta d’asilo politico. Io posso dire di Roma: Ve lo spiego io:I° Si fa domanda di asilo politicoII° Si aspetta(da 2 o 3 anni per avere risposta (intanto si ha un permesso provvisorio).
    II° Quando si ha risposta (negativa) si fa ricorso al TAR e lì sono OBERATI di richieste per cui la risposta richiede da 2 a 5 anni…Totale da 5 a 8 anni liberi in Italia…Nel frattempo quanti figli (italiani) avrebbero? Poi ci sono sanatorie o si possono trovare decine di altri modi per restare qui per sempre. Se siete stati in Africa,avreste visto che fanno 8 o 10 figli in un ambiente a dir poco ostile,per cui fare figli qui,anche per farli vivere in 10 in una stanza è sempre meglio dell’Africa. Per cui questo è solo l’inizio…Così fra 20 o 30 anni tutti i ROM i nordafricani e i neri dell’Africa subsahariana che sono entrati legalmente e illegalmente(e che il buonismo e non so perché il masochismo italiano privilegia dando loro soldi e abitazioni) avranno fatto una media di 5 figli a coppia con poche aspettative di istruzione e relegati in quartieri che diventeranno ghetti,per cui le nostre città diventeranno ESATTAMENTE come le metropoli USA o le città sudamericane dove praticamente c’è il coprifuoco. Perché gli italiani vogliono essere ciechi e regalare il nostro paese.Che dovrà succedere perché aprano gli occhi? Perché non si preoccupano dei nostri discendenti? Faranno figli (come gli zingari,che per il 90% non vanno a scuola che poi aumenteranno la criminalità,che l’Italia sembra non VOLER VEDERE) e aumenteranno i ghetti per poi aumentare di numero come il Cossovo (vedere su google”persecuzioni dei cristiani in Cossovo”) magari per fare dell’Italia (come dell’Europa) una nazione musulmana,come la Svezia che nel 2049 avrà maggioranza musulmana. Perché TUTTI i ciechi MALATI di BUONISMO si OSTINANO a NON VOLER VEDERE? Per non parlare delle italiane che li sposano e dopo pagano le conseguenze delle frustrazioni di una mentalità becera e retriva,sparate accoltellate e private dei figli rapiti e portati in paesi arabi.I nostri figli e nipoti pagheranno le conseguenze del buonismo e della cecità della sinistra.SOLO LA LEGA cerca di FARE BALUARDO,ma sicuramente verrà travoltà dall’ottusità degli idioti. Ma forse è così che deve andare,vista nell’ottica dell’evoluzione(o involuzione) dell’umanità. Fra 20 o 30 anni i 100.000 neri che ora sono in tutta Italia saranno 1.000.000 e dato che come gli zingari, solo il 10% va a scuola,succederà che non potranno trovare un lavoro,per cui ci saranno ghetti e diventeremo un paese pericoloso, esattamente come le metropoli USA o quelle di ogni città dell’America centrale o meridionale. Ma questo è giusto perché il MONDO è di tutti e chi non sa difendere il proprio territorio è giusto che lo perda!! Hanno tutti dileggiato Oriana Fallaci (Sabina Guzzanti) e criticato la LEGA NORD,che OBBIETTIVAMENTE cerca di mettere delle regole più efficaci e precise,DA RISPETTARE!!! Per cui i vostri figli un giorno pagheranno il vostro buonismo e garantismo,che gli altri NON SOLO non RISPETTANO ma non c’è RECIPROCITA’… Provate ad andare in Saudi Arabia con un crocifisso al collo!!!…Le brutte aspettative per il futuro del nostro paese e dell’Europa tutta sono date da questi fatti ed è SOLO la punta dell’iceberg…Questo è SOLO l’inizio!!! Immaginate che succederà dopo che la sinistra farà la legge che dà la cittadinanza a chi nasce sul suolo italiano… Perché SIATENE CERTI che TALE LEGGE PASSERA’!!! Ma la sinistra dice che dobbiamo farli entrare e aiutarli perché a casa loro soffrono…E dobbiamo dare loro la cittadinanza!! Nessun problema se fra 20 anni ci cacceranno via e soffriremo noi…

  15. tucci maggio 12, 2015 11:36 am  Rispondi

    roma

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *