Il promemoria dello scolaretto xenofilo

Oggi è una giornata di svolta per questo blog. Di comune accordo tra noi admin, abbiamo deciso di divenire un punto di riferimento, non solo per gli identitari che amano la propria terra, ma anche per gli xenofili.

E non poteva allora mancare, anzitutto un piccolo promemoria, una veloce raccolta di quelle fondamentali informazioni che ogni xenofilo che (non) si rispetti, deve sapere.

Sperando che l’elenco sia esaustivo ( ma nel caso, ognuno può aggiungere nei commenti qualche preziosa informazione che ci fosse sfuggita), direi che possiamo iniziare:

– Gli zingar.. pardon, i “nomadi”, e i “migranti” dell’est, sono tutti astemi.

– I musulmani rispettano le donne.

– Balotelli è meglio di Maradona, Pelé, Holly e Benji, messi insieme. Anche dopo 90 minuti di partita, la maglietta di Balotelli ha un fresco odore di muschio selvatico.
Balotelli è stato visto segnare in rovesciata, direttamente dagli spogliatoi.

– Gli albanesi non praticano nessuno sport di contatto, nemmeno il calcio, perché odiano la violenza.

– L’unica polvere bianca che i magrebini maneggiano è lo zucchero; anzi, nemmeno quello, perché ci tengono alla linea.

– I cinesi sono stati rovinati dai nostri artigiani tessili, che hanno copiato loro tutti i vestiti.

– La congolese è sta messa all’integrazione, per manifesto razzismo; infatti, tutti sanno che meritava la presidenza del consiglio.

– A memoria d’uomo, non c’è niente che pulisce un parabrezza, quanto un “lavaggio” effettuato da un marocchino ai semafori.

– I “nomadi” guidano benissimo, e mai ubriachi (come farebbero del resto, sono tutti astemi?) Purtroppo gli italiani, invidiosi delle loro meravigliose auto ( ottenute lavorando onestamente) tentano di distruggerle a “culate”.

– I tunisini e i rumeni, quando sono attratti da una ragazza, la corteggiano con settecentesche serenate al violino, e struggenti poesie di Lord Byron.

– La congolese ha a cuore il bene degli italiani, e si “accalora” tanto per dare la cittadinanza agli immigrati, perché sa che è questo ciò che gli italiani le chiedono a gran voce. Difatti, secondo un imparziale sondaggio tenuto da Repubblica, Caritas, e Onu, il 95% degli italiani è a favore dello ius soli; l’altro 5% non è contrario.

– Serie ricerche scientifiche, hanno dimostrato che nulla è utile per conquistare una donna, come regalarle una rosa, offerta da un pakistano.

– I sudamericani sono soliti riunirsi in bande, più precisamente bande musicali che con le loro sfide all’ultimo pezzo, animano le altrimenti grigie serate di genovesi e milanesi.

– I kebbabari sono così igienici, che nelle loro cucine non entrano se non hanno le pattine.

– L’Uomo Vitruviano era deforme, se paragonato al fisico di Balotelli.

– I filippini odiano il fritto, e devono sopportare il puzzo della casalinga italiana, che fa il cavolo lesso.

To be continued?


8 Comments

  1. Stefano maggio 5, 2013 9:18 pm  Rispondi

    In merito all’ultimo punto, vi riporto quello che mi ha riferito un amministratore di condominio. Sollecitato da vari condomini per il fetore nauseabondo di carne cotta alla piastra nell’appartamento di alcuni migranti boliviani (chissà perché tengono sempre la porta di casa aperta, usando la tromba delle scale come cappa) e non avendo risposta alcuna alle sue comunicazioni cartacee, alla fine si è deciso ad andare di persona. Si è trovato di fronte il capofamiglia che l’ha apostrofato così: “Noi non possiamo mangiare il semolino come voialtri italiani!”

  2. Maurizio maggio 5, 2013 9:37 pm  Rispondi

    Bellissima! Se questo è l’unico modo per non farci denunciare ,continuiamo così…Ma continuiamo anche a denunciare i crimini…Distinguerei però i Romeni veri dai rom di quella nazione…

  3. Raf maggio 5, 2013 10:07 pm  Rispondi

    Concordo con l’utente Maurizio sulla distinzione da fare tra Rom e Romeni.
    La maggior parte dei romeni sono grandi lavoratori e soprattutto sono sangue del nostro sangue.
    I nostri legionari si diedero parecchio da fare in Tracia, misero su famiglia a migliaia.
    In generale farei una distinzione tra immigrati europei, facilmente integrabili e immigrati asiatici e soprattutto africani, feccia dannosa.

    • Raf maggio 5, 2013 10:08 pm  Rispondi

      Mi correggo, Dacia.
      Pardon.

  4. Werner maggio 6, 2013 1:14 pm  Rispondi

    Oggi ero su un mezzo pubblico e c’erano due muratori rumeni: facevano un puzzo di sudore pazzesco, e ce l’hanno solo loro.

    • Stefano maggio 6, 2013 1:26 pm  Rispondi

      Diciamo che, più che altro, solo loro sanno come distillarlo ed invecchiarlo in vestiti di rovere per darci, dopo tre anni, il meglio dell’odore del vecchio Tennessee… Ma, dico, noi dobbiamo mettere a norma auto, caldaia, impianto elettrico, certificati catastali etc…etc… Loro, dico loro, nulla? Non ci si deve lavare almeno una volta l’anno per viaggiare sui mezzi pubblici con altri che hanno pagato regolare biglietto ed hanno il diritto di non sentire tutto quel fetore? Va bene che l’acqua è preziosa e costa…

    • admin
      admin maggio 10, 2013 7:16 pm  Rispondi

      Oligarchie di privilegiati che vogliono la filippina come serva e l’autista africano.

      Ottima comunque la notizia di Grillo.

Leave a reply to Maurizio Cancel reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *