Fornero “suicida” tre persone, e pensa agli Zingari

– Il ministro del Lavoro e delle Pari opportunita’, Elsa Fornero, esprime apprezzamento per le tante iniziative previste in Italia in occasione dell’8 aprile, la giornata internazionale per i rom, il ”Romano Dives”, in ricordo del primo storico congresso mondiale rom tenutosi nel 1971 vicino Londra, che vide riuniti intellettuali e politici di origine rom in rappresentanza di vari paesi europei.

Lo comunica il ministero in una nota nella quale Fornero ”sottolinea il suo rammarico per il fatto che l’Italia non noto’ subito quella giornata, ponendo la stessa disattenzione per anni nei confronti di una condizione di esclusione sociale che ha continuato inesorabilmente a interessare la maggiore minoranza etnica europea.” Oggi, pero’, l’Italia rappresenta ”uno dei primi paesi che predisposto la Strategia nazionale di inclusione sociale di rom e sinti 2012-2020” sottolinea il ministro. Fornero enfatizza, inoltre, come – grazie alla cooperazione con altri ministeri e soggetti coinvolti – e’ attiva ”una cabina di regia che ha cominciato ad affrontare problemi e proporre linee politiche di indirizzo, che permetteranno nei prossimi anni di pervenire all’inclusione dei Rom”. In particolare, e’ operativo l’Unar, Punto di contatto nazionale per l’attuazione della strategia rom.

In conclusione, il ministro Fornero ricorda che la giornata internazionale dei rom ”non ha un carattere meramente celebrativo, ma rappresenta un’occasione simbolica e allo stesso tempo pratica, per permettere alle amministrazioni regionali e comunali di riflettere sulle modalita’ operative necessarie per dare piena attuazione alla Strategia nazionale”.

Questo scherzo di ministro, che dovrebbe essere nelle patrie galere invece di essere in carica, pensa all’inserimento degli Zingari. Lei, il ministro del lavoro, si occupa di chi non ha mai lavorato in vita sua. Di chi fa del ladrocinio e dello sfruttamento di bambini una ragione di vita, mentre abbandona migliaia di lavoratori italiani nel limbo della “non pensione”, gli “esodati”.

E proprio oggi, mentre madre teresa fornero si occupava di spargere inutili parole in ossequio alla “cultura” rom, tre Italiani, tre lavoratori, tre persone oneste si sono uccise. Le ha uccise. Perché è bene usare i termini in modo diretto: quando sei ministro e firmi piagnucolante una legge che toglie la pensione a chi su quella ormai contava, sei un criminale. E un assassino, se qualcuno si uccide.

Il dramma della crisi continua a mietere vittime. Una coppia di coniugi si è suicidata a Civitanova Marche per difficoltà economiche. L’uomo, di 62 anni, e la moglie di 68, si sono impiccati.

I corpi sono stati trovati nel garage dai vicini di casa, che hanno subito avvisato i carabinieri. L’uomo era un esodato, la moglie aveva una modestissima pensione. Secondo gli investigatori non vi sono dubbi che si sia trattato di un doppio suicidio, e che la cause vanno ricercate nelle precarie condizioni economiche della coppia.

I coniugi suicidi, secondo quanto riporta la gazzetta del Sud, sembra non avessero neppure i soldi per pagare l’affitto. Abitavano in un appartamento in via Calatafimi. Secondo quanto hanno potuto ricostruire sinora i carabinieri, diretti dal capitano Domenico Candelli, l’uomo aveva lavorato come impiegato in una ditta calzaturiera, e non aveva trattamento pensionistico perché esodato.

La donna, invece, era un’artigiana in pensione. La coppia non aveva figli, e i parenti più prossimi non sono stati ancora rintracciati. Dalle prime testimonianze raccolte, sembra che la coppia non riuscisse a tirare avanti, avendo come unica fonte di reddito la piccola pensione della moglie.

Il doppio suicidio risalirebbe a questa mattina, o alla tarda serata di ieri. E’ stato scoperto intorno alle 8 dai vicini che hanno trovato aperta la porta del garage. I sanitari del 118, intervenuti sul posto, non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Ancora non si sa se i due abbiamo lasciato un biglietto per spiegare i motivi del gesto.

Poco dopo anche il fratello della donna, appena appresala notizia si è a sua volta suicidato gettandosi in mare. Il corpo è stato recuperato dalla Capitaneria di porto. L’uomo aveva 70 anni. Inutili di tentativi di rianimarlo.

Ma non è solo un ministro, è tutto un governo di criminali, una classe politica di criminali: milioni di Italiani alla fame, e loro pensano agli Zingari. Ai “profughi”. Agli immigrati. Oggi Grillo ha parlato di “bastoni”, e ha detto che loro sono “la rivoluzione francese senza ghigliottina”, ecco, noi vogliamo invece essere “la ghigliottina senza rivoluzione francese”.

E non dimentichiamo quelli che osano definirsi “giornali”, e parlano di “tragedia” e non hanno non dico il coraggio, ma nemmeno il pudore di indicare i colpevoli della tragedia. Forse perché i colpevoli sono anche i loro padroni.


8 Comments

  1. Sara aprile 6, 2013 8:09 am  Rispondi

    E ‘ uno schifo profondo , profondissimo! Mentre queste persone oneste si uccidono per la vergogna di non poter sostenente le spese basilari per il quotidiano, ad Ancona mi succede di sentire in ospedale nel reparto di ginecologia di immigrati sistemati in bed and breakfast e richiedenti l alloggio popolare perche’ le mogli sistematicamente ingravidate hanno bisogno di più spazio!!!!! VERGOGNA

  2. LIBICUS aprile 6, 2013 9:28 am  Rispondi

    A parte il fatto che la Fornero ha una faccia che mi ricorda stranamente una origine TZIGANA, le vorrei chiedere cosa intende per CABINA DI REGIA per includere i ROM ( effettivamente gli ZINGARI). Forse vuole metterli nella mia casa che tengo sfitta dopo che un inquilino napoletano, con moglie dalla faccia zingaresca me l’ha distrutta ed è scappato senza pagare per mesi l’affitto e neanche il gas consumato? Forse vuol farli accampare nel casale della mia famiglia così possono tranquillamente aprire le porte, come hanno fatto, cercando oro o gioielli? Forse, vuole che gli dia una stanza della mia casa e uso dei servizi? Forse vuole che dia ai compagnucci della SANTEGIDIO, quando fanno il “banco alimentare” davanti al supermercato dove vado normalmente, metà della mia spesa settimanale così loro la destinano allo Zingarone baffuto con cappellone da cow boy e Mercedes ed alle sue “Signore” dai denti d’oro che stazionano davanti a supermercati e chiese con fascio di coperte in braccio spacciate per bambino ! Forse vuole che io dia una mano alle zingarelle in jeans e tshirt a fregare i portafogli ai turisti sugli autobus e nei luoghi archeologici di Roma? Scusi MINESTRA, se ho parlato di casi miei, ma degli zingari ne ho piene le tasche e per loro non vedrei altro che la galera per quelli che hanno la cittadinanza italiana da almeno 100 anni e l’espulsione immediata per gli altri da qualunque nazione vengano. Se poi un giorno una persona esasperata spacca, in un momento d’ira, le mani alla zingarella che gli ha rubato almeno 13 volte in meno di un mese come accaduto a Roma anni fa, per piacere non portate la zingarella , “povera vittima” al MAURIZIO COSTANZO SHOW per farla commiserare dai beoti teledipendenti, ma ringraziate che non ha fatto di peggio! Prego Dio che non mi capiti qualche scontro, che io non vado di certo a cercare, con zingari o invasori stranieri clandestini: non so cosa potrebbe succedere!

  3. Werner aprile 6, 2013 12:01 pm  Rispondi

    Questi tecnocrati di Monti e Co. sono al governo dal dicembre 2011, e hanno commesso tanti di quei danni, che ce ne ricorderemo per un bel pezzo.

  4. Stefano aprile 6, 2013 12:52 pm  Rispondi

    Mi è venuta un’idea… Muniamoci di Mercedes degli anni ’80 e roulotte, mettiamoci una croce d’oro al collo e diventiamo tutti quanti zingari, correndo poi a Roma a farci mantenere dalla Comunità di Santa Minchia…

    • Marte Ultore aprile 6, 2013 3:32 pm  Rispondi

      idea non dappoco e che sento fare tra il serio e il faceto da sempre più persone.

      Piuttosto, leggendo l’articolo ho rischiato il colpo apoplettico vedendo coniugate le parole “rom” e “intellettuali”, vera e propria antinomia linguistica.

  5. tzao aprile 6, 2013 2:28 pm  Rispondi

    Sinceramente i tre suicidi non li capisco proprio.

    saro’ controcorrente, ma proprio non capisco perche’ uno per colpa di una cagna come questa ministra e di tutto il circo pappamentare si debba suicidare.

    molto meglio i taliban che si riempiono di esplosivo e si fanno saltare in mezzo ai loro nemici, oppure finirla a mitragliate, almeno prima di morire qualche stronzo pappamentare lo si impallina pure.

    se le persone iniziassero invece di suicidarsi a dare il piombo a gente come la “nostra” minKistra non votata da nessuno , le cose inizierebbero a cambiare e questi escrementi subumani di svendipatria inizierebbero a farsi tremare le gambine…

  6. Ulisse aprile 6, 2013 3:13 pm  Rispondi

    Il governo Monti ha portato ad un’escalation di suicidi in Italia, molte persone si lasciano andare in depressione, grazie a questi politicanti che pensano solo a tartassare gli italiani e a riempire di privilegi gli immigrati. Così molte persone in uno stato di depressione e non trovando lo Stato che gli aiuti, prendono e si suicidono. Però il loro gesto lascia solo dispiacere ai propri cari e basta, non colpisce i politicanti e tutti gli altri italiani rimangono indifferenti ovvero possono dispiacersene oppure no, ma non reagiscono e continuano come dei pecoroni ad andare avanti e così ci ritroviamo con i soliti politicanti che continuano a devastare l’Italia e a fare gli interessi di un piccolo gruppo di banchieri ebrei. Se non si inizia a reagire, le cose non cambieranno mai e parlando in modo chiaro, si devono svegliare tantissime persone, perchè in pochi purtroppo non si può fare niente di grande…

  7. Marte Ultore aprile 8, 2013 3:42 am  Rispondi

    direi che sarebbe il caso di evitare insulti gratuiti che oltre ad essere perfettamente inutili squalificano tutto il sito e chi vi scrive.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *