Pd ligure: “I soldi agli Zingari? lo ha chiesto la Ue”

Tempo fa parlammo della Liguria dove chiudono gli ospedali mentre si sperperano soldi in inutili attività xenofile.

Oggi, almeno riguardo a quel milione di euro destinato ai cosiddetti “imprenditori” zingari – sappiamo bene di quali imprese si tratta – la Regione Liguria risponde:

Il bando per finanziamenti ed agevolazioni ad aziende di rom e sinti è frutto di un botta e risposta tra il consigliere della Lega Nord Edoardo Rixi e l’assessore Rossetti. Secondo Rixi è discriminatorio che esista un bando che favorisca alcune etnie piuttosto di altre, «è quanto stabilisce l’Unione Europea» la replica dell’assessore.

E’ “quanto stabilisce l’Unione Europea”, dice. Il modo preferito che i nostri politici hanno per evitare di prendere una posizione. Monti: “le tasse? lo dice l’europa” “i candidati pornografi? lo chiede l’europa”.
Bè, quante cazzate chiede l’Europa. E quanti idioti fanno la fila per assecondarne le stupide richieste.

In realtà si fanno schermo della Ue per prendere decisioni contro il popolo. L’Unione Europea è il mezzo attraverso il quale ci vengono imposte misure che discriminano gli autoctoni, e questo è possibile perché non vi è controllo democratico alle decisioni dei burocrati di Bruxelles. Lo spostamento di sovranità dagli Stati al sistema imperiale europeo è proprio il modo scelto dai politici per mettere in atto là – all’interno di un club esclusivo di illuminati – decisioni che non potrebbero mettere in atto qui, perché sottoposti al controllo democratico.


2 Comments

  1. Werner gennaio 19, 2013 4:23 pm  Rispondi

    Allora se l’Unione Europea gli dice “ammazzatevi tutti”, cosa fanno si suicidano tutti? Magari, così il paese si libera di loro!

  2. Marcovalmar gennaio 19, 2013 11:41 pm  Rispondi

    Voglio dire a chi ha scritto l’articolo sopra, che il vero problema non è sapere di quali imprese si tratta,dato che dalla lettura fai capire che già sapevi che sarebbero andati agli zingari. Questo è il problema ! com’è possibile che a questa razza dedita (come anche le formiche sanno) all’accattonaggio, gli vengano dati dei soldi pubblici, estorti con le tasse dalle tasche degli onesti lavoratori italiani e non, mentre non vengono dati alle nostre imprese artigiane che stanno chiudendo tutte una dopo l’altra. Sicuramente quì c’è lo zampino ClericoComunista Europeo, tenuto in sordina per scongiurare che il popolo, venendolo a sapere quando si recherà alle urne, tolga il consenso a questo manipolo di Politicanti Farabutti. Questo modo di amministrare i soldi pubblici è pura delinquenza e chi agisce così ne è consapevole. I Sinti ed i Rom vanno risprditi a casa loro! Altrimenti se li prendano tutti nessuno escluso i Sinistroidi ClericoComunisti già mensionati.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *