I due “balotelli” e i “nuovi italiani” del Pd

La saga familiare dei “balotelli-barwuah” ci insegna alcune cose interessanti, e soprattutto, distrugge alla radice l’ideologia già confutata dell’intercambiabilità dei popoli e degli individui.

Nei casi di violenze – siano esse sessuali o meno – che vedono conivolti Negri – così sono definiti gli appartenendi alle popolazioni sub-sahariane – lo xenofilo di professione usa sempre dire che l’immigrato africano non agisce in questo modo “per natura”, ma a causa delle condizioni di povertà nella quale è stato allevato. Ma – dicono sempre – toglietelo dal suo ambiente degradato e avrete un “piccolo lord”.
I due “balotelli” sono un esempio piuttosto evidente di come questa teoria sia miseramente fallace.

Mario – il fratello fortunato – allevato da una famiglia di xenofili lombardi ed Enoch – quello sfortunato – rimasto invece con i genitori naturali, una coppia di Ghanesi. Come dimostrano i fatti di cronaca, gli esiti di questo “esperimento in vivo” negano alla radice la teoria lockiana del “blank slate”: alla fine, chi ti ha allevato conta, ma fino ad un certo punto. L’ambiente nel quale cresci ha sicuramente un impatto sulla tua identità, ma è la natura a dettare i comportamenti decisivi dell’essere umano.
Puoi chiamarti Barwuah o Balotelli, rimani sempre il figlio dei tuoi genitori – nel bene e nel male. Del resto l’essere adottato non ha mutato le caratteristiche “fisico-estetiche” di Mario B., non si vede perché avrebbe dovuto mutare quelle “fisico-cerebrali” che determinano il comportamento.

Perché altrimenti le due cavie dell’esperimento xenofilo andato male, avrebbero un comportamento più simile tra loro, di quello che invece osserviamo tra Mario B. e i suoi fratelli adottivi?

E pensiamo a cosa questo significa per la società nel suo complesso. Milioni di “balotelli” allevati in Italia e resi “italiani” dal progetto dei Bersani-Vendola, che non per questo divengono Italiani. Anzi, rimangono “estranei” alla nostra identità etno-culturale. Con tutti i drammi che questo comporta, e le banlieus francesi sono qui a dimostrarcelo.

Nell’ambito dell’invasione africana della nostra terra, già si festeggia la prossima ondata di immigrati che il Pd intende portare in Parlamento a nostre spese. Immigrati che faranno gli interessi di altri immigrati. Immigrati che sono qui per distruggere la nostra società dall’interno
Alcuni pestando i carabinieri nei bar – con la complicità di magistrati xenofili – altri stuprando la nostra democrazia nei palazzi del potere. E creare per nome e per conto del Sistema, una società dei senza volto, dove non esiste identità perché nessuno sa più chi è e da dove viene.

I “balotelli” sono tra noi e sono qui per prendersi quello che è nostro.
Come dimostrano i fatti di cronaca, non sarà la loro nascita o permanenza in Italia a renderli più simili a noi. E questo è un problema. E’, il problema.


8 Comments

  1. Werner dicembre 24, 2012 8:32 pm  Rispondi

    Il Partito Democratico (o cosiddetto tale), ha bluffato facendoci credere di voler cambiare la legge elettorale e reintrodurre le preferenze: se davvero avesse fatto una cosa del genere, poteva candidare tutti i negri che voleva, nessuno di loro avrebbe avuto accesso al Parlamento, perchè nessuno li avrebbe votati.

    Quindi che senso avrebbe avuto (visto dalla loro parte), reintrodurre le preferenze visto che questo avrebbe ostacolato il loro criminoso progetto di “africanizzare” il nostro parlamento? Ecco perchè poi la gente sbaglia votando Berlusconi, perchè il centro-sinistra propone sempre questa roba xenofila.

    Ad esempio il congolese Touadi, è diventato deputato nelle liste dell’Idv del pm Di Pietro, e che ora fa parte del PD, solo con la “porcata” di legge elettorale che abbiamo in vigore poteva accedere al parlamento, perchè lo stabilirono i vertici del partito in cui si è candidato. Quindi, non solo altri “balotelli”, ma anche altri Touadi.

    Poi ricordiamoci, che alle primarie del PD votano pure gli stranieri, e quindi a queste “primarie” per le politiche, è evidente che molti extracomunitari saranno eleggibili al parlamento. Ancora una volta quindi, nel 2013, così come nel 2006 e nel 2008, verranno eletti al Parlamento, degli elementi non scelti dai cittadini italiani.

    Quindi non solo il PDL non ha voluto cambiare la legge elettorale (per altri motivi, ad esempio perchè molti esponenti grossi sarebbero stati trombati), ma neppure il PD.

    E allora se c’è proprio un modo per far prevalere la volontà popolare, esiste solo una strada: L’ASTENSIONE DI MASSA, così rendiamo nulle le elezioni, le due camere non si possono formare, e impediremo ad altri delinquenti e ladri, e ad altri negri, di salire in parlamento.

  2. brown dicembre 25, 2012 3:33 pm  Rispondi

    X Werner: ecco mancava di sentire solo questa!!!! solo i telelobotomizzati non sanno che la legge elettorale fu cambiata dal PDL per permettere a Berlusconi di eleggere i suoi avvocati e le sue p..ne (Minetti, e in un futuro anche Ruby), fu cambiata dal PDL+ UDC + Fini a stretta maggioranza e non ebbe neanche un voto dall’opposizione anzi fu criticata aspramente proprio perchè gli eletti erano nominati dai vertici di partito (leggi Berlusconi), quindi sarebbe ora di smetterla di dire che di tutto è colpa del PD che non ha mai potuto decidere nulla, ma dovresti capire che la colpa è di chi ha governato 4 anni con 100 parlamentari di maggioranza ed è arrivato a questo punto…sia economico che morale che legislativo, ma forse preferisci tenere le fette di prosciutto sugli occhi o meglio ancora diffondere anche tu la più vergognosa disinformazione unitamente ai già potenti mezzi del PDL!!! BRAVO!!!

  3. brown dicembre 25, 2012 3:49 pm  Rispondi

    una correzione: è stata approvata da PDL (incluso Fini) + UDC + Lega Nord ma per te c’entra qualcosa il PD?…mah!!

    • Werner dicembre 25, 2012 4:26 pm  Rispondi

      Brown scusa, l’italiano lo capisci? Nel mio intervento non ho dato la colpa al PD di aver fatto leggiferare il “porcellum”: lo so che è stata voluta da Berlusconi, Fini, Casini e Lega. La colpa che ho dato al PD è stata quella di aver avuto un atteggiamento ambiguo, che alla fine ha portato al mantenimento della legge elettorale “porcata”.

      E ovviamente il PD come tutti gli altri approfitta della cosa x far scegliere alle segreterie chi candidare, e in qst caso sceglierà “altri Touadi”.

  4. misoxeno dicembre 26, 2012 8:03 am  Rispondi

    lasciate che il pd elegga i suoi bingo bongo, saranno essi stessi a spazzare via le sirene e i recchioni della sinistra. E noi non muoveremo un dito per salvarli, ma butteremo a mare tutti, poi sarà affar loro se arrivare a nuoto fino in africa o rimanere lì a galleggiare come sicuramente potranno fare.

  5. Vic dicembre 27, 2012 10:39 am  Rispondi

    Buongiorno a tutti,
    sicuramente Balotelli non è un bell’esempio, ma non bisogna generalizzare, sicuramente è una persona immatura ma non va in giro a rubare, stuprare o ad accoltellare gente.
    Comunque io sono figlio di immigrati, non vivo in condizioni agiate e studio medicina e chirurgia, ho passato l’intera estate sui libri quando gli altri miei coetanei erano in giro, in discoteca o a rimorchiare. Non ho mai fatto una rissa, rubato o quant’alto e spero che il mio esempio possa diventare il “bicchiere mezzo pieno”.
    Ieri sera ho rischiato di arrivare alle mani con un gruppo di marocchini ubriachi, quindi è sicuramente vero che molti stranieri non meritino di stare qui, ma non bisogna generalizzare.

    • Antonella dicembre 27, 2012 12:18 pm  Rispondi

      Vic. tu sei sicuramente un esempio positivo. ma quanti extracomunitari possono essere paragonati a te? Io credo pochi, molto pochi.

    • Django luglio 28, 2014 5:45 pm  Rispondi

      Caro Vic, lei mi sembra una persona seria e sincera, non uno dei soliti bianchi sinistronzi che si spaccia per immigrato “superacculturato” e scrive cose a caso per dimostrasre al mondo che noi siamo solo delle “belve razziste assetate di sangue” (una categoria che, per quanto possas sembrare strano, tra i bianchi è monoritaria al giorno d’oggi).
      Noi semplicemente si vuol proteggere il nostro paese, la nostra cultura, la nostra storia e si… anche la nostra razza da un piano di distruzione che opera in scala globale (a tal proposito lei si dice immigrato ma di dove? Non è per farmi i fatti suoi, la mia è solo curiosità).
      Contro persone come lei non abbiamo proprio niente, in fondo lei è qui solo e unicamente per studiare, assicurarsi un avvenire e probabilmente portare migliorie al proprio paese oppure ad un altro, in ogni caso mi sembra una persona molto civile e tranquilla, e aggiungerei anche un pochino timida e riservata. Chiarissimo che lei non ha nulla a che fare con le ondate di feccia e criminalità straniera che impesta il paese e che, purtroppo, anche lei ha avuto a che fare. Questo perchè, come avrà notato la società multirazziale, modello Francia, Gran Bretagna e SudAfrica non fonziona minimamente, e anche persone straniere, ma oneste, come lei faticano ad adattarsi e trovarcisi bene.
      Per quel che riguarda Barwah (Balotelli), lui è semplicemente un fenomeno mediatico più politico che calcistico (in cui è praticamente un mediocre), è vero non stupra e accoltella nessuno (ancora), ma è anche vero che è una persona arrogante, ignorante, superba, stupida, prepotente ed egoista! In oltre, sul non rubare starei attento ad usarlo se fossi in lei, quasi tutti i calciatori sono ladri (ha mai dato un occhiata ai loro stipendi, e solo per calociare e/o parare un pallone di cuoio), anche su altre cose non è che marcia proiprio bene: droga, prostitute, amanti, marito e padre schifosissimo e pure frequentatore di ambienti semi-camorristici, quindi le ricordo.. stia attenti quandeo considera tali persone. Perfino il tanto santificato Mandela ha tutti degli inquietanti segreti nel suo passato da farle accapponare la pelle.

Leave a reply to Antonella Cancel reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *